Steve McCurry in mostra al Forte di Bard dal 28 maggio

Steve McCurry in mostra al Forte di Bard dal 28 maggio

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Steve McCurry: Mountain Men 28 maggio – 26 novembre 2017 presso Forte di Bard, Valle d’Aosta. Una selezione di paesaggi, ritratti e scene di vita quotidiana mette in evidenza il continuo e necessario processo di adattamento delle popolazioni al territorio montano che influenza ogni aspetto dello stile di vita delle persone”

Steve McCurry è uno dei fotografi contemporanei più conosciuti; è uno di quei nomi che anche i meno esperti di fotografia riconoscono al primo colpo d'occhio e il suo ritratto 'Ragazza Afgana' è una delle immagini iconiche del nostro tempo.

Le occasioni per vedere dal vivo le fotografie di Steve McCurry anche in Italia non sono rare, ma alcune hanno un fascino decisamente maggiore. È sicuramente il caso della mostra organizzata da Forte di Bard, Steve McCurry Studio, Sudest57 presso l'esclusiva location in Valle D'Aosta. Il Forte di Bard farà infatti da cornice all'esposizione di un inedito progetto espositivo di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea internazionale: Mountain Men.

Steve McCurry. Mountain Men
28 maggio – 26 novembre 2017
Forte di Bard. Valle d’Aosta

Il progetto affronta i temi della vita nelle zone montane e della complessa interazione tra uomo e terre di montagna. Paesaggi, ritratti e scene di vita quotidiana sono il mezzo con cui il fotografo mette in evidenza il continuo e necessario processo di adattamento delle popolazioni al territorio montano, un processo che plasma la vita degli abitanti della montagna a 360°. La montagna influenza il modo di vivere e tutte le attività dell’uomo, dai trasporti al tempo libero, dall’agricoltura alla produzione di energia, al costo stesso della vita.


Saint-Pierre, Valle d'Aosta, Italia - 2016 - ©Steve McCurry

Il percorso è incardinato su 77 immagini del celebre fotografo stampate e allestite in formati diversi e selezionate dai suoi archivi, ma la mostra propone anche in anteprima assoluta, il frutto di una campagna di ricerca etnografica e fotografica condotta in tre periodi di scouting e shooting, tra il 2015 e il 2016, proprio in Valle d’Aosta. Sono ben dieci gli scatti inediti in mostra, immagini che poi resteranno quale patrimonio della collezione del Forte di Bard.

L’esposizione, inoltre, offre ai visitatori la possibilità di assistere alla proiezione in altissima risoluzione di oltre 290 scatti iconici del grande fotografo e di un video che racconta il backstage e il making of dello shooting valdostano.

Il fotografo sarà presente in via eccezionale all’inaugurazione della mostra il giorno 27 maggio 2017; l'evento non è aperto al pubblico ed è solo su invito.


Commenti

BenQ Monitor