Zeiss 24-70mm F4 per Sony A7R in arrivo il 24 gennaio

Zeiss 24-70mm F4 per Sony A7R in arrivo il 24 gennaio

di Roberto Colombo, pubblicata il

“L'ottica ZEISS Vario-Tessar T* FE 24-70mm F4 ZA OSS è lo zoom designato a tenere il passo del sensore da 36 megapixel di Sony Alpha A7R: arriverà a gennaio a poco più di 900 euro”

Abbiamo inserito la mirrorless full frame Sony Alpha A7R tra i prodotti più significativi del 2013 in campo fotografico: come ci è capitato di dire però durante il nostro primo contatto con la fotocamera, al momento le potenzialità della macchina non trovano la loro massima espressione. Il sensore 35mm da 36 megapixel, privo di filtro antialiasing, richede un equipaggiamento di tutto rispetto per quanto riguarda le ottiche ed è in grado di mettere in crisi diversi obiettivi.

Il primo a mostrare il fianco è stato certamente lo zoom FE 28-70mm F3.5-5.6 OSS SEL2870 che equipaggia la sorella Sony Alpha A7 nel kit con ottica. In collaborazione con Zeiss Sony ha messo in roadmap lo zoom Vario-Tessar T* FE 24-70mm F4 ZA OSS SEL2470Z che, oltre a offrire una focale minima grandangolare e apertura di diaframma costante lungo tutta l'escursione focale, dovrebbe riuscire a tenere il passo del sensore ad alta risoluzione di Sony Alpha A7.

La buona notizia è che non manca molto all'arrivo sul mercato del nuovo 24-70mm F4 ZA OSS, infatti Sony Japan ha confermato la sua commercializzazione a partire dal 24 gennaio 2014. Il prezzo di listino di 132.300 yen è più contenuto di quanto si pensasse ed equivale a circa €915.


Commenti (12)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Manublade pubblicato il 27 Dicembre 2013, 13:29
Come avere ottime idee (mirrorless full frame) e realizzarle male (zoom grossi e pesanti).

Commento # 2 di: Ginopilot pubblicato il 27 Dicembre 2013, 13:40
finalmente arrivano vetri decenti anche per sony. Che sia la volta buona?
Commento # 3 di: AleLinuxBSD pubblicato il 27 Dicembre 2013, 13:42
Buona notizia.
Sarebbe interessante se in futuro, presentate le ottiche nell'attuale roadmap, decidessero di produrre ottiche fisse pancake, possibilmente con corpi con stabilizzatore integrato nel sensore.
Commento # 4 di: torgianf pubblicato il 27 Dicembre 2013, 14:03
Originariamente inviato da: Manublade
Come avere ottime idee (mirrorless full frame) e realizzarle male (zoom grossi e pesanti).


ma perche' ripetere sta manfrina in loop che oltretutto non vuol dire nulla ?
Commento # 5 di: Manublade pubblicato il 27 Dicembre 2013, 14:07
Forse perchè non la prendo proprio per questo motivo...

EDIT: integro.

Io lascio la reflex sempre a casa perchè il 16-35 che ho è grosso e pesante, non perchè è grande il corpo macchina.
Non a caso ormai uso solo una telemetro con 45 e 21 mm, piccoli leggeri e compatti.

Appena arriva una FF così la prendo, e la sony per me non lo è. Solo la Fuji X-pro 1 oggi come oggi arriva a quello che voglio, visti i due fissi 14 e 35mm.
Commento # 6 di: aald213 pubblicato il 27 Dicembre 2013, 14:24
Originariamente inviato da: Manublade
Come avere ottime idee (mirrorless full frame) e realizzarle male (zoom grossi e pesanti).


Gli zoom hanno certi limiti nella progettazione, perciò un 2.8 FF è grosso e pesante indipendentemente dalla sua realizzazione.

L'introduzione del 24-70mm 2.8 è un passo necessario, perché se Sony ha deciso di creare un mercato per la FF full-frame, deve introdurre una serie di lenti di base. Il 24-70mm 2.8 è una lente di largo utilizzo, che poi tu non la usi, c'entra poco.
Commento # 7 di: Manublade pubblicato il 27 Dicembre 2013, 14:28
Originariamente inviato da: aald213
Gli zoom hanno certi limiti nella progettazione, perciò un 2.8 FF è grosso e pesante indipendentemente dalla sua realizzazione.

L'introduzione del 24-70mm 2.8 è un passo necessario, perché se Sony ha deciso di creare un mercato per la FF full-frame, deve introdurre una serie di lenti di base. Il 24-70mm 2.8 è una lente di largo utilizzo, che poi tu non la usi, c'entra poco.


Intanto quello presentato è F4.
Detto questo io parlo per me, ovvio, non pretendo di universalizzare le mie esigenze.
Commento # 8 di: Lanfi pubblicato il 27 Dicembre 2013, 18:01
Non so....a me pare che sony sia innovativa solo quando si tratta di presentare i corpi macchina. Poi per le ottiche torna al sapore d'antico. A quel prezzo, se hai una classica reflex canikon, ti porti a casa un Tamron 24-70 f 2.8 stabilizzato...e come detto da chi mi ha preceduto il problema è che non sono riusciti neanche a tirar fuori uno zoom molto compatto, vanificando in buona parte il lavoro fatto sul corpo macchina.
Commento # 9 di: Ginopilot pubblicato il 27 Dicembre 2013, 21:50
un 24-70 f/4 compatto? E' uno zoom standard, anche a riuscire a farlo compatto, sarebbe venuto un fondo di bottiglia inutile. Le lenti zoom di qualita' sono grosse, tutte, c'e' poco da fare. Sulle reflex quello che ingombra non e' il corpo, ma le lenti. Ragion per cui le mirrorless non potranno mai soppiantarle, non avrebbe senso, a parita' di qualita', risparmiare 1-2 cm sul corpo, quando poi l'obbiettivo sara' cmq uguale.
Commento # 10 di: MrDoti pubblicato il 27 Dicembre 2013, 21:51
Mirrorless o no, rimane un sensore 24x36mm.
Fare delle lenti zoom luminose, di qualità ,con un buon autofocus è possibile, farle anche di piccole dimensioni no.
La coperta è corta.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor