Con Lollipop il RAW sbarca su Android: ecco come va con l'app Camera FV-5

Con Lollipop il RAW sbarca su Android: ecco come va con l'app Camera FV-5

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Grazie alle nuove API ora è possibile scattare in RAW anche sui cellulari Android. Due requisiti sono necessari: l'aggiornamento ad Android 5.0 Lollipop e un'app in grado di sfruttare l'accesso profondo ai dati del sensore”


Commenti (22)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: PietroGiuliani pubblicato il 24 Dicembre 2014, 13:05
Originariamente inviato da: devil_mcry
Si, ma sul 1020 é da tantissimo che c'é tale funzione.

In realtà fare foto in RAW su uno smartphone non ha molto senso nella maggior parte degli scatti, vedo più interessante la possibilità di usare i controlli manuali ...


Butteresti via i bit aggiuntivi di profondità colore? anche ammettendo che il sensore ne risolva massimo massimo 10 è sempre meglio degli 8 del jpeg...

Non ha senso per gli snapshot, concordo, però a volte mi trovo con solo il cellulare dietro e fare uno scatto un po' migliore - soprattutto più malleabile in post - sarebbe un toccasana.
Per i controlli manuali c'è Camera FV-5, anche se non è il max...
Commento # 12 di: devil_mcry pubblicato il 24 Dicembre 2014, 13:28
Originariamente inviato da: PietroGiuliani
Butteresti via i bit aggiuntivi di profondità colore? anche ammettendo che il sensore ne risolva massimo massimo 10 è sempre meglio degli 8 del jpeg...

Non ha senso per gli snapshot, concordo, però a volte mi trovo con solo il cellulare dietro e fare uno scatto un po' migliore - soprattutto più malleabile in post - sarebbe un toccasana.
Per i controlli manuali c'è Camera FV-5, anche se non è il max...



I sensori Sony degli smartphone sono tutti solo a 10bit, almeno i più comuni, mentre i display di smartphone e di molti pc sono a 8bit... Capisci che viene difficile postprocessare un RAW su smartphone e inutile farlo su un display non calibrato (non dico da 10bit visto che molti non lo hanno, manco io, e poi serve anche la vga adeguata) quindi è un limite non da poco per l'utente medio.

Quindi alla fine hai il RAW a 10bit che lo vedi solo a 8 perchè non hai pannelli adeguati (parlo di utente medio) e che va post processato... difficile. Cioè secondo me è un di più che ha valore, ma una foto in RAW la fai solo se becchi qualcusa davvero bello all'improvviso e che vuoi tenere come ricordo (mi è capitato di rado mentre ero in vacanza per dire)... la classica foto della torta del compleanno, del piatto del ristorante, della cavolata che trovi in giro (per dire, andando un po' su quello che è l'uso per antonomasia della fotocamera) imho non vale la pena perderci tempo
Commento # 13 di: marchigiano pubblicato il 24 Dicembre 2014, 14:40
Originariamente inviato da: PietroGiuliani
Per i controlli manuali c'è Camera FV-5, anche se non è il max...


la sto provando ma come faccio a fissare i tempi di scatto? vedo solo "corto lungo +lungo" e poi 1" 2" 5" personalizzato

in personalizzato posso mettere massimo 1/10 di secondo, se voglio fissare tempi più brevi?...

poi a volte mi da problemi anche con l'AF...
Commento # 14 di: Asterion pubblicato il 24 Dicembre 2014, 15:17
Bella opzione, ma credo che la maggior parte di chi si affida al cellulare per le foto di ogni giorno, cerchi uno scatto per ricordo.

Ci sono però delle volte in cui magari si vorrebbe un controllo maggiore e ben vengano controlli manuali e RAW, però mi chiedo se con i sensori dei cellulari abbia molto senso salvare in RAW.
Commento # 15 di: demon77 pubblicato il 24 Dicembre 2014, 16:27
Originariamente inviato da: Asterion
Bella opzione, ma credo che la maggior parte di chi si affida al cellulare per le foto di ogni giorno, cerchi uno scatto per ricordo.

Ci sono però delle volte in cui magari si vorrebbe un controllo maggiore e ben vengano controlli manuali e RAW, però mi chiedo se con i sensori dei cellulari abbia molto senso salvare in RAW.


Ma infatti non serve a nulla a nove persone su dieci.. e di questa singola a cui serve.. serve una volta su dieci!

Ma non posso negare che la cosa fa piacere. E' una comoda opzione aggiuntiva.
So bene che ovviamente la fotocamera di uno smartphone è quella che è.. ma poter lavorare sul raw per tirare fuori il più possibilie da quello scatto fatto con lo smartphone perchè la reflex è rimasta a casa secondo me è tanta roba!
Commento # 16 di: frankie pubblicato il 24 Dicembre 2014, 16:56
Samsuuuuung, adesso metti il RAW sul K-zoom.

Per la comodità di un RAW non serve monitor, vga (?) e sistema tarato, lascio a te spendere K€, a me serve per bilanciare il bianco e recuperare le esposizioni.

Certo servirebbe un controllo totale sui tempi, cosa che ad oggi non ha nessuno.
Commento # 17 di: Billy 75 pubblicato il 25 Dicembre 2014, 10:55
oneplus one

Io è da un pò che ho la possibilità di salvare le foto in raw.
Sono molto contento della resa (18 mb rispetto 5mb) rispetto quelle compresse, la memoria del telefono è 64 giga perciò anche come spazio ne ho a sufficienza. Buon Natale.
Commento # 18 di: PietroGiuliani pubblicato il 25 Dicembre 2014, 19:05
Originariamente inviato da: devil_mcry
I sensori Sony degli smartphone sono tutti solo a 10bit, almeno i più comuni, mentre i display di smartphone e di molti pc sono a 8bit... Capisci che viene difficile postprocessare un RAW su smartphone e inutile farlo su un display non calibrato (non dico da 10bit visto che molti non lo hanno, manco io, e poi serve anche la vga adeguata) quindi è un limite non da poco per l'utente medio.

Quindi alla fine hai il RAW a 10bit che lo vedi solo a 8 perchè non hai pannelli adeguati (parlo di utente medio) e che va post processato... difficile. Cioè secondo me è un di più che ha valore, ma una foto in RAW la fai solo se becchi qualcusa davvero bello all'improvviso e che vuoi tenere come ricordo (mi è capitato di rado mentre ero in vacanza per dire)... la classica foto della torta del compleanno, del piatto del ristorante, della cavolata che trovi in giro (per dire, andando un po' su quello che è l'uso per antonomasia della fotocamera) imho non vale la pena perderci tempo


Che problema c'è? io processo regolarmente RAW a 14bit (e anche HDR TIFF a 16bit) su un display (calibrato) a 8 bit.
Se uno non postprocessa ok, ma alla fine lo scopo è quello, non la visione diretta (pre-WB? pre-denoising? pre-sharpening?).

10bit is megl' che 8... poi chiaro che le foto-ricordo uno le scatta in jpeg... o le scatta in RAW e le sviluppa in automatico con tutti i valori di default...

Originariamente inviato da: demon77
Ma infatti non serve a nulla a nove persone su dieci.. e di questa singola a cui serve.. serve una volta su dieci!

Ma non posso negare che la cosa fa piacere. E' una comoda opzione aggiuntiva.
So bene che ovviamente la fotocamera di uno smartphone è quella che è.. ma poter lavorare sul raw per tirare fuori il più possibilie da quello scatto fatto con lo smartphone perchè la reflex è rimasta a casa secondo me è tanta roba!


A me (1/10) servirebbe intorno al 90% delle volte...

Originariamente inviato da: marchigiano
la sto provando ma come faccio a fissare i tempi di scatto? vedo solo "corto lungo +lungo" e poi 1" 2" 5" personalizzato

in personalizzato posso mettere massimo 1/10 di secondo, se voglio fissare tempi più brevi?...

poi a volte mi da problemi anche con l'AF...


Vero... in ogni caso io la priorità di tempi la uso raramente sulla reflex... sto il 75% delle volte in M e il resto in Av...
AF concordo, ci sono delle pecche da sistemare...
Commento # 19 di: kcalb pubblicato il 25 Dicembre 2014, 23:22
Mi stupisco di quanti utenti android ancora non conoscano LCamera, si possono settare TUTTI i parametri, con tempi che vanno da 1,2 s a 1/30.000 di secondo, da 40 ISO a 10.000 ISO etc registra tutto in RAW e registra i video in risoluzione 4K, a 65 o 35 MB/s, oppure fullhd a 60 FPS, 720P a 120 FPS, 800x600 a 200 fps
Commento # 20 di: PietroGiuliani pubblicato il 27 Dicembre 2014, 19:16
Originariamente inviato da: kcalb
Mi stupisco di quanti utenti android ancora non conoscano LCamera, si possono settare TUTTI i parametri, con tempi che vanno da 1,2 s a 1/30.000 di secondo, da 40 ISO a 10.000 ISO etc registra tutto in RAW e registra i video in risoluzione 4K, a 65 o 35 MB/s, oppure fullhd a 60 FPS, 720P a 120 FPS, 800x600 a 200 fps


Da GitHub:
"Currently, the only supported device is Nexus 5 and Nexus 6 running Android 5.0 Lollipop."
e
"Please note that this app is intended to test and study new features of the camera API, it is not for general uses as it lacks many basic camera features (location tagging, white balance, photo review, flash control, etc)."
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor