Canon  il primo produttore di fotocamere al mondo, da 10 anni

Canon il primo produttore di fotocamere al mondo, da 10 anni

di Michele Tarantini, pubblicata il

“Canon festeggia i dieci anni consecutivi come primo produttore di fotocamere a lenti intercambiabili al mondo.”


Commenti (14)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: paolozac pubblicato il 29 Aprile 2013, 10:55
Originariamente inviato da: giofal
Ho switchato varie volte tra Canon e Nikon.

Per me il feeling delle Nikon è superiore ma Canon nel passaggio al digitale ha avuto qualche anno di vantaggio e una maggiore vitalità iniziale sul piano dei sensori e dell'elettronica.

Basti pensare alla 20D contro la D70.

Ma dalla D300 c'è stata la svolta, e oggi non vedrei motivi per ripassare a Canon.

D800 nel FF e d7000/d7100 per me sono imbattibili.

L'unica cosa che invidio a Canon in ambito aps-c è il 17-55 2.8 IS.
Accoppiato con una 7D si ha il più economico e completo sistema professionale possibile.


Come non quotarti, ottima lente qualità/prezzo ma sto riscontrando anche io, come molti, un accumulo di polvere all'interno dell'obiettivo che prima o poi mi costringerà a mandarlo in assistenza.
Commento # 12 di: francorigas pubblicato il 29 Aprile 2013, 16:08
Originariamente inviato da: Danielg45
Come sensori Nikon ha una marcia in più, negli ultimi anni ha sfornato un bel po di novità. Essendo io possessore di d800 non posso che rimanere soddisfatto del dettaglio assoluto. Tralasciando le top ammiraglie d4 e 1dx, per me il pregio di Nikon è che puoi montare ottiche di trent'anni fa fino ad oggi le ai e ais che alcune sono magnifiche, la retrocompatibilità ottica non da poco. Hai da perderci la vista.



Quoto!
Alla fine la foto al 80% la fanno gli obbiettivi e chi ci sta dietro e per ultimo la macchina.
Avere la possibilità di montare ottiche di 20 anni fa su corpi macchina recenti non ha paragoni
il mio 80/200 f2,8 sulla mia D90 diventa un 300mm senza alcuna perdita di qualità e con un notevole risparmio di soldini..
Commento # 13 di: Barone di Sengir pubblicato il 04 Giugno 2013, 05:57
Originariamente inviato da: giofal
L'unica cosa che invidio a Canon in ambito aps-c è il 17-55 2.8 IS.
Accoppiato con una 7D si ha il più economico e completo sistema professionale possibile.


Non per essere pignolo ma su APS-C il parco lenti/corpi semi-pro Pentax è avanti sia a Nikon che Canon.
Commento # 14 di: mizio154 pubblicato il 15 Dicembre 2013, 15:42
Sensori e megapixel

Beh, per quello che riguarda i sensori, Canon se li costruisce da se, Nikon li compra da Sony...
Posseggo una 450D, acquistata usata e che ritengo robusta e sufficiente per quello che posso permettermi (ovviamente vorrei qualcosa di meglio, ma come è noto la fotografia costa), la mia ragazza ha una 1000D (uguale alla mia in pratica) e una 70D appena acquistata. Che dire, io sono soddisfatto del mio acquisto, la mia ragazza anche. Ho potuto provare un pò la 70D e devo dire che è un'ottima macchina. Non ho potuto provare Nikon, vorrei tanto ma giusto per curiosità.
Una cosa che pensano molti utenti che usano Nikon che conosco o dei quali ho potuto leggere i commenti su vari forum: prima parlavano dei megapixel come quasi un peso, di come non siano importanti per la qualità delle immagini ecc ecc... poi una volta presentata la D800 è diventata la loro ragione di vita e di come "più ce ne sono meglio è", controsenso allo stato puro.
Ogni marca ha i suoi pro e contro, qualità delle immagini, disponibilità di ottiche zoom, fisse, grandangoli, adattatori, accessori e via discorrendo. Però devo dire che tutto questo è personale, ognuno sceglie la macchina in base a come si trova.
E comunque sia ci sono molti "canonisti" o "nikonisti" che fanno delle bellissime foto, il mio fotografo preferito è Steve McCurry, che usa Nikon (digitale per le prove e analogica per gli scatti definitivi), mi piace Joe McNally, Nikon anche lui e Karl Taylor che usa Canon (1D), insomma, se c'è il manico, la marca della lama è indifferente.
Un grande cuoco non si distingue per la marca delle padelle che usa, ma dai piatti che sa cucinare (bene).
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »