Hasselblad 'Lusso': Sony Alpha A7R vestita di materiali pregiati da $5.000

Hasselblad 'Lusso': Sony Alpha A7R vestita di materiali pregiati da $5.000

di Roberto Colombo, pubblicata il

“A Hong Kong è in vendita Hasselblad Lusso, la versione 'da ricchi' di Sony Alpha A7R, mirrorless Full Frame da 36 megapixel”

L'idea di lusso che va per la maggiore in Asia è ben diversa dal concetto che ne abbiamo qui in Europa, soprattutto in Italia. Il 'pacchiano' ricoperto in modo scomposto di particolari e materiali pregiati è spesso interpretato come il massimo dell'estetica, come in passato ci hanno insegnato anche alcuni portatili e PC di foggia taiwanese.

Hasselblad negli anni scorsi ha cercato di cavalcare la voglia di 'lusso' asiatica (ma anche dei magnati russi e degli sceicchi del Medio Oriente) con alcuni prodotti che aggiungevano materiali pregiati ad apparecchi Sony: Lunar (Sony NEX 7), Stellar (Sony RX100) e HV (Sony Alpha A99). Pare che il marchio svedese abbia continuato sulla stessa strada e a Hong Kong è in vendita Hasselblad Lusso, la versione 'da ricchi' di Sony Alpha A7R, mirrorless Full Frame da 36 megapixel.

Un esemplare, infatti, è stato visto in un negozio di Hong Kong, al prezzo di 40.000 HKD, pari a circa $5.150. Pare che sia in kit con l'ottica FE 28-70mm, assieme alla tracolla (in linea con l'estetica) e alla scatola. La macchina rivista da Hasselbald si presenta ora sul mercato, poco dopo il rinnovo del modello da parte di Sony che ha portato la risoluzione del sensore a 42 megapixel.


Commenti (9)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 15 Giugno 2015, 16:23
Marketing di bassa lega level: ASIA.
Commento # 2 di: the_joe pubblicato il 15 Giugno 2015, 16:26
Originariamente inviato da: demon77
Marketing di bassa lega level: ASIA.


Vabbè, è un mercato particolare.

Là i ricchi amano sfoggiare pacchianerie di ogni genere pur di apparire, ho visto in Cina una BMW placcata in oro.......

Comunque fanno bene le aziende a monetizzare questa voglia di lusso, c'è richiesta per cui non vedo il motivo di non soddisfarla, mica vanno là con la pistola e costringono la gente a comprare.
Commento # 3 di: metrino pubblicato il 15 Giugno 2015, 16:58
Ma dài ragazzi, non ve ne siete accorti?
L'articolo è una bufala di quei mattacchioni dei redattori! Hing Kong non esiste!
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 15 Giugno 2015, 18:08
Originariamente inviato da: the_joe
Vabbè, è un mercato particolare.

Là i ricchi amano sfoggiare pacchianerie di ogni genere pur di apparire, ho visto in Cina una BMW placcata in oro.......

Comunque fanno bene le aziende a monetizzare questa voglia di lusso, c'è richiesta per cui non vedo il motivo di non soddisfarla, mica vanno là con la pistola e costringono la gente a comprare.


Certo.
Business is business ci mancherebbe.

Però la trovo una "caduta di stile" veramente pesante da parte di un marchio come hasselblad.

E' come se la Ferrari facesse una utilitaria a metano perchè in Giappone è una cosa che va di brutto e gliele comprano a peso d'oro..
Commento # 5 di: metrino pubblicato il 15 Giugno 2015, 18:30
Torno serio: Hasselblad non ha più il know how sufficiente per districarsi nel mondo del digitale, né gli strumenti economici per sviluppare un hardware che si distingua in qualche modo, non è più il suo campo insomma.
Certo, oltre a cambiare la livrea io avrei puntato su una personalizzazione del software e/o dell'ottica ... la prima commissionata direttamente alla Sony (che tanto i sorgenti non glieli avrebbe dati) e la seconda a Tamron/Sigma/ecc. se non alla Sony stessa. Così facendo avrebbe avuto più senso.
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 15 Giugno 2015, 20:58
Originariamente inviato da: metrino
Torno serio: Hasselblad non ha più il know how sufficiente per districarsi nel mondo del digitale, né gli strumenti economici per sviluppare un hardware che si distingua in qualche modo, non è più il suo campo insomma.
Certo, oltre a cambiare la livrea io avrei puntato su una personalizzazione del software e/o dell'ottica ... la prima commissionata direttamente alla Sony (che tanto i sorgenti non glieli avrebbe dati) e la seconda a Tamron/Sigma/ecc. se non alla Sony stessa. Così facendo avrebbe avuto più senso.


A che pro?

Hasselblad È medio formato. Punto.
Queste sono solo trovate markettare per spillare soldi a qualche riccone che vuole il nome altisonante.

Comunque mette tristezza vedere la fabbrica che ha dato vita a quel capolavoro del sistema V che rimarchia mirroless aps-c di una generazione fa .
Commento # 7 di: metrino pubblicato il 15 Giugno 2015, 21:38
Il Pro sarebbe cercare di mantenere quella etichetta di esclusività che aveva un tempo e che invece di questo passo perderà del tutto.
Commento # 8 di: the_joe pubblicato il 16 Giugno 2015, 08:51
Originariamente inviato da: metrino
Il Pro sarebbe cercare di mantenere quella etichetta di esclusività che aveva un tempo e che invece di questo passo perderà del tutto.


L'etichetta di esclusività te la costruisci con la serietà e con il proporre prodotti di qualità, se al tempo avesse proposto un sistema costoso ma di scarsa qualità non avrebbe certo avuto il successo che ha avuto, e oggi non si rilancia di certo facendo ricoprire una Sony con materiali pregiati, il suo intento è di monetizzare grazie al marchio, ma il core business resta il sistema medioformato.
Commento # 9 di: AleLinuxBSD pubblicato il 17 Giugno 2015, 06:43
Privo di senso
Tenderei ad ipotizzare che si tratta di stravaganze da parte dei nuovi ricchi asiatici più che di una peculiarità vera e propria culturale.
BenQ Monitor