Strana impugnatura e nuovo Foveon X3: ecco Sigma dp2 quattro

Strana impugnatura e nuovo Foveon X3: ecco Sigma dp2 quattro

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sigma rinnova la sua gamma di compatte APS-C a partire da dp2 quattro che si fa notare per una nuova implementazione del sensore Foveon X3 e per forme molto particolari”

A vedere le immagini sembra uno strano scherzo della natura, uno di quei rendering in cui la fantasia del designer è andata oltre la realtà: invece è proprio fatta così, con una lunga impugnatura, molto diversa da tutte le altre proposte sul mercato. Si tratta della nuova Sigma DP2 Quattro fotocamera con ottica fissa e sensore di dimensioni generose.

Come le sorelle che l'anno preceduta utilizza un sensore Foveon X3 in formato APS-C, ma si tratta di una nuova implementazione di questa tecnologia. Il sensore Foveon, a differenza della maggior parte dei sensori che equipaggia fotocamere e cellulari, non utilizza una matrice Bayer per stabilire i colori della scena, ma lavora su tre strati, ognuno sensibile a una delle componenti della radiazione luminosa. Prima ogni strato aveva lo stesso numero di pixel, ora Sigma ha cambiato l'approccio e il primo strato cattura le informazioni di risoluzione su 19,6 megapixel mentre i due strati inferiori si concentrano solo sulle informazioni colore su una griglia da 4,9 megapixel ciascuno.

L'output sarà diverso a seconda dell'opzione scelta: sarà possibile avere il file JPEG alla risoluzione nominale dello strato che legge la luminanza (19,6 megapixel), un output ad alta risoluzione che, similmente a quanto avveniva con i Foveon X3 precedenti, interpola i dati per offire 39 megapixel di risoluzione e infine il file RAW che registra le informazioni lette da tutti gli strati (19,6+4,9+4,9).

Sigma proporrà il sensore su tutto il terzetto di sorelle dp1, dp2 e dp3, che si differenziano per le ottiche da 19mm, 30mm e 50mm, con focali equivalenti da 28mm, 45mm, 75mm.


Commenti (20)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 10 Febbraio 2014, 15:22
Come sempre SIGMA è una voce fuori dal coro!
Oddio.. magari è meglio che cambiano designer perchè a livello di impatto visivo siamo al delirio!

Per il sensore massima curiosità.. non vedo lìora di vedere degli scatti di prova per capire le potenzialità del nuovo foveon.
Commento # 2 di: SuperMariano81 pubblicato il 10 Febbraio 2014, 15:43
maremma ma è bruttissima
Commento # 3 di: san80d pubblicato il 10 Febbraio 2014, 15:47
Originariamente inviato da: SuperMariano81
maremma ma è bruttissima


quoto
Commento # 4 di: zappy pubblicato il 10 Febbraio 2014, 16:14
ma non è il verde che viene usato per la luminanza di solito?!?
Commento # 5 di: CrapaDiLegno pubblicato il 10 Febbraio 2014, 16:59
Quindi in teoria si possono fare foto in B&W alla massima risoluzione do 20MPixel senza passare per il demosaicing.
Interessante.

Certo che verrebbe proprio da chiedere il perché è stata fatta in quel modo così assurdo. Oltre che brutta sembra pure scomoda da usare e di compatta non ha proprio più nulla.
Commento # 6 di: dtreert pubblicato il 10 Febbraio 2014, 17:29
avevo letto altrove che il design era fatto per aumentare la stabilità. "Teoricamente" più un impugnatura è larga e più "dovrebbe" essere stabile il tutto.
Link ad immagine (click per visualizzarla)


Siccome non lo volevano fare sembrare un dirigibile è uscito sto coso
Commento # 7 di: +Benito+ pubblicato il 10 Febbraio 2014, 17:50
il primo strato cattura le informazioni di risoluzione su 19,6 megapixel mentre i due strati inferiori si concentrano solo sulle informazioni colore su una griglia da 4,9 megapixel

ho l'impressione che non sia stato colto il significato dell'immagine, dato che la frase sopra significa che il primo strato non raccoglie informazioni sul colore ed invece non è vero.
Credo piuttosto che il primo strato, da cui estrae le informazioni sul blu, abbia risoluzione quadrupla degli altri. Come questo venga gestito nella macchina lo sanno solo loro.
Commento # 8 di: tuttodigitale pubblicato il 10 Febbraio 2014, 18:24
Originariamente inviato da: zappy
ma non è il verde che viene usato per la luminanza di solito?!?

giusto
Per avere maggior prestazioni agli alti iso, è cosa saggia e giusta aumentare la sensibilità del verde...a questo proposito è stato fatto un pixel binning 2x2 a livello HW, ovviamente si è perso in risoluzione.
Anche la saturazione del rosso già a 1600iso era critica nel precedente foveon, questa modifica va a quadruplicare il rapporto S/N.

come vedi, e hai giustamente intuito, la maggior luminanza è da ricercarsi proprio dalla riduzione delle informazioni disponibili sul canale rosso e verde...

Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Quindi in teoria si possono fare foto in B&W alla massima risoluzione do 20MPixel senza passare per il demosaicing.
Interessante.

il vecchio foveon da 15MP non offre certamente una risoluzione inferiore, almeno di non usare solo il canale blu...
PS i FOVEON x3, compreso questo, non hanno bisogno di demosaicing, nè in bianco e nero nè a colori.

La scelta di Sigma è intelligente:
non avrebbe avuto molto senso aumentare ancora di più la risoluzione dell'immagine su una compatta: il vecchio FOVEON è un 15x3MP in grado di tener testa per risoluzione ai sensori da 36MP. Questo è un foveon 20MPx3, potenzialmente in grado di rivaleggiare sul piano della risoluzione con sensori da 50MP....Saggia la scelta di limitare la risoluzione di origine mostruosa per una maggior sensibilità e versatilità dovuta al dimezzamento delle informazioni (bisogna salvare raw da 20+5+5MP e non da 20+20+20...).
Alla fin dei conti un sensore bayern da 24MP è un 6+12+6: sulla carta il foveon rimane strafavorito quando si parla di precisione dei colori, chissà se raggungerà la concorrenza in fatto di sensibilità.
Commento # 9 di: tuttodigitale pubblicato il 10 Febbraio 2014, 19:10
Originariamente inviato da: +Benito+
Credo piuttosto che il primo strato, da cui estrae le informazioni sul blu, abbia risoluzione quadrupla degli altri. Come questo venga gestito nella macchina lo sanno solo loro.

In realtà è molto molto semplice.
Non c'è bisogno di nessun algoritmo particolare.
le informazioni ci sono tutte per ogni singolo pixel.
prendiamo una matrice 2x2:
per costruire il primo pixel prendiamo il primo sub-pixel blu, e l'unico verde e rosso che sta sotto di esso.
per costruire il secondo prendiamo un secondo sub-pixel blu e riprendiamo le solite informazioni sul verde e rosso.
ecc ecc.
Commento # 10 di: lucabeavis69 pubblicato il 11 Febbraio 2014, 09:18
Assomiglia a una macchina fotografica da spie della WW2 o della Guerra Fredda
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor