Techart PRO, che rende ottiche Leica M autofocus su Sony A7, disponibile in pre-order

Techart PRO, che rende ottiche Leica M autofocus su Sony A7, disponibile in pre-order

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Techart PRO è un adattatore in grado di rendere autofocus ottiche nate per la messa a fuoco manuale, come quelle per il sistema a telemetro Leica M. In pratica l'adattatore è dotato di un sistema a motore in grado di modificare la distanza dell'ottica dal sensore e raggiungere così la messa a fuoco: il principio è lo stesso del soffietto”

Molti possessori di mirrorless hanno riscoperto il piacere di utilizzare vecchie ottiche dei sistemi che possedevano ai tempi dell'analogico, grazie all'ampia gamma di adattatori, in grado di permettere l'utilizzo dei vecchi obiettivi sui moderni corpi digitali. Spesso l'uso di un adattatore comporta la perdita dell'autofocus, o perché l'anello mette semplicemente alla giusta distanza di tiraggio l'ottica senza portare i contatti elettrici, oppure perché anche in presenza dei contatti due sistemi diversi non si parlerebbero. Sono nati in questi anni diversi adattatori in grado di farla parlare sistemi diversi, permettendo l'uso di ottiche autofocus al pieno delle loro possibilità anche su corpi per cui non erano studiate: l'esempio più in voga sono le ottiche Canon EF su corpi mirrorless Sony Alpha A7.

Il principio è lo stesso del soffietto

Techart PRO è un adattatore che fa di più: è infatti in grado di rendere autofocus ottiche nate per la messa a fuoco manuale, come quelle per il sistema a telemetro Leica M. In pratica l'adattatore è dotato di un sistema a motore in grado di modificare la distanza dell'ottica dal sensore e raggiungere così la messa a fuoco: il principio è lo stesso del soffietto. Lo spostamento massimo è pari a 4,5mm e dovrebbe essere sufficiente per coprire le distanze di messa a fuoco della maggior parte delle ottiche.

Nel caso delle ottiche Leica lo spostamento lontano dal sensore è tale che permette di mettere a fuoco a distanze minori della distanza minima di messa a fuoco nominale, trasformandole in ottiche quasi macro. Studiato per permettere il montaggio di ottiche Leica su corpi Sony (quelli ottimizzati sono Sony A7II e Sony A7RII) lascia anche la possibilità di utilizzare in aggiunta altri adattatori per ottiche a tiraggio più lungo, come quelle Leica R o con innesto C/Y. L'adattatore pesa 133 grammi e può supportare ottiche fino a 700 grammi di peso. Dotato di connettività Bluetooth permette di settare i parametri delle ottiche (fino a 10) tramite l'app sullo smartphone, in modo da abilitare anche la stabilizzazione a 5 assi tipica dei due corpi Sony citati. Dopo i primi prototipi che erano stati mostrati, ora l'adattatore, almeno negli USA, è finalmente in vendita. Il prezzo di listino è pari a $349.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AleLinuxBSD pubblicato il 15 Marzo 2016, 14:03
Chissà quali saranno le sue prestazioni.
Commento # 2 di: aleardo pubblicato il 21 Marzo 2016, 19:36
In sostanza è lo stesso principio adottato sulla Contax AX, una reflex a pellicola degli anni '90 che permetteva l'AF con ottiche non AF. In quel caso però la soluzione tecnica era molto più complessa: l'obiettivo restava sempre immobile, ma a muoversi per la messa fuoco era l'intero blocco specchio-mirabox-pentaprisma-otturatore-dorso portapellicola!
http://www.marcocavina.com/articoli...rets/00_pag.htm
BenQ Monitor