Canon svela le caratteristiche di Canon EOS-1D X Mark III

Canon svela le caratteristiche di Canon EOS-1D X Mark III

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Non si conosce ancora la risoluzione del sensore nÚ la data di immissione sul mercato, ma si sa che avrÓ un sensore dotato di tecnologia Dual Pixel AF con 525 aree di messa a fuoco a rilevazione di fase (90% di copertura dell'inquadratura), che gli permetteranno di scattare a 20 fotogrammi al secondo con otturatore elettronico a specchio alzato con AF/AE attivi. Impressionante anche il dato della raffica con otturatore meccanico in modalitÓ reflex, pari a 16 fotogrammi al secondo”

2020. Anno di Olimpiadi. In Giappone, a Tokyo. Non potrÓ che essere un anno scoppiettante dal punto di vista delle novitÓ fotografiche e video dei principali player nipponici del mercato. Nikon ha annunciato che sta sviluppando la sua nuova ammiraglia Nikon D6 all'inizio di settembre e ora arriva l'annuncio di Canon che fa altrettanto e ingolosisce i fotografi professionisti svelando alcune di quelle che saranno le caratteristiche della nuova Canon EOS-1D X Mark III.

Non si conosce ancora la risoluzione del sensore nÚ la data di immissione sul mercato, ma si sa che avrÓ un sensore dotato di tecnologia Dual Pixel AF con 525 aree di messa a fuoco a rilevazione di fase (90% di copertura dell'inquadratura), che gli permetteranno di scattare a 20 fotogrammi al secondo con otturatore elettronico a specchio alzato con AF/AE attivi. Impressionante anche il dato della raffica con otturatore meccanico in modalitÓ reflex, pari a 16 fotogrammi al secondo. La mole di dati prodotta verrÓ dirottata sul doppio slot CFexpress dove sarÓ possibile immagazzinare un numero 5 volte maggiore di scatti prima di vedere un rallentamento della raffica.

Il sensore CMOS sarÓ nuovo, cosý come il processore DIGIC, con la possibilitÓ di scattare nel formato 10-bit HEIF (High Efficiency Image File), che promette grandi prestazioni agli elevati valori di sensibilitÓ ISO. Di rilievo anche il comparto video, con la possibilitÓ di registrazione interna di filmati 4K 60p 10-bit 4:2:2 Canon Log.

Non mancheranno Wi-Fi, Bluetooth e GPS, ma nemmeno la presa di rete ethernet e la compatibilitÓ con il transmitter wireless WFT-E9.

SarÓ interessante vedere come Canon implementerÓ alcune delle novitÓ annunciate, come i nuovi controlli per il posizionamento dei punti autofocus integrati nel pulsante AF-ON (The camera will also offer a new additional control for selecting AF points, built into the AF-ON button). A proposito di pulsanti, avranno la retroilluminazione per l'uso al buio.

Non resta che aspettare la presentazione ufficiale.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cosý da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non Ŕ detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: frankie pubblicato il 24 Ottobre 2019, 23:17
16 fps se non sbaglio è la prima reflex ad andare oltre ai 14 della EOS 1v che però era a pellicola.
Commento # 2 di: pipperon pubblicato il 25 Ottobre 2019, 01:36
Originariamente inviato da: frankie
16 fps se non sbaglio è la prima reflex ad andare oltre ai 14 della EOS 1v che però era a pellicola.


no, il ciarpame della 1v arrivava a 10 solo con un booster da pagare a parte.
la vera speedy era la 1nrs ed era senza movimento di specchio essendo translucente come le minolta.
in linea teorica potrebbe essere piu' veloce di una mirrorless (salvo che si usi l'otturatore elettronico che porta con se un po' di problemi)
Pero' non si andava molto oltre perche', al contrario delle vere e proprie PRO con magazino, far fuori un rullo in 2 secondi era poco utile.

Infatti la canon F1, una copia delle reflex che canon aveva classificato come moda passeggera, esisteva anche in versione HS del 72 che macinava 14 fotogrammi al secondo e come le piu' avanzate pentax poteva avere i magazzini da 140 foto anche se esistevano solo sulla carta per canon (mai visto uno manco per errore).

Se vogliamo roba avanzata dobbiamo rivolgerci, oggi come ieri, altrove.
Commento # 3 di: Unrue pubblicato il 25 Ottobre 2019, 11:20
Originariamente inviato da: frankie
16 fps se non sbaglio è la prima reflex ad andare oltre ai 14 della EOS 1v che però era a pellicola.


La EOS 1DX arriva a 14.
Commento # 4 di: pipperon pubblicato il 26 Ottobre 2019, 21:57
Originariamente inviato da: Unrue
La EOS 1DX arriva a 14.


12
https://www.canon.it/for_home/produ.../#specification
Commento # 5 di: Unrue pubblicato il 28 Ottobre 2019, 07:35
Originariamente inviato da: pipperon


Arriva a 12 in formato RAW, 14 in formato JPG. Dalla pagina stessa che hai postato:


Velocità di scatto fino a 12 fps, e fino a 14 fps in modalità super High Speed
Commento # 6 di: pipperon pubblicato il 28 Ottobre 2019, 11:09
Originariamente inviato da: Unrue
Arriva a 12 in formato RAW, 14 in formato JPG. Dalla pagina stessa che hai postato:


no, non si tratta di jpeg o di raw si tratta di bloccare lo specchio.
In pratica devi rinunciare ad inquadrare.
e' per questo che non viene riportato.

E' un truccone che arriva dritto dagli anni 70, non e' utile se non per applicazioni particolari dove il sollevamento dello specchio non ti da grane.

In realta' la funzione di blocco specchio nasceva sulle reflex molto rumorose e rozze come le canon perche era talmente violento che causava il famoso (all'epoca) micromosso. Fiumi di parole.
Sul cavalletto in regime statico era possibile alzare lo specchio e andare di pera. Se noti e' una funzione tanto richiesta che e' disponibile ancora oggi sulla maggior parte di camere, quando non slegata, collegata all'autoscatto.

Incidentalmente si noto' che a specchio alzato i burst del motori erano piu' veloci.

Macchine piu' evolute come le varie OM o la MX e LX usavano invece rallentare i FPS e mettere degli ammortizzatori ad aria in maniera di poter essere sempre al top.
Tanto anche con 10 FPS se usi il burst a cavolo avrai la foto prima e dopo del desiderato, meglio una macchina che ti permetta il momento perfetto con la massima qualita'.
Ti voglio vedere fare una ripresa di un atleta con un 200mm senza specchio inquadrando con un mirino esterno.

Ma evidentemente il numero grosso di wattimegapixel era importante (anche se meno) perfino negli anni 70-80

quindi in condizioni "normali", correttamente, canon dice:
Max Circa 12 fps (velocità mantenuta per 180 immagini (JPEG) o 38 immagini (RAW) (con scheda UDMA))
Commento # 7 di: Unrue pubblicato il 28 Ottobre 2019, 11:14
Originariamente inviato da: pipperon
no, non si tratta di jpeg o di raw si tratta di bloccare lo specchio.
In pratica devi rinunciare ad inquadrare.
e' per questo che non viene riportato.

E' un truccone che arriva dritto dagli anni 70, non e' utile se non per applicazioni particolari dove il sollevamento dello specchio non ti da grane.

In realta' la funzione di blocco specchio nasceva sulle reflex molto rumorose e rozze come le canon perche era talmente violento che causava il famoso (all'epoca) micromosso. Fiumi di parole.
Sul cavalletto in regime statico era possibile alzare lo specchio e andare di pera. Se noti e' una funzione tanto richiesta che e' disponibile ancora oggi sulla maggior parte di camere, quando non slegata, collegata all'autoscatto.

Incidentalmente si noto' che a specchio alzato i burst del motori erano piu' veloci.

Macchine piu' evolute come le varie OM o la MX e LX usavano invece rallentare i FPS e mettere degli ammortizzatori ad aria in maniera di poter essere sempre al top.
Tanto anche con 10 FPS se usi il burst a cavolo avrai la foto prima e dopo del desiderato, meglio una macchina che ti permetta il momento perfetto con la massima qualita'.
Ti voglio vedere fare una ripresa di un atleta con un 200mm senza specchio inquadrando con un mirino esterno.

Ma evidentemente il numero grosso di wattimegapixel era importante (anche se meno) perfino negli anni 70-80

quindi in condizioni "normali", correttamente, canon dice:
Max Circa 12 fps (velocità mantenuta per 180 immagini (JPEG) o 38 immagini (RAW) (con scheda UDMA))


Dal Manuale della Canon 1dx sezione "Scatto continuo ad altissima velocità", pagina 113

Quando si tiene premuto completamente il pulsante di scatto, le foto vengono
scattate di continuo. Poiché lo scatto continuo viene eseguito con lo specchio
bloccato in alto, la messa a fuoco viene corretta durante lo scatto e le immagini
registrate in qualità JPEG


Quindi si, c'entra il blocco dello specchio, ma le foto vengono fatte in JPG anche se tu dici RAW. E come dicevo prima arriva ad una raffica di 14 fps in JPG ("Scatto continuo ad altissima velocità" , 12 in RAW se usata la modalità "Scatto continuo veloce".
Commento # 8 di: pipperon pubblicato il 28 Ottobre 2019, 13:46
Originariamente inviato da: Unrue
Dal Manuale della Canon 1dx sezione "Scatto continuo ad altissima velocità", pagina 113



Quindi si, c'entra il blocco dello specchio, ma le foto vengono fatte in JPG anche se tu dici RAW. E come dicevo prima arriva ad una raffica di 14 fps in JPG ("Scatto continuo ad altissima velocità" , 12 in RAW se usata la modalità "Scatto continuo veloce".


o canon sul sito e' bugiarda, dopotutto diceva che le reflex erano una moda passeggera e l'autofocus inutile,
oppure hanno aggiunto delle limitazioni in produzione,
oppure, come spesso accade, il manuale e' scritto durante la progettazione e in produzione hanno aggiunto la funzionalita'

io, oggi come oggi, penso all'ultima opzione.

rimane il fatto che avere lo specchio alzato su una camera perdendo il mirino ha poco senso.
Oltretutto quando usai la eos1 fece il rumore di una macchina da scrivere usata da un guerrigliero.

e poi, parliamoci chiaro, dopo un certo numero di FPS non e' piu' fotografia, e cinematografia.
Oltretutto la corsa del FPS, tranne rarissimi casi da cercarsi con il lanternino, e' poco utile.
Oltre ad un certo punto o ne hai bisogno veramente, e allora parliamo di fotocamere VERAMENTE HiSpeed con otturatori molto piu' veloci del 1/250 della canon in questione che permettono centinaia di scatti, quando non migliaia al secondo.

Perche, ricordiamo un secondo, sebbene le reflex non subiscano il rolling con immagini tutto sommato tranquille, subiscono una deformazione o traslazione dell'immagine su soggetti in forte velocita' (quelli, guarda caso, che necessitano di tanti FPS). La velocita' globale dell'otturatore massima e' solitamente 1/125-1/250 a seconda della macchina.

Di fatto, lo ripeto ancora, numeri grossi in FPS su di una reflex/mirrorless standard sono abbastanza inutili al 99,999% dei fotografi, al loro ego... e' una storia piu' lunga fatta di megapixelli e watti 4kapposi.
Commento # 9 di: Unrue pubblicato il 28 Ottobre 2019, 13:53
Originariamente inviato da: pipperon

Oltre ad un certo punto o ne hai bisogno veramente, e allora parliamo di fotocamere VERAMENTE HiSpeed con otturatori molto piu' veloci del 1/250 della canon in questione che permettono centinaia di scatti, quando non migliaia al secondo.

Perche, ricordiamo un secondo, sebbene le reflex non subiscano il rolling con immagini tutto sommato tranquille, subiscono una deformazione o traslazione dell'immagine su soggetti in forte velocita' (quelli, guarda caso, che necessitano di tanti FPS). La velocita' globale dell'otturatore massima e' solitamente 1/125-1/250 a seconda della macchina.


Dagli interventi che fai mi sembri piuttosto esperto quindi ne approfitto per chiarire questa cosa: il tempo minimo di esposizione della 1dx arriva a 1/8000. Perché dici che la velocità dell'otturatore massima è di solito 1/250? O sono due cose diverse?

Originariamente inviato da: pipperon
Di fatto, lo ripeto ancora, numeri grossi in FPS su di una reflex/mirrorless standard sono abbastanza inutili al 99,999% dei fotografi, al loro ego... e' una storia piu' lunga fatta di megapixelli e watti 4kapposi.


Io sono passato da una Canon 6D che aveva appena 4,5 fps al 12 ( o 14) della 1dx e posso dire che la differenza è davvero notevole. Ora riesco a catturare momenti in aviofauna che prima mi sognavo. Magari sono inutili oltre questa soglia, questo si.
Commento # 10 di: pipperon pubblicato il 28 Ottobre 2019, 16:29
Originariamente inviato da: Unrue
Dagli interventi che fai mi sembri piuttosto esperto quindi ne approfitto per chiarire questa cosa: il tempo minimo di esposizione della 1dx arriva a 1/8000. Perché dici che la velocità dell'otturatore massima è di solito 1/250? O sono due cose diverse?

Io sono passato da una Canon 6D che aveva appena 4,5 fps al 12 ( o 14) della 1dx e posso dire che la differenza è davvero notevole. Ora riesco a catturare momenti in aviofauna che prima mi sognavo. Magari sono inutili oltre questa soglia, questo si.


Forse non e' chiaro come funziona un otturatore a tendina sul piano focale (e perché per alcuni usi il 1/500 delle grande formato e' meglio)

Fino a 1/250 (1/180 sulla mia, tieni conto che fino al 2000 1/60 era la norma)
parte il flash se e' un FP a magnesio
parte la prima tendina
fai l'esposizione e se hai un flash elettronico lo fai scattare in quella
parte la seconda tendina che tira giu' la tapparella e termina lo show.


a 1/1000 succede questo
Parte la prima tendina e quando e arrivata ad un quarto (o meno) della distanza,
parte la seconda.

Se vuoi un flash deve essere o un FP o uno elettronico che fa finta di esserlo (piu' ci assomiglia piu' non fa luce).

a 1/2000 l'esposizione e' una piccola fessura che scandisce la pellicola/sensore.
co 1/8000 non e' piu' un'esposizione, e' una scansione che assomiglia piu' a quella dello scanner da tavolo.

peccato pero' che la vettura che stavi riprendendo si e' spostata. In pratica la foto non e' "mossa" nel senso della nitidezza, ma e' mossa nel senso del tempo e l'auto apparira' deformata.

Siccome siamo abituati, la cosa e' minima e solitamete le auto si riprendono in panning anche con tempi brevi per questo motivo non ci facciamo caso.
Ma se hai veramente bisogno di piu' di 10FPS perche il soggetto e' in rapido movimento la cosa la vedi.
Se scatti ad 1/8000 certe cose appaiono strane, come le lampadine prese a martellate. Se invece usi un'esposizione di un flash che e' molto simile (1/10.000-1/20.000) e' molto piu' coerente e anche in caso non sia cosi' veloce.

e poi, essendo il tempo minimo 1/250 a scattare ci metti quello, e devi ricaricare le molle senza disintegrare il tutto, anche l'otturatore oltre un tot non va ed e' il motivo per cui se vuoi decine di fotogrammi da cancellare che impestano la tua SD sei obbligato, come la sony S9, a fare a meno dell'otturatore e beccarti tutti i problemi che ne derivano.

Non sono un esperto di avifauna, al massimo qualche anitra, so, per averne conosciuti un paio, che gli appassionati del genere sono molto lontani dalla fotografia "normale": 600mm luminosi magari duplicati e cosplay di madre natura con il naso congelato abbondano nel genere.
:-)
BenQ Monitor