Un nuovo concorrente nella guerra dei mirini elettronici: Citizen

Un nuovo concorrente nella guerra dei mirini elettronici: Citizen

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nella battaglia tra Epson e Sony nel campo dei mirini elettronici entro l'estate sarà la volta dell'ingresso di Citizen, con un pannello field-sequential”

Con il crescere di proposte mirrorless o dotate di particolari tecnologie (come lo specchio traslucido delle fotocamere SLT, tra le quali abbiamo recentemente recensito Sony Alpha A99) cresce la domanda di pannelli di piccole dimensioni adatti ai mirini elettronici. Proprio nella recensione di Sony Alpha A99 abbiamo visto come il mirino elettronico OLED di casa Sony cominci a competere in modo interessante con i mirini ottici, grazie all'aumentata reattività del sistema. La qualità di base del pannello OLED l'avevamo già apprezzata in prodotti come Sony Alpha A77.

Sony si è saputa ritagliare un mercato in questo settore, diventando anche fornitore per Fujifilm: il marchio nipponico utilizza, ad esempio, per la sua mirrorless Fujifilm X-E1 (trovate qui la nostra recensione) un pannello OLED Sony, affiancato però a lenti di produzione Fujifilm. Epson è forse il concorrente più agguerrito per Sony in questo campo e ha già fatto valere le sue potenzialità in prodotti come Olympus OM-D con i suoi pannelli Ultimicron.

Ora sia affaccia però un nuovo concorrente per i due marchi giapponesi, Citizen Finetech Miyota, che mette sul piatto un pannello da 1280x960 pixel, equivalente a un display 3.69 milioni di punti. Utilizza un design field-sequential che invece che mostrare tutte le componenti colore contemporaneamente, mostra rosso, blu e verde in rapida sequenza, così rapida da far percepire all'occhio umano una singola immagine con le tre componenti. Per questo è fondamentale la velocità di risposta del pannello, che opera a 120Hz. La produzione di massa dovrebbe iniziare nell'estate del 2013, staremo a vedere se e quando vedremo prodotti equipaggiati con i nuovi pannelli e come sapranno comportarsi a confronto con le proposte già presenti sul mercato.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Colonel.exe pubblicato il 16 Aprile 2013, 09:56
Originariamente inviato da: L'articolo
invece che mostrare tutte le componenti colore contemporaneamente, mostra rosso, blu e verde in rapida sequenza, così rapida da far percepire all'occhio umano una singola immagine con le tre componenti. Per questo è fondamentale la velocità di risposta del pannello, che opera a 120Hz.


quindi di fatto lavora a 40Hz
Commento # 2 di: lucusta pubblicato il 16 Aprile 2013, 22:50
No 30.
Se usi i colori separatamente non riusciresti ad avere la giusta luminanza, quindi sono probabilmente 4 colori, compreso il bianco.
Flashando a colori hanno eliminato i sub-pixel, di fatto triplicando la risoluzione base.... più o meno come sui proiettori con filtro rotante.
BenQ Monitor