Leica CL: ecco dal vivo la nuova piccola mirrorless tedesca

Leica CL: ecco dal vivo la nuova piccola mirrorless tedesca

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Toccandola con mano pare un prodotto veramente riuscito: le dimensioni sono pi compatte della sorella con corpo unibody in alluminio e la presenza del mirino elettronico EyeRes da 2,36 milioni di punti con ingrandimento di 0.74x certamente una caratteristica benvenuta”

Ieri vi abbiamo riportato dell'annuncio della nuova Leica CL: un evento organizzato presso il Leica Store&Galerie di Milano ci ha permesso di vedere la nuova mirrorless direttamente dal vivo. Toccandola con mano pare un prodotto veramente riuscito: le dimensioni sono più compatte della sorella con corpo unibody in alluminio e la presenza del mirino elettronico EyeRes da 2,36 milioni di punti con ingrandimento di 0.74x è certamente una caratteristica benvenuta.

Nella presentazione Leica ha sottolineato molto che si tratta di un sistema che nasce per ospitare le ottiche con la recente baionetta L, tutte progettate risolvere oltre 60 linee per millimetro e regalare anche sul formato APS-C il potere risolvente e il profilo del bokeh tipici dei sistemi full frame (che generalmente sono progettare per risolvere 30/40 linee/mm, come in casa Leica accade per Leica M).

Il sensore è un APS-C da 24 megapixel e trova supporto da parte del processore Maestro II, lo stesso che viene utilizzato sulla full frame SL e sulla medio formato Leica S. L'autofocus a contrasto lavora su 49 zone. Leica ha lavorato molto sull'autonomia basando il design sul concetto - tipico del marchio - dell'essenzialità: pochi bottoni e solo le ghiere fondamentali, ma non manca un joypad posteriore vicino al display permette di muove il punto di fuoco o di inizio del tracking in modo molto comodo. Le due 'anonime' ghiere di regolazione a portata di pollice sono separate da un piccolo display per visualizzare i parametri di scatto senza dover accendere il display posteriore; inoltre, le due ghiere hanno un pulsante al centro che permette di commutarne l'uso, permettendo di regolare con esse tutti i parametri di scatto, anche quando si ha l'occhio appoggiato al mirino.

Come vi abbiamo già raccontato nella news di ieri sera la sensibilità va da ISO 100 a ISO 50000 e i tempi di posa da 30s a 1/25000 s (fino a 1/8000 s con otturatore meccanico, oltre con otturatore elettronico). Non manca poi la connettività Wi-Fi e la possibilità di accoppiamento con l'app sul telefono, per scaricare le foto e utilizzare il controllo remoto. La macchina con batteria installata pesa circa 4 etti. Visibile da domani nei Leica Store, sarà in vendita da 28 novembre al prezzo di listino di 2.490€, a mille euro in più nella versione kit con il nuovo obiettivo “pancake” Elmarit-TL 1:2.8/18 ASPH.

Ecco la nuova Leica CL dal vivo:

[HWUVIDEO="2447"]Leica CL: eccola da vivo[/HWUVIDEO]

Commenti