Comparativa reflex: Nikon D300s VS Canon Eos 7D

Comparativa reflex: Nikon D300s VS Canon Eos 7D

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Le due nuove nate nel settore APS-C si prefigurano come l'acquisto alla portata dell'amatore esigente così come del professionista che desidera un corpo leggero ma performante. Alla sbarra Canon e Nikon”


Commenti (75)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 21 di: LuFranco pubblicato il 10 Dicembre 2009, 21:11
Doppio post.
Commento # 22 di: lzeppelin pubblicato il 10 Dicembre 2009, 22:23
se la giocano pari pari questa volta le due giapponesi...
se guardate anche le altre rece in giro nel web, anche quella di dpreview, sono tutti sulla stessa linea, nessuno si sbilancia a confermare un vincitore...
Commento # 23 di: lo_straniero pubblicato il 10 Dicembre 2009, 22:54
Canon la fa da padrona ormai...

Ps. non un commento flame
Commento # 24 di: noel82 pubblicato il 11 Dicembre 2009, 00:09
Sottolineo anche io la recensione come poco chiara e fuorviante a livello qualitativo: sia per le lenti usate che per i test effettuati. Per es. non si può pretendere di tirare fuori il meglio da corpi macchina semi-pro utilizzando obiettivi diversi e su test non adatti a quel tipo di lente: provare l'AF della D300S con un 12-24 (lente grandangolare da "paesaggistica" o la corrispettiva Canon con un 16-85 mi sembra davvero azzardato, per di più non impostando la macchina come dovrebbe essere fatto; di certo avrete avuto poco tempo per recensire il tutto ma cosi si manda a quel paese una montagna di informazioni che potrebbero essere completamente rivalutate da un test fatto "come si deve".
Commento # 25 di: Pier2204 pubblicato il 11 Dicembre 2009, 01:12
Mi sembra che Nikon abbia fatto un notevole balzo in avanti, anzi dirò che la politica di privilegiare la nitidezza e la qualità del sensore senza spingere sui mpx in particolare su un aps-c, la trovo giusta. Discorso diverso per una FF, anche se Nikon ha comunque lasciato per la sua D3s un sensore a 12,1 mpx

Qui http://www.dxomark.com/index.php/en.../(appareil)/D3X ho visto una prova scientifica dei sensori di modelli e marche diverse, Nikon si posiziona quasi sempre ai primi posti. Vero è che ci sono altri parametri per raffrontare 2 macchine di questo livello, ma mi sembra Nikon leggermente più nitida e pulita.

La qualità agli alti ISO di Nikon mi sembra migliore di Canon, il rumore oltre i 6400 si vede in entrambe ma ripeto mi sembra che Nikon abbia un nero molto buono e una buona nitidezza.

In base a questa rece veloce cerco di capire la qualità del sensore, lasciando stare ottiche e software di conversione ecc..

Ho una "vecchia" e cara Canon D20, ancora ottima, ma è già un po di tempo che sto pensando di cambiarla, ultimamente Nikon mi attizza molto..
Commento # 26 di: VIP82 pubblicato il 11 Dicembre 2009, 01:33
Se definite DXOMARK una prova "scientifica" vuol dire che non avete neppure le conoscenze per valutare una prova... per come è strutturato il loro sistema di test, si finisce per valutare la qualità di un algoritmo di demosaicizzazione (il loro) applicato alle diverse macchine. Per di più la loro faziosità può derivare dal fatto che svolgono funzioni di laboratorio test e sviluppo per Nikon (tra le tante), e casualmente Nikon per loro funziona bene...
In tutte le recensioni che si trovano sul web, i risultati sono analoghi a quanto letto in questa review.
La 7D risulta avere meno rumore nonostante il maggior numero di pixel (dato oggettivamente misurato), ma è naturale, visto che si tratta di un sensore nuovo e non di uno vecchio (ricordiamoci che Canon produce i propri sensori, non dipende dalle decisioni di un'azienda come Sony -nel caso di Nikon-).
Per chi critica la scelta di fare i test con i vari automatismi io risponderei semplicemente di guardare come spesso lavora chi con le foto ci campa...spesso e volentieri in program o in auto...
Commento # 27 di: Pier2204 pubblicato il 11 Dicembre 2009, 02:01
Originariamente inviato da: VIP82
Se definite DXOMARK una prova "scientifica" vuol dire che non avete neppure le conoscenze per valutare una prova... per come è strutturato il loro sistema di test, si finisce per valutare la qualità di un algoritmo di demosaicizzazione (il loro) applicato alle diverse macchine. Per di più la loro faziosità può derivare dal fatto che svolgono funzioni di laboratorio test e sviluppo per Nikon (tra le tante), e casualmente Nikon per loro funziona bene...


Uso la reflex a livello amatoriale, non ci campo, e come tale non so se DXOMARK sia una prova in laboratorio o sia fazioso, nella mia ingenuità presuppongo che un laboratorio che vive di test debba essere imparziale... Il dato che tu dici oggettivamente misurato, riguardo il minor rumore della 7D, penso si tratti di prove "accurate" di cui io non conosco. A "occhio" mi piacciono più le immagini di Nikon in questa review,...ma il mio occhio non è certamente una prova scientifica,
Quando comprai la 20D allora, nella sua fascia non aveva rivali, oggi non credo ci sia questo divario con Nikon, ma come dicevo, riguarda il mio occhio..
Commento # 28 di: Brolente pubblicato il 11 Dicembre 2009, 07:52
almeno però fare il test video sulla stessa scena..
Commento # 29 di: guest pubblicato il 11 Dicembre 2009, 08:33
Originariamente inviato da: VIP82
Per chi critica la scelta di fare i test con i vari automatismi io risponderei semplicemente di guardare come spesso lavora chi con le foto ci campa...spesso e volentieri in program o in auto...


Sei sicuro? tutti i professionisti che ho conosciuto in studio, a bordo campo, a bordo pista, o ai matrimoni usano rigorosamente la modalità M (manuale).

a detta loro, la modalità P la usano solo quando devono fotografare un soggetto che magari in pochi istanti verrebbe perso e non più rivisto e non hanno quindi la possibilità di regolare la macchina per la scena.

In quel caso, piuttosto che niente... meglio piuttosto; ma "piuttosto" è un compromesso non sempre accettabile e vendibile.

tra l'altro, sui corpi PRO, grazie al cielo, la modalità AUTO non esiste.
Commento # 30 di: street pubblicato il 11 Dicembre 2009, 09:27
Originariamente inviato da: Pier2204
Uso la reflex a livello amatoriale, non ci campo, e come tale non so se DXOMARK sia una prova in laboratorio o sia fazioso, nella mia ingenuità presuppongo che un laboratorio che vive di test debba essere imparziale... Il dato che tu dici oggettivamente misurato, riguardo il minor rumore della 7D, penso si tratti di prove "accurate" di cui io non conosco. A "occhio" mi piacciono più le immagini di Nikon in questa review,...ma il mio occhio non è certamente una prova scientifica,
Quando comprai la 20D allora, nella sua fascia non aveva rivali, oggi non credo ci sia questo divario con Nikon, ma come dicevo, riguarda il mio occhio..


Guarda che se vai a vedere secondo dxomark come si piazza la 20d in confronto alla d50/d70 (stesso periodo circa) ti rendi conto, visto che giustamente dici che era il top nella sua fascia, oltretutto superiore alla d50/d70, di come tutto ciò che tira fuori dxomark è pari a fuffa con nessuna utilità pratica sul campo.

Originariamente inviato da: guest
Sei sicuro? tutti i professionisti che ho conosciuto in studio, a bordo campo, a bordo pista, o ai matrimoni usano rigorosamente la modalità M (manuale).

a detta loro, la modalità P la usano solo quando devono fotografare un soggetto che magari in pochi istanti verrebbe perso e non più rivisto e non hanno quindi la possibilità di regolare la macchina per la scena.

In quel caso, piuttosto che niente... meglio piuttosto; ma "piuttosto" è un compromesso non sempre accettabile e vendibile.

tra l'altro, sui corpi PRO, grazie al cielo, la modalità AUTO non esiste.


In realtà ha ragione lui: i PRO usano quel che in quel momento più gli fa comodo, fregandosene di cosa sia. Quelli veramente PRO.
E sui corpi pro la modalità auto esiste eccome, solo che da sempre si chiama Program.

In genere chi fa sport usa la M soprattutto se le condizioni sono difficili, ma senza problemi si usa anche P, av, tv.
Chi fa matrimoni usa M (soprattutto con flash), P, av, tv, senza fossilizzarsi sul cosa e sul come, è più attento a guardare dentro il mirino che ad altro. La differenza è che un pro pensa allo scatto, un "amatore" invece pensa a quali parametri sono usati per farlo, e per questo pensa purtroppo troppo spesso che l' unico modo sia la M.

Ad esempio, non ha senso dire "uso la P quando non posso regolare la macchina perchè potrei perdere il momento" negli ambiti che tu citi (sport/matrimonio), perchè sono il 99% dei casi nello sport, il 50% nel matrimonio, quindi praticamente useresti solo quella.

In realtà, almeno nello sport, si usa M quando ti serve una costanza di risultati al variare delle condizioni di luce (perchè la spot è problematica dato il movimento mentre una valutativa/semispot/quel che vuoi è problematica perchè lo sfondo può trarre in inganno l' esposimetro).
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor