Mirrorless: il vento sta cambiando?

Mirrorless: il vento sta cambiando?

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Molti difetti possono essere addebitati alle mirrorless, ma è necessario riconoscere a questo nuovo segmento un grande merito: aver riportato molto fermento nel mondo fotografico, spingendo i produttori a rispolverare i progetti che restavano chiusi nei cassetti”


Commenti (76)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 11 di: Bhibu pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:06
Originariamente inviato da: diabolik1981
Sfido chiunque a fare le foto all'eclissi dell'altra sera con una mirrorless, in cui se non andavi di fuoco manuale non mettevi a fuoco.


non so che reflex hai tu ma la mia D700 @600 mm non ha alcunissimo problema a focheggiare la luna, mica è obblicagatorio il fuoco manuale!
Commento # 12 di: bart_simpson pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:07
Tra l'altro il pentaprisma viene montato su macchine col doppio display, di dimensioni già importanti, che confronti sono?
Commento # 13 di: AceGranger pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:08
Originariamente inviato da: peg1987
Perchè secondo te mettere a fuoco manualmente usando un display LCD è equivalente ad avere lo specchio e quindi a poter mettere a fuoco una immagine non digitale??
Se è così mi sa che non hai mai provato una reflex!

Io anche con la mia reflex non sono riuscito a mettere molto bene a fuoco
cmq concordo con Tedturb0: cosa centra la dimensione obiettivi con il discorso mirrorless? Sono due argomenti completamente separati...


Originariamente inviato da: diabolik1981
@AceGranger

Con tutto il rispetto...ma prima usa una reflex a pentaprisma, con obiettivo a lente e non catadiottrico, in una situazione tipo quella dell'altra sera, e poi ne parliamo.


con tutto rispetto, mi sa che qui il problema è solo vostro...
Commento # 14 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:12
Originariamente inviato da: Bhibu
non so che reflex hai tu ma la mia D700 @600 mm non ha alcunissimo problema a focheggiare la luna, mica è obblicagatorio il fuoco manuale!


Quando è in eclissi totale puoi avere anche un sistema di puntamento missilistico ma i problemi a focheggiare il nero dell'ombra della Terra li hai lo stesso... Ma allora con un qualsiasi autofocus degli anni '80 focheggi sulla lampadina del palazzo di fronte e riecco che hai di nuovo il fuoco all'infinito. :P
Commento # 15 di: marchigiano pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:26
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Sai il prezzo di un R-Summilux 50?


basta non comprarlo... ci sono i sigma 30f1.4 nikkor 50f1.4 ecc... a 300€
Commento # 16 di: diabolik1981 pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:27
Infatti per mettere a fuoco l'altra sera non sono andato su infinito ma leggermente meno. In LiveView, all'apice dell'eclisse, c'era solo schermo nero, mentre con l'oculare si vedeva una flebile luce. E questo per tutta una serie di agenti atmosferici e non che hanno influito sul lavoro...e parlo di obiettivo 300mm con f5.6, non luminosissimo ma neanche da buttare via.
Commento # 17 di: hackaro75 pubblicato il 17 Giugno 2011, 15:39
Originariamente inviato da: Roberto Colombo
Invece sono strettamente legati: i sistemi mirrorless nascono proprio con questo intento. Riducendo il tiraggio, ossia la distanza tra il piano del bocchettone e quello dell'elemento sensibile (sensore o pellicola) è possibile diminuire la dimensione del bocchettone stesso e di conseguenza, ma non solo, anche quelle generali dell'obiettivo. Le Leica M (a parte la serie 8) sono tutte full frame e le ottiche sono decisamente più compatte che i corrispettivi obiettivi di pari focale dedicati al mondo reflex, uno dei motivi di ciò è proprio il tiraggio ridotto.

Mi pare un contenuto abbastanza chiaro sul tema il white paper del sistema Micro Quattro Terzi: http://www.four-thirds.org/en/microft/whitepaper.html


Quello che dice non è corretto!

Il sistema Leica M ha sì un tiraggio ridotto rispetto a tutti i tiraggi scelti dai maggiori produttori di reflex (Canon, Nikon e Sony, solo per citarne alcuni), ma qui si dimentica altre caratteristiche fondamentali, ai fini delle dimensioni, di cui le ottiche Leica sono prive:

1) non hanno sistemi di stabilizzazione interni.
2) non hanno sistemi di internal focusing.
3) non hanno motori ad ultrasuoni o cmq. AF inclusi.
4) hanno un colloquio elettrico/elettronico totalmente assente. (il codice a 6bit ove presente, è infatti statico).

5) si interfacciano con un sistema sensore CCD/microlenti che ha un comportamento differente rispetto ai CMOS.

Non a caso Leica ha fatto una scelta di campo differente, scegliendo il CCD al CMOS.

La controprova sta nelle dimensioni di un moderno 50mm per reflex, pieno di automatismi, e che deve cavarsela con la caduta di luce ai bordi di un sensore CMOS, con un 50mm sempre per reflex ma di 40 anni fa!

Nikkor 50 f/1,4 AI (anno 1975) : 63*40mm / 220g / 52mm Ø
Nikkor 50 f/1,4 G (anno 2008) : 73,5*64,2 mm / 290g / 58mm Ø

il tutto a parità di tiraggio!!!
(fonte dpreview.com)

Venendo alle m4/3, le caratteristiche che ho elencato sopra sono tutte irrinunciabili visto il mercato a cui si rivolgono, quindi gli obiettivi dovranno per forza incorporare AF, VR, IF ed altre cose (iMode di Samsung tanto per fare un esempio) perché quella clientela lo richiede, col risultato che saranno sempre [B][U]inadatti [/U][/B]ad esser montati su corpi macchina snellissimi come la GF3.

Si monti su uno zoom 24-70mm eq. e se ne renderà conto da solo. Per non parlare dell'abberrazione del 28-200mm eq. di Sony.

Un 50mm eq. f/1,4 non deve far gridare al miracolo perché è figlio di un progetto ottico particolarmente semplificato. Già il 24mm eq. di Olympus è costretto a rinunciare ad 1 stop ed è f/2, che unita alla maggiore DOF fa sì che lo sfocato ... se ne vada. Ed il prototipo di 24 f/1,6 di Noktor è già di dimensioni improponibili!

La vera via non è il m4/3 ma sono scelte di campo come quella espressa dalla Fuji X100, dove il sistema di puntamento c'è e funziona in maniera egregia! (telemetro ibrido! ) basterà attendere le ottiche intercambiabili ma, possibilmente, manuali!

Mi dispiace doverlo dire, ma concordo con l'altro lettore nel non riternerla all'altezza del compito affidatole in questa rubrica.
Commento # 18 di: Bhibu pubblicato il 17 Giugno 2011, 16:00
Originariamente inviato da: hackaro75
La vera via non è il m4/3 ma sono scelte di campo come quella espressa dalla Fuji X100, dove il sistema di puntamento c'è e funziona in maniera egregia! (telemetro ibrido! ) basterà attendere le ottiche intercambiabili ma, possibilmente, manuali!


La Fuji è molto bella ma la sua forza non sta nelle lenti intercambiabili, infatti è a lente fissa, la sua forza sta nella semplicità d'uso raggiunta grazie alle ghiere meccaniche per tempi e diaframmi, grazie al suo mirino ibrido che pur essendo un galileiano (che io sappia non è un telemetro, ha una finestrella sola) permette di fornire al fotografo tante informazioni e indicare quale zona è a fuoco, e poi la qualità, una sola focale ma luminosa e di qualità che "illumina" un sensore di generose dimensioni e di alta qualità... certo che il prezzo...
Commento # 19 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 17 Giugno 2011, 16:50
Originariamente inviato da: marchigiano
basta non comprarlo... ci sono i sigma 30f1.4 nikkor 50f1.4 ecc... a 300€


Quindi basta accontentarsi di qualità inferiore per risparmiare... sai che novità.
Commento # 20 di: blade9722 pubblicato il 17 Giugno 2011, 16:59
In merito alla questione sull'eclissi, soprattutto nella fase iniziale, quando era tutta rossa:

- difficilmente una mirrorless sarebbe stata utilizzabile, in quanto la Luna era troppo poco luminosa, e nel display non si vedeva nulla.
- si poteva usare l'AF in phase detect, perlomeno la mia D5000 ci riusciva.

detto questo, si tratta comunque di un caso eccezionale, e non del normale utilizzo di una fotocamera. Puntare il dito su questo per denigrare le mirrorless è assai partigiano.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor