Rotor: la macchina fotografica con 10 ghiere di regolazione

Rotor: la macchina fotografica con 10 ghiere di regolazione

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Per ora solo un'idea su carta, ma la macchina fotografica con 10 ghiere di regolazione impilate potrebbe essere una valida fonte di ispirazione per futuri modelli reali”


Commenti (39)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: WarSide pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:26
Non so voi, ma a me ricorda il cryptex del codice da vinci
Commento # 12 di: hermanss pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:33
Secondo me è molto più veloce così che settare le impostazioni via software.
Commento # 13 di: morph_it pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:39
Un corpo pro ha due ghiere, una davanti ed una dietro. Poi una per la modalità e forse una per altre funzioni secondarie.
Lo scopo?
Le prime due per regolare le impostazioni senza staccare l'occhio dal mirino. Con questa disposizione non hai problemi ad identificare la regolazione da fare. Non ci sono equivoci.
Le altre per regolazioni secondarie che cambi una volta ogni 10k foto. Potrebbero benissimo essere sostituite da tasi o menù se non fosse che così è più intuitivo.
Tutti gli altri tasti si usano in combinazione con le ghiere principali ed hai tutto a portata di due dita.

Con 10 ghiere ti voglio vedere a farlo. A quelle in basso come ci arrivi? La loro posizione è innaturale. E comunque saresti sempre costretto a staccare l'inquadratura per modificare i parametri ed addio "momento". Inoltre, senza altri tasti, per assurdo, sarebbe comunque più scomodo essendo il numero delle ghiere limitato.

insomma, è un'idiozia.
Commento # 14 di: mantelvaviz pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:42
Originariamente inviato da: roccia1234
Se azzecchi la combinazione giusta, si apre


stessa cosa che ho pensato

scherzi a parte, in un modo sempre più schermo e touch, mettere 10 comandi fisici mi sembra un po' controcorrente... però chissà forse proprio per questo motivo potrebbe anche avere il suo successo

da provare
Commento # 15 di: Stappern pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:45
beh io non so quanto pagherei per un corpo reflex magari compatto come le attuali con una ghiera per gli iso,una per l'apertura e una per la velocità,oltre a quella per la modalità ovviamente,certo anche una ghiera per l'esposizione non sarebbe male
Commento # 16 di: david-1 pubblicato il 06 Ottobre 2011, 13:47
E' un render dimostrativo....

A me l'idea sembra eccezionale. E' banale perchè in pratica è un passo "indietro" rispetto alla linea d'ispirazione degli ultimi decenni, ossia "softwarizzare" tutto.

Le impostazioni principali si possono cambiare al volo in modo rapidissimo senza impelagarsi in menù più o meno comodi o confusionari.
Render rimandato "a settembre" per discutibile ergonomia ma comunque voto 10 per l'efficacia dell'idea.
Commento # 17 di: nick091 pubblicato il 06 Ottobre 2011, 14:04
a me sembra una buona idea, una macchina con questo approccio la preferirei ad una solo software

l'importante è che le ghiere non siano lisce, dritte ed incolonnate come nel prototipo

il profilo di ogni ghiera dovrebbe essere tondeggiante toroidale o addirittura un po' a cuspide, e zigrinato naturalmente
............ ora lo brevetto
Commento # 18 di: matepaco pubblicato il 06 Ottobre 2011, 14:10
Io sono a favore dei comandi manuali, ma così mi sembra scomodo.
Prima o poi si riuscirà a imparare a cambiare i parametri a memoria?

Io sono a favore di una sola ghiera da indice e da vari tasti da pollice per far variare i vari parametri alla ghiera.
Secondo me si arriverebbe a non guardare più la macchina.
Per tutti i parametri meno usati resterebbe il menù.

p.s. e nel mirino, che ci deve essere, anche digitale ma ci deve essere, tutte le regolazioni in tempo reale
Commento # 19 di: avvelenato pubblicato il 06 Ottobre 2011, 14:14
Originariamente inviato da: morph_it
cut

quoto tutto, oltretutto 10 ghiere sono inutili, visto che servirebbe una mano con 10 dita per poterle regolare contemporaneamente.
Viceversa, con tre ghiere a destra e tre pulsanti funzione a sinistra, posizionati ergonomicamente sulla parte frontale, si possono ottenere la bellezza di 8 parametri regolabili a ghiera, per un totale di 24 parametri regolabili senza dover guardar nulla, ma solo a tatto.
Però io pur intendendomene poco di fotografia oso dubitare della necessità di dover tenere sotto controllo così tanti parametri a tatto....
Commento # 20 di: sidewinder pubblicato il 06 Ottobre 2011, 15:34
Originariamente inviato da: ldetomi
Vado controcorrente... a me piace!!!!


Idem.

Per certe cose preferisco avere una regolazione che si possa fare al volo , che andare a perdere tempo navigando tra sottomenu...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »