Apple: brevetto per usare la stabilizzazione per immagini ad alta risoluzione

Apple: brevetto per usare la stabilizzazione per immagini ad alta risoluzione

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Apple ha depositato un brevetto per utilizzare il sistema di stabilizzazione ottica per creare immagini ad alta risoluzione”

I sistemi di stabilizzazione delle immagini, siano essi basati sullo spostamento del sensore o di una lente all'interno dell'obiettivo, hanno sempre attirato la creatività degli ingegneri per usi diversi da quello primario. Un caso interessante è quello di Pentax, che in abbinamento a un accessorio GPS permette di sfruttare il movimento del sensore per inseguire le stelle durante le sessioni di astrofotografia.

Apple pare invece avere in mente qualcosa di diverso, sfruttando il movimento del sensore per creare immagini ad alta risoluzione. È un approccio Hasselblad utilizza su alcune delle sue medio formato per muovere il sensore sotto il filtro Bayer e con tre esposizioni campionare in ogni singolo pixel le tre componenti colore.

Dal brevetto non è chiaro quale sia lo scopo finale della tecnologia, visto che spesso per le foto scattate da uno smartphone 8 megapixel bastano e avanzano. Visto che le immagini vengono riprese con un'angolazione leggermente diversa uno dei risultati finali potrebbe essere mimare la tecnologia di Lytro per la messa a fuoco dopo lo scatto, in modo più semplice rispetto a quanto offerto dalla recente funzionalità Lens Blur introdotta da Google nella sua app della fotocamera.

Oppure Apple ha intenzione di trovare il modo per sfidare Nokia e il suo Lumia 1020 da 41 megapixel senza dover per forza integrare un voluminoso modulo fotocamera con sensore di grandi dimensioni. C'è un'altra particolarità interessante del brevetto: al momento iPhone non utilizza sistemi di stabilizzazione meccanici, che questo sia invece un'indizio su un possibile cambio di rotta da parte della casa di Cupertino?


Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: nickfede pubblicato il 09 Maggio 2014, 13:06
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.fotografidigitali.it/new...ione_52222.html

Apple ha depositato un brevetto per utilizzare il sistema di stabilizzazione ottica per creare immagini ad alta risoluzione

Click sul link per visualizzare la notizia.


"Oppure Apple ha intenzione di trovare il modo per sfidare Nokia e il suo Lumia 1020 da 41 megapixel senza dover per forza integrare un voluminoso modulo fotocamera con sensore di grandi dimensioni. "

...sarà....ma se le informazioni non ci sono (piccolo sensore) puoi fare via software tutte le cose che vuoi ma non sarà mai la stessa cosa......
Commento # 2 di: recoil pubblicato il 09 Maggio 2014, 13:47
Originariamente inviato da: nickfede
...sarà....ma se le informazioni non ci sono (piccolo sensore) puoi fare via software tutte le cose che vuoi ma non sarà mai la stessa cosa......


quello di sicuro

intanto hanno assunto uno degli ingegneri del progetto Lumia che si è occupato di queste cose, chissà se vorranno andare più in direzione hardware per migliorare o se punteranno molto sul sw
Commento # 3 di: Cfranco pubblicato il 09 Maggio 2014, 16:01
Originariamente inviato da: nickfede
...sarà....ma se le informazioni non ci sono (piccolo sensore) puoi fare via software tutte le cose che vuoi ma non sarà mai la stessa cosa......


Le informazioni possono anche essere raccolte da un sensore piccolo, basta fare più foto
Certo poi i tempi si allungano ( e ci vuole un treppiede )
Commento # 4 di: Zurlo pubblicato il 09 Maggio 2014, 19:21
Eppure

... l'idea non e' peregrina (... e nemmeno tanto nuova se vogliamo dirla tutta).

L'anno scorso ho letto un algoritmo per "aumentare" la risoluzione di un sensore, utilizzando la vibrazione antipolvere o il sistema di stabilizzazione, qui trovate un abstract -> http://en.wikipedia.org/wiki/Superresolution

In pratica, se io riesco a muovere nelle 4 direzioni, il sensore di un certo numero di pixel, posso acquisire piu' informazione e poi usarla per generare una singola foto dalla risoluzione piu' alta. Di fatto, sovracampionero' una immagine, da cui generero' una foto migliore di quella che si sarebbe avuta dalla singola acquisizione. Non tutti i sensori attuali sono adatti, perche' in pratica dovrebbero acquisire almeno quattro volte il flusso dei dati o piu': niente che un buffer locale non possa fare, ma ...

nota bene: quanto sopra e' una semplificazione dell'intero processo di acquisizione.
Commento # 5 di: Pier2204 pubblicato il 09 Maggio 2014, 21:05
Credo che per quanti algoritmi software riesci a perfezionare o affinare, non sarà mai riproducibile ciò che ottica e sensore riescono a dare, a meno di non creare artifici irreali.
Già un sensore da 41 mpx nella grandezza del 1020 è un impresa, farlo ancora più piccolo e conseguenza ottica minuscola, non so, vorrei vederle quelle foto, magari con scarsa luce...
Commento # 6 di: Vash88 pubblicato il 11 Maggio 2014, 17:25
Il discorso è propio questo, nokia campiona in HW, il che vuol dire avere fotositi più piccoli e un HW più ingombrante.
Apple, che deve mantenere un profilo più basso nei suoi device, non aumenterà ancora la dimensione del sensore se non marginalmente, forse salirà di un paio di megapixel , ma il balzo qualitativo può solo data da metodi di elaborazione dell'immagine avanzati, da una stabilizzazione ottica di nuova generazione o sensori avanzati (come il sensore organico di fuji-panasonic quando sarà disponibile)
Il lumia 925 nella fotocamera è spesso 8,5mm e il nexus 5 è spesso 8,59. Se vogliono scendere a 6 mm come sembra devono inventarsi qualcosa di nuovo.
BenQ Monitor