Anche Fujifilm si fa contagiare: ecco il tappo-obiettivo 24mm F8

Anche Fujifilm si fa contagiare: ecco il tappo-obiettivo 24mm F8

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Dopo Olympus e Pentax anche Fujifilm mette sul piatto il tappo per la fotocamera per non perdere mai uno scatto importante”

Il pioniere era stato il tappo obiettivo 15mm F8 presentato da Olympus a Photokina 2014, prodotto poi seguito da Pentax, da produttori di ottiche di terze parti e dal modello più grandangolare 9mm F8 presentato qualche tempo fa da Olympus assieme a OM-D E-M10.

Ora la moda del lens-cap dilaga anche presso altri marchi e anche Fujifilm ne è stata contagiata: girando per i padiglioni del CP+ DCwatch ha infatti fotografato l'ottica tappo Fujifilm 24mm F8, con focale equivalente 36mm. L'ottica è provvista di un meccanismo di chiusura per proteggere la - pur piccola, ma esposta - lente frontale e offre uno schema ottico più complesso di quello che si potrebbe pensare, con 4 lenti. Il tappo-obiettivo ferma la bilancia a 32 grammi.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Flescio pubblicato il 13 Febbraio 2014, 17:40
A me proprio un tappo non sembra, non capisco davvero che senso ha produrre quest'ottica!!!
Un buon pancake a 2.5 sarebbe troppo
Non chiedo di farli tutti a 1.4 come il 20mm Panasonic
Commento # 2 di: CrapaDiLegno pubblicato il 13 Febbraio 2014, 18:02
Più che un tappo (che non dovrebbe avere lenti, o al massimo 1 ed essere sottilissimo) mi sembra un vero e proprio pancake a fuoco fisso.

@Flescio
Se metti un'ottica f/2.5 non puoi fare uno scatto "al volo" perché la PdC è minima.
A f/8 la PdC assicura che sia quasi tutto a fuoco (tranne gli oggetti vicinissimi) quindi riesci a fare foto sempre a fuoco (un po' come avviene con i telefoni o le compattine).
Commento # 3 di: opelio pubblicato il 13 Febbraio 2014, 18:24
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Più che un tappo (che non dovrebbe avere lenti, o al massimo 1 ed essere sottilissimo) mi sembra un vero e proprio pancake a fuoco fisso.

@Flescio
Se metti un'ottica f/2.5 non puoi fare uno scatto "al volo" perché la PdC è minima.
A f/8 la PdC assicura che sia quasi tutto a fuoco (tranne gli oggetti vicinissimi) quindi riesci a fare foto sempre a fuoco (un po' come avviene con i telefoni o le compattine).


La PdC dipende da tre fattori che agiscono in concomitanza:
1) apertura del diaframma;
2) distanza dal soggetto;
3) lunghezza focale.
Commento # 4 di: minatoreweb pubblicato il 13 Febbraio 2014, 19:03
già con un apsc...

Con Apsc (sensore che ha questa macchina) 24mm f8 dovrebbe significare qualcosa come iperfocale 3,81m
a fuoco da 1,91m a infinito...
lo trovo poco utile... penso sia più utile un tappo kodac per il bilanciamento del bianco... (anche se poi alla fine preferisco il disco xchè bilancio anche l'eventuale cromatismo dell'ottica e del filtro che magari metto colorato)
L'utilità è di avre un obiettivo molto piccolo che può passare inosservato e senza dover mettere a fuoco.
Commento # 5 di: fgpx78 pubblicato il 14 Febbraio 2014, 08:03
Credo che il punto sia permettere a professionisti che si portano in giro molte ottiche, magari ingombranti, di non avere mai la macchina senza obiettivo ma con su il tappo. In quelle condizioni non potresti scattare.In questo caso invece hai la macchina protetta e un obiettivo base, ma comunque usabile.
Commento # 6 di: CrapaDiLegno pubblicato il 14 Febbraio 2014, 09:34
Originariamente inviato da: opelio
La PdC dipende da tre fattori che agiscono in concomitanza:
1) apertura del diaframma;
2) distanza dal soggetto;
3) lunghezza focale.


Mi piacerebbe capire il significato di questo intervento.
A parte che sono nozioni che conosco perfettamente, ma quindi?
Un 28mm f2.5 secondo te mette a fuoco più o di meno roba nella scena rispetto a un 28mm f/8?
Commento # 7 di: CrapaDiLegno pubblicato il 14 Febbraio 2014, 09:35
Originariamente inviato da: minatoreweb
Con Apsc (sensore che ha questa macchina) 24mm f8 dovrebbe significare qualcosa come iperfocale 3,81m
a fuoco da 1,91m a infinito...
lo trovo poco utile... penso sia più utile un tappo kodac per il bilanciamento del bianco... (anche se poi alla fine preferisco il disco xchè bilancio anche l'eventuale cromatismo dell'ottica e del filtro che magari metto colorato)
L'utilità è di avre un obiettivo molto piccolo che può passare inosservato e senza dover mettere a fuoco.


Per street è un obiettivo perfetto. Se vuoi fare foto sportive, magari non è la scelta migliore.
Commento # 8 di: aleardo pubblicato il 14 Febbraio 2014, 10:46
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Mi piacerebbe capire il significato di questo intervento.
A parte che sono nozioni che conosco perfettamente, ma quindi?
Un 28mm f2.5 secondo te mette a fuoco più o di meno roba nella scena rispetto a un 28mm f/8?

A parità di distanza e di diaframma impostato la profondità di campo è la stessa, ma ovviamente a f2,5 è molto inferiore rispetto a f8.
Commento # 9 di: opelio pubblicato il 14 Febbraio 2014, 12:40
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Mi piacerebbe capire il significato di questo intervento.
A parte che sono nozioni che conosco perfettamente, ma quindi?
Un 28mm f2.5 secondo te mette a fuoco più o di meno roba nella scena rispetto a un 28mm f/8?


Non è un problema mio se non capisci il senso dell'intervento. Non commento sul "mettere a fuoco più o meno roba". Sono abituato ad usare terminologia un filo più in linea.
Commento # 10 di: opelio pubblicato il 14 Febbraio 2014, 12:43
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Per street è un obiettivo perfetto. Se vuoi fare foto sportive, magari non è la scelta migliore.


Ah si? Si vede che non hai mai visto qualche foto seria in ambito street (che non ci crederai ma non significa semplicemente foto per strada). Farsi una cultura fotografica non sarebbe male.
Qui tutti nerd della tecnologia ma almeno evitiamo di sparare quando si parla di linguaggio fotografico.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor