Guida alla fotografia - parte 6: il flash

Guida alla fotografia - parte 6: il flash

di Matteo Cervo , pubblicato il

“Il flash è uno di quegli strumenti che suscitano nel fotografo un rapporto di amore e odio: amore per le possibilità che offre, odio per la difficoltà d’utilizzo. In questo articolo, che apre il secondo ciclo delle nostre guide fotografiche, ne analizzeremo il funzionamento e la storia. Nella prossima puntata approfondiremo le tecniche di utilizzo”

Parabola motorizzata

La parabola motorizzata è un meccanismo che permette di variare la posizione dell'elemento riflettente in modo da indirizzare la luce della lampada a seconda delle esigenze. In pratica serve a ottimizzare la luce emessa dalla lampada in funzione del campo di vista che viene coperto dall’obiettivo: più la parabola è chiusa più il fascio di luce sarà concentrato e viceversa. Tutto ciò permette di illuminare uniformemente il fotogramma evitando che i bordi, o peggio una buona percentuale dell’inquadratura, rimanga sottoesposta od addirittura al buio.

A riguardo bisogna prestare attenzione alle specifiche del proprio illuminatore poiché i sensori di formato ridotto utilizzano obiettivi grandangolari che non tutti i flash sono in grado di coprire; solitamente la minima focale utilizzabile si aggira intorno ai 24 mm, attraverso il piccolo diffusore a scomparsa si può lavorare con tranquillità anche a 18 mm, mentre con i flash dedicati questi problemi non sussistono se non congiuntamente all’uso di ultra grandangolari al di sotto dei 14 mm. In questo caso l’utilizzo di un diffusore esterno opzionale applicato alla testa del flash risolve la situazione.


Immagine 1


Immagine 2

In queste immagini la parabola del flash è stata volutamente chiusa a 105 mm quando la focale di ripresa era 24 mm e diretta verso le persone in modo da illuminare limitatamente il soggetto e farlo risaltare all’interno dell’inquadratura.

BenQ Monitor