Nikon presenta le due nuove compatte Coolpix A100 e A10 (alimentata a batterie stilo AA)

Nikon presenta le due nuove compatte Coolpix A100 e A10 (alimentata a batterie stilo AA)

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Due nuovi modelli di fotocamere compatte vanno ad arricchire il listino Nikon proprio in questi giorni: si tratta del modelli CoolpIx A100 e A10, punta e scatta con alcune caratteristiche interessanti come ad esempio l'alimentazione a batterie stilo AA per il modello A10 ”


Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: roccia1234 pubblicato il 16 Gennaio 2016, 12:58
Originariamente inviato da: ambaradan74
Paragonare uno smartphone ad una compatta lo fa l'uomo medio.

Chi fa le foto invece la pensa un attimo in modo diverso..


Cioè? Come la pensa chi fa le foto?

Originariamente inviato da: ambaradan74
Ma anche no.


Quali sarebbero i vantaggi di una compattina rispetto ad uno smartphone?
Perchè io, possessore di galaxy s4/s5/s6 o simile, dovrei prendere anche una compattina?
Commento # 12 di: demon77 pubblicato il 16 Gennaio 2016, 13:32
Ma che stai a di!?!

Ti pare che ad uno che interessa fare le foto possa andare bene una compattina cacata full automatic che ha praticamente la stessa resa di uno smartphone!?!?
Come dire che siccome mi piace correre invece di una panda alimentata a metano ne ho una a benzina!

Stai dicendo cose prive di senso.
Se hai interesse per le foto punti a fotocamere ben più potenti di queste scatolette, se invece non ti interessa nulla stai più che sereno con lo smartphone.

Fatto certo è che ste compattine non le compra praticamente più nessuno.
Commento # 13 di: roccia1234 pubblicato il 16 Gennaio 2016, 13:55
Originariamente inviato da: ambaradan74
Premetto che dipende dal tuo livello.
in genere chi fa le foto in modo serio necessita di una macchina almeno che ti permetta di lavorare in condizioni non ottimali di luce con tempi di scatto rapidi, sicuramente sopra il tempo di sicurezza (almeno)
Con i sensori dei telefoni non e' possibile, a meno di non sparare gli ISO a livelli elevati.
Contando che la resa ad alti ISO di questi sensori e' pessima e' avvio che un fotografo pondera un cellulare come foto di emergenza.
Capita in giro, vedi il soggetto o la situazione e glie la fai col cell, ma solo perche sei senza compatta dietro.


Guarda che non sono compatte full frame... ma nemmeno aps, u4/3 o 1''.
Queste compattine hanno sensori di dimensioni identiche o comunque molto simili ai cellulari... e qualità conseguentemente allineata.

La differenza è che i telefoni solitamente hanno ottiche fisse e luminose, mentre queste degli zoom bui... quindi è probabile che un telefono dia anche risultati migliori in bassa luce.

Ad esempio un galaxy s6 ha sensore da 1/2.6", 16 mpx e ottica f/1.9
Queste compattine hanno sensore 1/2.3'', 20 mpx e ottica F/3.2 a f/6.5

Se dovessi scegliere tra le due, prenderei il sistema fotografico dell'S6 che ha 1 stop e 1/3 o 1/2 di vantaggio.

Perche ti interessa fare le foto.
Scusa, non ho capito la domanda..


Intendevo quali vantaggi avrei a prendere una di queste compattine... ma hai già risposto prima
Commento # 14 di: roccia1234 pubblicato il 17 Gennaio 2016, 09:30
Originariamente inviato da: ambaradan74
Intanto ci sono fotocamere brutte e fotocamere belle.
Anch'io tra una macchinetta orrenda a focale fissa e un telefono da 800 euro preferirei il telefono, ma siccome la compatta me la scelgo, avro' l'intelligenza di prendermene una buona.
Su questo credo siamo d'accordo.


Aspetta.
Ma stiamo sempre parlando di queste due compattine (A100 e A10) e loro analoghe... o di tutto l'universo compatte, tirando dentro anche quelle premium con sensori molto più generosi e ottiche di qualità?

Riguardo la qualità... compattine con sensore 1/2.3'' più o meno si equivalgono tutte e più o meno sono al livello di uno smartphone moderno.


Alcune considerazioni
1) La focale molto aperta usata nei cellulari ha pro e contro, e' vero che e' piu luminosa ma ha due svantaggi. Punto uno ha una DOF limitatissima, punto due genera, se non e' accoppiata a lenti grandi e buone, perdite di nitidezza ai lati della scena. Col cell ti interessa poco perche l'obbiettivo principale e' quello di usare la foto da rivedere sugli stessi telefoni e sui tablet.
O tipo nei social.
Altrimenti perche nelle compatte mettono una focale un pochino meno luminosa?
Sarebbe da autolesionisti.
Io ho provato il Lumia 950, in pratica uno dei migliori cameraphone.
Mettendo poi la foto sul monitor si nota appunto questo problema, ovvero ci sono zone come fuori fuoco, una sorta di "micromosso".


Uhm... non è così. La DOF limitatissima la hai SE associ l'apertura ampia con un sensore generoso. Con un sensorino microscopico e di conseguenza focali reali cortissime (4-5mm), anche a f/1.9 sfochi ben poco, anzi, sei quasi sempre all'iperfocale.

Le lenti grandi non ti servono, perchè la superficie da illuminare è piccolissima.
Lenti buone... è molto più facile ed economico fare una lente buona piccolissima che grande. Un'ottica da cellulare/compattina è molto più risolvente di una qualunque ottica da reflex, proprio per questa ragione.


2) Per i motivi sopradetti un appassionato di foto avra sempre una macchina con il controllo del diaframma.


L'appassionato molto difficilmente si rivolge a compatte di questo genere.

3) Tra i cellulari IMO si deve necessariamente sceglierne uno con lo stabilizzatore intanto, quindi ti direi un G4, che come rapporto qualita prezzo forse oggi e' uno dei migliori. Raw e comandi manuali sono ovviamente graditi. Io per esempio senza comandi manuali non scatto mai.


E per quale ragione con lo stabilizzatore?
E per quale ragione solo il cellulare deve essere stabilizzato e non la compatta con lo stesso sensore e lo zoom buio?


4) Lo zoom e' un valore aggiunto mostruso, se fai foto davvero non puoi non avere una macchina con lo zoom ottico, anche minimo.


No, questa proprio no.
Quindi quando vado in giro con la yashica mat o con una rolleiflex... "non faccio foto davvero"?

Sono due filosofie diverse, entrambe valide, entrambe con pro e contro.
Se lo zoom fosse così fondamentale andremmo tutti in giro con le bridge con zoomoni 1000x.

Due domeniche fa sono andato in un eliporto che cera una manifestazione e sono andato con una compatta, la XQ della Fuji, che ha zoom 4x (niente di speciale , un 100mm eq.).
Ho fatto foto che col cell sarebbero state semplicemente impossibili.


Certo, lo zoom rende una fotocamera più polivalente... ed è proprio per questo che tutte le compattine sono zoom. Chi le acquista solitamente se ne frega altamente della qualità d'immagine, ma vuole fare foto in praticamente ogni occasione. Ecco che lo zoom torna utile.

C'è anche chi non è interessato allo zoom, e acquista corpi come sony rx1r o fuji x100, e anche lui "fa foto davvero".
Commento # 15 di: demon77 pubblicato il 17 Gennaio 2016, 12:24
Originariamente inviato da: ambaradan74
Definiamo "scatoletta", il problema sta tutto li.
L'unico paragone che puo reggere e' tra il miglior cameraphone e la peggior compatta.
Per il resto, se posso scegliere, senza dubbio da appassionato valuto una compatta.
Non serve scomodare la RX100IV o la Coolpix A, basta una compattina come la mia che sto usando ora, la Fuji XQ, o anche una Canon S120, che a Natale si trovava a 249 euro.

Inoltre un altra considerazione matematica:
Queste compatte economiche hanno mercato per il semplice motivo che i telefoni piu venduti sono fascia media e bassa, quindi tutto il popolo che gira con telefoni del genere prende la compattina e non il cell da 500 euro.


No scusa.. È chiaro che per scatoletta intendo la compattina economica come queste della news.
Le compatte PRO sono chiaramente altro discorso eh.
E per essere precisi.. La s120 non è una compattina di basso livello. Anzi è molto buona anche se c'è di meglio.

Comunque resta vaildo il discorso che ti ho fatto prima:
Se la fotografia ti interessa la compattina della news neanche la consideri, ma scegli una compatta di livello, con un bel sensore e comandi manuali.
Se invece non ti interessa.. La compattina della news non la consideri lo stesso perché stringi stringi stai bene con lo smartphone.

Va bene, ci sta che una compattina scarsa vale più di uno smartphone.. Ma non abbastanza da spingere uno a cui non interessa fotografare a comprarsi e portarsi in giro una cosa in più
Commento # 16 di: opelio pubblicato il 17 Gennaio 2016, 17:18
Originariamente inviato da: ambaradan74
Compatte in generale. E' quello il concetto interessante. Metto 300 euro in piu nel cell o prendo anzi una compatta? Infatti dicevo che si dovrebbero definire anche delle fasce di prezzo.


Vabbe allora uno sceglie la compatta per il colore?
I sensori da 1/2.3" non sono tutti uguali, i cell li hanno anche piu piccoli e si giudicano nell'insieme (lente, firmware ecc.).
Sensore della Z5 (credo proprio sia 1/2.3", punteggio alto su Dxomark e foto poi pessime in low light, grana e pastella.
Lumia 950, problemi di focus e micromosso.

Provati proprio facendo stessa foto con loro e con la macchinetta e poi caricate sul monitor.

Il G4 e i Samsung non lo so.
Non e' che ci sia proprio una scelta mostruosa sui camerphone, e devi andare su spese molto elevate.
Infatti perche la compatta e' invece una soluzione interessante? Perche la maggior parte di gente ha telefoni da 150 euro, dove la camera serve davvero per il Selfie e Instagram.





ma cosa centrano quella macchine li... un fotografo una macchina con lo zoom c'e' l'ha.
capisc


Certo come no. Vivian Maier infatti era una bambinaia, ecco perché non aveva uno zoom. Mamma mia, e meno male che fai un corso di fotografia. Sarebbe bello sapere dove!!!!
Commento # 17 di: marchigiano pubblicato il 17 Gennaio 2016, 21:51
scusate ma ci sono ancora quelli che girano col nokia 3310... col tomtom... non tutti hanno lo smartphone, sopratutto non tutti sanno come attivare la fotocamera (incredibile ma vero) e richiamare la galleria e dare le foto al fotografo per stamparle...

non tutti hanno feeling con gli schermi touch, preferiscono i tasti fisici che sulle compattine di solito sono ben dimensionati e intuitivi, quella con le AA addirittura la vedo bene per chi usa la fotocamera una volta l'anno e quella ricaricabile sarebbe scarica quindi preferisce andare a comprare 2 stilo dal tabaccaio sotto casa (rigorosamente duracell scadute :asd

infine anche lo zoom torna comodo perchè per es i ritratti col telefonino fanno schifo (a meno che non vuoi far apparire le bocce ), avere una focale che parte da 26mm e va oltre 100 ti permette per es di fare una panoramica in montagna e zoomare sul campanile di un monastero... tutto relativo si intende, ma sempre meglio di un telefonino

anche il flash le compatte hanno al 99% lo xenon, i telefoni il led...

Originariamente inviato da: roccia1234
Che diavolo sarebbe un'ottica primaria?


senza zoom
Commento # 18 di: roccia1234 pubblicato il 18 Gennaio 2016, 10:00
Originariamente inviato da: marchigiano
senza zoom


Ottica fissa?
E da quando si chiama primaria?

Originariamente inviato da: ambaradan74
Compatte in generale. E' quello il concetto interessante. Metto 300 euro in piu nel cell o prendo anzi una compatta? Infatti dicevo che si dovrebbero definire anche delle fasce di prezzo.


Allora stiamo parlando di due cose diverse. Io styo parlando solo di compattine della news.

Vabbe allora uno sceglie la compatta per il colore?
I sensori da 1/2.3" non sono tutti uguali, i cell li hanno anche piu piccoli e si giudicano nell'insieme (lente, firmware ecc.).
Sensore della Z5 (credo proprio sia 1/2.3", punteggio alto su Dxomark e foto poi pessime in low light, grana e pastella.
Lumia 950, problemi di focus e micromosso.

Provati proprio facendo stessa foto con loro e con la macchinetta e poi caricate sul monitor.

Il G4 e i Samsung non lo so.


La stragrande maggioranza del target di queste compattine (della news) riesce a malapena a capire se una foto è mossa o fuori fuoco... senza essere in grado di distinguere tra le due.
Secondo te si fanno problemi di grana?

Non e' che ci sia proprio una scelta mostruosa sui camerphone, e devi andare su spese molto elevate.
Infatti perche la compatta e' invece una soluzione interessante? Perche la maggior parte di gente ha telefoni da 150 euro, dove la camera serve davvero per il Selfie e Instagram.


Ma secondo te il soggetto che sa a malapena capire se una foto è mossa o meno si fa questo genere di problemi?
Stiamo parlando di utenza davvero terra-terra (almeno la maggioranza), che vuole giusto il ricordo ma che non capisce un accidente di fotografia. Modalità manuale manco sa che esiste.

Certo, (e ho anche letto un dibattito credo su Dpreview su questo argomento), ma conta anche la distanza del soggetto.
Io nelle prove reali non sono riuscito con un cell a mettere a fuoco a distanza vicina due oggetti a profondita diverse. Con la macchinetta ovviamente chiudo il diaframma, alzo un po gli ISO e ci riesco.


Si, ma "alzare gli iso e chiudere il diaframma" è già oltre le possibilità di queste due compattine.

Se e' come dici te allora vedremo presto telefoni da 150 euro con lenti buonissime.
Speriamo!


Lo sono già. DEVONO essere molto risolventi, altrimenti vedresti una chiazza informe di colore sul tuo telefonino/compattina.

Idem le ottiche medio e grande formato, sono mediamente meno risolventi delle lenti 35mm.


Non ho detto SOLO il cellulare, ma ho detto che un cell dovrebbe avere lo stabilizzatore perche avendo rese a medi ISO mediocri devi usare tempi sotto la sicurezza.
Io lo prenderei cosi, non avendo mani Bioniche.


Ripeto che qua stai già parlando di cose di un livello ben più avanzato del target tipico di queste macchinette.

ma cosa centrano quella macchine li... un fotografo una macchina con lo zoom c'e' l'ha.
capisci..


Cosa c'entrano? C'entrano eccome. Numerosissimi grandi fotografi hanno usato SOLO quelle macchine per tutta la loro carriera.

henri cartier bresson girava con una leica e un 35mm fisso
ansel adams con un banco ottico, che ovviamente non aveva zoom.
robert capa ha lavorato esclusivamente con ottiche fisse
Helmut newton usava una rolleiflex
e l'elenco sarebbe davvero lunghissimo. E questo sono Fotografi con la F maiuscola.

Oggi sono in tantissimi (bravi) che girano con soli fissi o anche solo un fisso.
Il fatto che avere lo zoom sia fondamentale, è solo un'idea tua ch ti sei fatto per non so quale ragione...

Hai citato due macchine che fanno foto da paura e che ti porti dietro perche la vuoi prendere.
Io sara' che sto facendo il corso di foto e quindi alcune cose non le capisco ancora a fondo e ho i miei limiti , ma da me tutti abbiamo macchine per coprire tutte le situazioni, quindi lo zoom ottico e' un aspetto altrettanto importante e infatti si usa e di brutto.
La compattina (come dici te), serve perche ti porti in tasca uno strumento utile per la foto al volo


Foto al volo le faccio col cellulare, è questo il "problema". Perchè la "foto al volo" se ne frega della qualità, della grana o del mosso. Foto al volo è poco più di un appunto che scrivi al volo su un foglietto volante, non una bella copia di un contratto.
Inoltre il cellulare ha un vantaggio indiscutibile: ce l'hai sempre con te.
E la migliore fotocamera, è quella che hai a disposizione nel momento giusto.

Lo zoom è una comodità in più, ma è tutt'altro che fondamentale per andare a far foto o essere fotografi.
Commento # 19 di: marchigiano pubblicato il 18 Gennaio 2016, 13:58
Originariamente inviato da: roccia1234
Ottica fissa?
E da quando si chiama primaria?


è la traduzione di prime lens
Commento # 20 di: roccia1234 pubblicato il 18 Gennaio 2016, 14:05
Originariamente inviato da: marchigiano
è la traduzione di prime lens


Più che di traduzione parlerei di orrenda italianizzazione di un termine straniero .

Prime lens = ottica fissa.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »