Sony fa pulizia nel listino reflex: stop a Alpha A850, A290 e A390

Sony fa pulizia nel listino reflex: stop a Alpha A850, A290 e A390

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Dopo il recente lancio delle fotocamere NEX-C3 e Alpha 35, Sony decide di fare un po' di ordine nel proprio listino, eliminando i modelli reflex Alpha A850, A290 e A390”

Abbiamo dedicato recentemente un articolo alle nuove fotocamere Sony NEX-C3 e Alpha 35, presentate proprio nel corso di questa settimana e con cui Sony va ad allargare il già nutrito listino di proposte per il fotografo di un certo livello. Da Electronista arriva una notizia che sa di conseguenza al lancio dei nuovi prodotti, ovvero l'uscita di scena di tre modelli reflex Sony da qui all'estate.

La prima cosa da notare è che a sparire dal listino sono tre modelli reflex: Alpha A290, A390 e A850. I primi due modelli sono di fatto entry-level con leggere differenze, presentati per giunta meno di un anno fa. Quello che si può leggere in questa decisione è lo spingere i modelli mirrorless NEX e anche le SLT nella fascia bassa di mercato, togliendo i dubbi che potrebbero nascere con proposte reflex dal prezzo simile, sempre restando in casa Sony.

Alpha 850

Per l'estate è invece prevista l'uscita di scena della "quasi ammiraglia" Sony Alpha A850, reflex full-frame che però, stando alla fonte, risulta troppo vicina in termini di prezzo e caratteristiche alla top di gamma Alpha A900. Poiché si tratta di macchine rivolte principalmente ai professionisti, sono in molti a scegliere direttamente il modello top di gamma, facendo perdere senso alla Alpha A850.

Lo sfoltimento del listino Sony in termini di fotocamere a ottiche intercambiabili permette di riportare un po' di ordine, in quanto stava diventando difficile anche per gli appassionati capire bene le differenze fra modelli troppo simili fra loro. Interessante sarà osservare il trend generale ipotizzato da Sony e se pagherà la scelta di togliere le reflex tradizionali dalla fascia bassa del listino.


Commenti (21)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: supereos2 pubblicato il 10 Giugno 2011, 10:00
Lo facessero anche canon, in primis e nikon.
Commento # 2 di: utentenonvalido pubblicato il 10 Giugno 2011, 10:13
Originariamente inviato da: supereos2
Lo facessero anche canon, in primis e nikon.


Mah, al limite nikon dovrebbe aggiornare qualche modello che monta ormai sensori un po' datati. Canon ha ancora diversi modelli a listino che sono stati già superati da una o due generazioni (vedi eos 50d e 500d), ma tutto sommato parliamo sempre di fotocamere da 15 megapixel.

Sony se fà questa mossa non è per fare pulizia, semplicemente non vende quindi non ha senso continuare a produrre certi modelli.
Commento # 3 di: photofc pubblicato il 10 Giugno 2011, 10:45
Stiamo parlando di fotocamere, non ha molto senso cambiare, se prima facevi ottime foto, non vedo perchè non puoi più farle, è solo una mania consumistica. Ovvio se uno cambia corpo macchina sceglierà di conseguenza, ma non vedo il motivo di sfornare sempre nuovi modelli, che poi alla fine siamo sempre li. C'è bisogni di innovazione, quindi sensori più precisi, che non significa più MegaPixel, anzi, più che altro una migliore ottimizzazione dei DIE Pixel, ovvero la loro dimensione ed organizzazione all'interno del sensore stesso, sensori con più latitudine alla luce, come quello della 7D Canon "per inciso ho una Nikon D90"
Insomma se avessi la 50d con cavolo che cambio, anzi.
buona luce.
Commento # 4 di: Cfranco pubblicato il 10 Giugno 2011, 11:08
Originariamente inviato da: utentenonvalido
Mah, al limite nikon dovrebbe aggiornare qualche modello che monta ormai sensori un po' datati.


Quali modelli ?
Mi pare che il listini delle due case sia molto lineare 1100D->600D->60D->7D per Canon e D3100->D5100->D7000 per Nikon, ci sono ancora in giro alcuni modelli precedenti ma questo è normale nelle fasi di avvicendamento, Sony invece ha un casino in listino tra DSLR classiche, mirrorless e "traslucenti" che si accavallano nelle stesse fascie di prezzo è chiaro che una sforbiciata era necessaria
Commento # 5 di: Tedturb0 pubblicato il 10 Giugno 2011, 11:10
Nooo! A850 e' la miglior macchina per rapporto prestazioni/prezzo...

perche' la tolgono?
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 10 Giugno 2011, 11:10
Originariamente inviato da: supereos2
Lo facessero anche canon, in primis e nikon.


Canon la conosco poco, ma mi sembra una delle aziende più "pulite" dal punto di vista dell'offerta... basta contare le cifre del nome: meno sono e maggiore è la categoria.

****d -> entry
***d -> consumer
**d -> semi-pro
*d -> pro

Per capire quale sia il modello più recente, basta semplicemente prender quello con il numero maggiore (all'interno della relativa categoria). Non vedo il problema di avere a listino (esempio) 50d o 60d... anzi... dovessi acquistare ora canon, andrei sulla 50d senza pensarci due volte.

Nikon, invece, da questo punto di vista fa pena... nomenclatura data alla membro di segugio, soprattutto nella fascia medio-bassa di mercato ... anche se con gli ultimi modelli sembra abbiano adottato una certa logica...

Originariamente inviato da: utentenonvalido
Mah, al limite nikon dovrebbe aggiornare qualche modello che monta ormai sensori un po' datati. Canon ha ancora diversi modelli a listino che sono stati già superati da una o due generazioni (vedi eos 50d e 500d), ma tutto sommato parliamo sempre di fotocamere da 15 megapixel.

Sony se fà questa mossa non è per fare pulizia, semplicemente non vende quindi non ha senso continuare a produrre certi modelli.


Sensori datati che stanno sopra a praticamente tutte le dslr in commercio... alla faccia del datati (vedi dxomark). Non servono millemila pixel per avere un buon sensore...
Commento # 7 di: ficofico pubblicato il 10 Giugno 2011, 11:43
Originariamente inviato da: Tedturb0
Nooo! A850 e' la miglior macchina per rapporto prestazioni/prezzo...

perche' la tolgono?


Perché abbasseranno il prezzo della A900 ad un prezzo simile a quello della A850, se così fosse, e così sembra sarà, il rapporto prezzo prestazioni salirà ancora.... la a850 in Giappone non è mai stata commercializzata....
Commento # 8 di: Barra pubblicato il 10 Giugno 2011, 12:13
La @850 esce dal listino IMHO per lasciar spazio alla nuova @70 e (spero) a una possibile @80 (con sensore FF), in modo da accontentare un po tutti anche nel mercato di fascia alta.

Da non sottovalutare l'accoppiata reflex/SLT per i professionisti! 1 parco ottiche per macchine DAVVERO differenti come caratteristiche, funzionalità e risultato finale (velocità di scatto e qualità dei video nelle SLT, maggiore luminosità e qualità di immagine per le reflex).
La @900 se confrontata a prodotti concorrenti DI PARI PREZZO non sfigura di certo (ovvio che se la confrontiamo a una reflex che costa 5 volte tanto il paragone non regge!)
Commento # 9 di: ziozetti pubblicato il 10 Giugno 2011, 14:04
Originariamente inviato da: roccia1234
Non vedo il problema di avere a listino (esempio) 50d o 60d... anzi... dovessi acquistare ora canon, andrei sulla 50d senza pensarci due volte.

50D e 60D sono due macchine molto diverse fra loro, non sono evoluzioni: la serie XXD dopo la 40D si è divisa in 7D e 60D.

Originariamente inviato da: supereos2
Lo facessero anche canon, in primis e nikon.

Una volta uscita di scena la 50D resteranno 1, 1s, 5, 7, 60, 600, 1100, alias 7 modelli.
Troppi?!?
Commento # 10 di: utentenonvalido pubblicato il 10 Giugno 2011, 16:39
Originariamente inviato da: roccia1234


Sensori datati che stanno sopra a praticamente tutte le dslr in commercio... alla faccia del datati (vedi dxomark). Non servono millemila pixel per avere un buon sensore...


Questa è una tua singolare opinione se permetti, ma vista la tua firma la comprendo
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor