World record tragicamente fallito: la miracolosa sopravvivenza del pilota da ogni angolatura

World record tragicamente fallito: la miracolosa sopravvivenza del pilota da ogni angolatura

di Nino Grasso, pubblicata il

“Le action camera permettono di realizzare reportage semplicemente impensabili per piccole crew fino a pochi anni fa. Un chiaro esempio è il nuovo video pubblicato da GoPro, che non perde occasione di mostrare alcuni eventi spettacolari con finalità di marketing”

Quello di Guerlain Chicherit del 18 marzo 2014 sarebbe dovuto essere il salto più lungo mai realizzato con un'automobile. Dopo aver calcolato quindici parametri diversi come altezza, angolatura, velocità e peso della vettura, Chicherit si è lanciato a 160km/h su una rampa per realizzare un salto di circa 110m (360 piedi per l'esattezza).

Durante il tentativo, tuttavia, la vettura si è inclinata verso avanti troppo rapidamente, andando ad impattare rovinosamente con la parte anteriore. Record del mondo svanito e auto totalmente distrutta in seguito alle numerose piroette. Il tutto a vantaggio di GoPro, le cui videocamere erano sapientemente installate sulla vettura e nell'ambiente circostante in modo da immortalare l'importante evento.

La società non ha esitato a divulgare l'incidente, pubblicando uno dei video (ad alta definizione) automobilistici più impressionanti di sempre. Il tragico incidente è stato ripreso da più angolature, sia internamente che esternamente alla vettura, che mostrano i terribili momenti soffermandosi su ogni dettaglio, a partire dalle reazioni - incredibilmente rilassate - del pilota, per arrivare alla dinamica dell'incidente.

Non è la prima volta che GoPro sfrutta incidenti di vario tipo con finalità commerciali, elemento che è divenuto un carattere identificativo del marketing della società. In questo caso un marketing che descrive gli elementi distintivi del prodotto, ovvero le caratteristiche della videocamera che si sposano meravigliosamente con gli usi più estremi.

Nonostante i singoli video dell'incidente siano già stati diffusi nel corso dell'anno, la società ha appena pubblicato il nuovo footage che evidenzia con cura vari aspetti dell'incidente proponendo, in un unico contenuto, tutte le angolature registrate. Durante l'incidente, Chicherit non ha riportato alcun grave infortunio.

La parte peculiare del video inizia circa dal minuto 7.


Commenti (27)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: montanaro79 pubblicato il 20 Giugno 2014, 17:11
Dove sta la tragedia in tutto ciò ?
Commento # 2 di: sbaffo pubblicato il 20 Giugno 2014, 17:38
1) nel video manca il punto più importante,cioè l'atterraggio visto da fuori!
2) bisogna dare gas in aria per evitare di ribaltarsi in avanti, chiunque abbia fatto motocross lo sa.
Commento # 3 di: JamesTrab pubblicato il 20 Giugno 2014, 17:41
Bellissime le riprese dall'interno dell'abitacolo, si vede proprio il terrore negli occhi del pilota.
Commento # 4 di: PhoEniX-VooDoo pubblicato il 20 Giugno 2014, 17:44
una bellissima moglie, figli piccoli (2 mi pare), uscito vivo per miracolo e cosa dice alla fine? Appena ricostruiamo tutto ci riprovo!

bravo..
Commento # 5 di: bodomTerror pubblicato il 20 Giugno 2014, 17:48
bò se il motore è avanti era normale che succedesse, comunque gopro..non poteva essere tragedia, non si sponsorizza il morto
Commento # 6 di: Bivvoz pubblicato il 20 Giugno 2014, 19:01
Originariamente inviato da: sbaffo
1) nel video manca il punto più importante,cioè l'atterraggio visto da fuori!
2) bisogna dare gas in aria per evitare di ribaltarsi in avanti, chiunque abbia fatto motocross lo sa.


Hai notato che questa è un'automobile?

Che ridere se poi scopre che è stato il peso delle GoPro a far sbilanciare la macchina
Commento # 7 di: SmbSmb pubblicato il 20 Giugno 2014, 20:27
Ma lo sapete cosa vuol dire "tragico", si'?
Commento # 8 di: kamon pubblicato il 20 Giugno 2014, 21:13
Originariamente inviato da: PhoEniX-VooDoo
una bellissima moglie, figli piccoli (2 mi pare), uscito vivo per miracolo e cosa dice alla fine? Appena ricostruiamo tutto ci riprovo!

bravo..

Eh vabbè...se non aveva le palle di rischiare faceva il postino, ma quel mestiere non ti una vita di divertimento e adrenalina...e un conto in banca milionario, anche per moglie e figli...

Cavolo se lo farei pure io...
Commento # 9 di: Sire_Angelus pubblicato il 20 Giugno 2014, 23:28
Originariamente inviato da: sbaffo
1) nel video manca il punto più importante,cioè l'atterraggio visto da fuori!
2) bisogna dare gas in aria per evitare di ribaltarsi in avanti, chiunque abbia fatto motocross lo sa.


ho pensato la stessa cosa. Meno male che la gente con i cellulari registrano gli angoli che la go pro evidentente non può..

https://www.youtube.com/watch?v=OQ5DrLrCbLc
Commento # 10 di: jhoexp pubblicato il 20 Giugno 2014, 23:58
Originariamente inviato da: Bivvoz
Hai notato che questa è un'automobile?

Che ridere se poi scopre che è stato il peso delle GoPro a far sbilanciare la macchina


In volo si comportano nello stesso modo. Dando gas l'effetto che si ottiene in volo è quello di alzare il muso, mentre tenendo il gas chiuso(o frenando per rallentare o fermare le ruote) il muso tende a scendere.
Nel (credo) precedente record di distanza nel salto a 4 ruote, Tanner Foust (Top gear usa) spiega come il gas vada gestito in volo esattamente come su una moto da cross (o qualsiasi altro veicolo a ruote mentre salta).

Qui l'errore del tipo è stato quello di essere leggermente troppo veloce e di non aver gestito bene l'assetto in volo, chiudendo il gas troppo, specie nel finale quando avrebbe dovuto compensare...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor