Leica: siamo al lavoro su HD, wireless e geotagging

Leica: siamo al lavoro su HD, wireless e geotagging

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Leica punta a raddoppiare il proprio fatturato entro i prossimi 4 anni: la strategia passa per un aumento della capacità produttiva e per le nuove tecnologie”

Molto spesso capita di interrogarsi sullo stato di salute di un'azieda come Leica, che vende prodotti sicuramente di nicchia: se qualche tempo fa i risultati finanziari avevano sciolto i dubbi degli scettici, anche le parole del presidente Kaufmann riguardo il futuro della compagnia potrebbero lasciare stupito più di un utente. Le parole dette durante un'intervista rilasciata a invisiblephotographer.asia dal presidente Dr. Andreas Kaufmann sono chiare.

Leica intende raddoppiare il proprio fatturato entro i prossimi 4 anni, anche grazie a grossi investimenti in una nuova fabbrica, denominata Leitz Park 2, che sarà accompagnata da un museo della storia Leica e che dovrebbe riportare la produzione nel sito storico di Wetzlar. Si tratta di un progetto da ben 25.000 metri quadri. L'attuale problema di Leica è infatti riuscire a soddisfare tutte le richieste delle sue macchine di punta, in particolare Leica M9, vero best seller del marchio.

I primi 1500 esemplari della nuova Leica M9-P sono andati a ruba e stesso destino dovrebbe avere anche il prossimo lotto di pari quantità. Anche in ambito ottiche il problema attuale è rappresentato dagli arretrati: ad esempio l'ottica più cara del listino, il Noctilux, viene prodotto in circa 500-800 esemplari l'anno, ma vede richieste per 3500-4000 pezzi da parte del mercato.

Partendo da una solida base Leica guarda anche al futuro per rispondere alle richieste dei suoi utenti in merito alla serie M molto amata dagli 'high-end consumer'. Kaufmann ha chiaramente detto "there will be some technologies that could make sense. HD, wireless, Geo-tagging all could make sense. We are studying these, and usually at the end, we’ll come up with a German engineer solution". Potremmo vedere qualcosa di interessante al Photokina 2012 in merito, ma Leica ha tenuto a precisare che i cicli di vita dei suoi prodotti sono molto più lunghi del biennio che intercorre tra una Photokina e l'altra, quindi non è detto che possa già essere la M10.

Mentre il digitale impera Leica è uno dei pochi produttori che continua a vendere anche nel mondo analogico: Kaufmann ha chiaramente detto che prodotti come Leica M7 e Leica MP continueranno a essere in produzione, visto che la richiesta non cala.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: ArteTetra pubblicato il 05 Luglio 2011, 11:33
Buon per loro. Abbastanza incredibile la loro posizione sul mercato.
Commento # 2 di: GiulianoPhoto pubblicato il 05 Luglio 2011, 12:14
vedremo sicuramente queste tecnologie su M10 alla modica cifra di un rene e mezzo. :lol:

Leica rimarrà sempre il feticismo fotografico per eccellenza.
Commento # 3 di: uncletoma pubblicato il 05 Luglio 2011, 14:37
Perché una X100 a 900 euro (D7000 solo corpo import) non lo è?
Commento # 4 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 05 Luglio 2011, 15:06
Originariamente inviato da: uncletoma
Perché una X100 a 900 euro (D7000 solo corpo import) non lo è?


Meno di una X1 e MOLTO meno di una M8

Boh, se Leica a lavoro su queste frivolezze mi sa che il mondo si sta per rovesciare.
Commento # 5 di: utentenonvalido pubblicato il 05 Luglio 2011, 15:26
I marchi che producono oggetti di lusso la crisi paradossalmente la sentono meno. Chi ha tanti soldi da spendere non si fà problemi a comprarsi una compatta a 6000 euro. In fondo anche aziende come Ferrari godono di ottima salute eppure non credo che ci siano molti utente su questo forum che ne hanno una ...
Commento # 6 di: marcoc. pubblicato il 07 Luglio 2011, 10:21
Originariamente inviato da: ArteTetra
Buon per loro. Abbastanza incredibile la loro posizione sul mercato.


Non ci dimentichiamo che leica non vive di sole macchine fotografiche. Molto florido ad esempio il loro comparto medicale....
ciao
Commento # 7 di: matchless pubblicato il 07 Luglio 2011, 11:25
E ancora piu' florido (e redditizio, anche se non molto pubblicizzato) il settore armamenti: mirini ottici, laser, dispositivi di puntamento, periscopi, eccetera ...
Commento # 8 di: hackaro75 pubblicato il 07 Luglio 2011, 12:13
sinceramente del geotagging non ce ne può fregare di meno ... sono solo gadgets ...

Leica dovrebbe invece lavorare sulla gestione degli alti ISO perché nel 2011 una macchina FF che non supera i 2500 ISO fa veramente ridere !!!

Magari se poi lavorano anche ad un'interfaccia software migliore di quella attuale non è che fanno proprio così male!

E poi se implementano degli algoritmi efficaci per la gestione del buffer di memoria (e ce le mettono anche le memorie ad alta velocità che in questo momento non ci sono! ) non sarebbe malaccio, così non aspetti un quarto d'ora per far si che vengano scritti 5 miseri scatti sulla SD!

Ed anche un telemetro ibrido non sarebbe malaccio!
Commento # 9 di: matchless pubblicato il 07 Luglio 2011, 13:10
Leica e' sempre stata nota, fin da suoi esordi, per non essere mai la prima ad innovare, ma a portare all'estremo le tecnologie esistenti e ben consolidate, senza scendere a patti con la qualita' finale.

Se le sensibilita' ISO oltre i 2500 non vengono implementate, significa che i risultati non sono stati giudicati soddisfacenti, ed in effetti molte fotocamere che vantano sensibilita' molto spinte, ai livelli piu' alti producono foto di qualita' infima.
Commento # 10 di: ArteTetra pubblicato il 07 Luglio 2011, 22:04
Originariamente inviato da: hackaro75
Leica dovrebbe invece lavorare sulla gestione degli alti ISO perché nel 2011 una macchina FF che non supera i 2500 ISO fa veramente ridere !!!

Concordo.
Originariamente inviato da: matchless
Se le sensibilita' ISO oltre i 2500 non vengono implementate, significa che i risultati non sono stati giudicati soddisfacenti


Se una fullframe dà risultati insoddisfacenti oltre i 2500 ISO, significa che gli ingegneri di Leica farebbero meglio a progettare attrezzi da giardinaggio.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor