Stampare in 3D un obiettivo 135mm F1.8 per Sony A7? C'è chi l'ha fatto (e funziona)

Stampare in 3D un obiettivo 135mm F1.8 per Sony A7? C'è chi l'ha fatto (e funziona)

di Roberto Colombo, pubblicata il

“ Il risultato finale dopo la modellazione 3D al computer è un obiettivo con baionetta Sony FE che Mathieu ha montato direttamente su una Sony Alpha A7S. Si tratta circa di un 135mm F1.8 con schema ottico basato su una sola lente frontale. ”

Agli albori della fotografia i fotografi erano allo stesso tempo artisti e scienziati: chimici, fisici, esperti di ottica geometrica. Questo tipo di figure esiste ancora e non sono rari esperimenti che provano a riportare la fotografia ai suoi albori. Uno dei più interessanti è quello che ha visto il matrimonio tra fotografia e stampa 3D. Mathieu Stern ha una vera passione per gli oggetti vintage della fotografia, e all'inizio dell'anno aveva girato un video con un'ottica di ben 136 anni di età. Negli ultimi tempi era alla ricerca del modo di creare una sua ottica personalizzata, intuendo come le potenzialità della stampa 3D potesse aiutarlo nel compito. Dopo diverse scrollate di capo da parte di alcuni stampatori ha incontrato Arnault Coulet, CEO di FABULOUS, agenzia di stampa 3D francese.

Il design dell'ottica è partito da un prototipo in carta utilizzando una vecchia lente del 1890 trovata in un cassetto: il risultato è stato 'terribile' ma gli ha permesso di fare alcuni calcoli e di riuscire a ottenere una messa a fuoco. Il risultato finale dopo la modellazione 3D al computer è un obiettivo con baionetta Sony FE che Mathieu ha montato direttamente su una Sony Alpha A7S. Si tratta circa di un 135mm F1.8 con schema ottico basato su una sola lente frontale.

I risultati sono abbastanza incredibili, con foto caratterizzate da grande nitidezza al centro e con un rapido calo di qualità appena fuori, con vignettatura evidente ai bordi: praticamente tutto quello che va di moda oggi per le foto digitali post-prodotte e pubblicate su Instagram. L'ottica si presta molto bene per i ritratti. Inoltre, l'ottica è disegnata in modo da avere un diaframma intercambiabile, che permette di variare a propria scelta (basta stampare la forma voluta) il bokeh e il profilo delle luci sfocate sullo sfondo. Una di quelle che il fotografo ha stampato è l'uccellino di Twitter.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: pipperon pubblicato il 25 Novembre 2016, 10:58
e allora?

Fammi capire
Questo prende una vecchia lente e ci si gasa tutti perche' con la stampa 3D si riesce a fare UN TUBO DI PLASTICA?

Allora, per giusta proporzione, negli anni ottanta facevo le macro innestando sulla reflex il tubo della carta igienica.

Facciamo 10 pagine sulla scottex e silla genialtita' del sottoscritto o deridiamo il tizio per aver sprecato risorse per fare cio che si fa con due tubi di cartone?

Io direi la seconda.
Commento # 2 di: zyrquel pubblicato il 25 Novembre 2016, 11:11
certe notizie non meritano nemmeno l'appellativo di clickbait

...e aspettate che vi mettano l'articolo di quello che fa le foto dei paesaggi nei barattoli

ps: ma con una lente sola il diaframma non si calcola semplicemente facendo lunghezza focale/diametro lente?? davvero quella lente è larga 75mm??
Commento # 3 di: Notturnia pubblicato il 25 Novembre 2016, 11:22
non capisco.. ma ha stampato ANCHE la lente o solo il tubo di supporto e scorrimento ?..

perchè mettere una lente ad una certa distanza da un sensore si fa anche con il cartone (come si sottolinea poco sopra) o con qualsiasi cosa ... non capisco l'euforia
Commento # 4 di: zyrquel pubblicato il 25 Novembre 2016, 11:35
Originariamente inviato da: Notturnia
non capisco.. ma ha stampato ANCHE la lente o solo il tubo di supporto e scorrimento ?..

c'è il [B]video [/B]che ti spiega tutto...ma riassumendo la lenta l'ha trovata in soffitta e l'obbiettivo finale ha la messa a fuoco a "vite" non a scorrimento come il prototipo iniziale ( che non cambia di molto la questione )
Commento # 5 di: roccia1234 pubblicato il 25 Novembre 2016, 15:28
Originariamente inviato da: zyrquel
c'è il [B]video [/B]che ti spiega tutto...ma riassumendo la lenta l'ha trovata in soffitta e l'obbiettivo finale ha la messa a fuoco a "vite" non a scorrimento come il prototipo iniziale ( che non cambia di molto la questione )


Beh ma allora non vedo la notizia... Ha stampato due tubi con elicoide, dove sarebbe la novità?
Diverso, moolto diverso, se avesse stampato anche la lente.
Commento # 6 di: pipperon pubblicato il 25 Novembre 2016, 17:45
Originariamente inviato da: zyrquel

ps: ma con una lente sola il diaframma non si calcola semplicemente facendo lunghezza focale/diametro lente?? davvero quella lente è larga 75mm??

Si, all'incirca e' cosi'.
A occhio dovrebbe essere f5.6.
Solo che il peone ha letto l'esposimetro in macchina che avra' rilevato la forma della baionetta.
In pratica per riurilizzare una vecchia lente magari non corretta per il colore ha speso come per un 200mm NUOVO.
Commento # 7 di: zyrquel pubblicato il 25 Novembre 2016, 19:20
Originariamente inviato da: roccia1234
Diverso, moolto diverso, se avesse stampato anche la lente.

ma dai, chi vuoi che si stampi la lente da solo...oh wait...http://amosdudley.com/weblog/SLO-Camera
Originariamente inviato da: pipperon
A occhio dovrebbe essere f5.6.

mmm...così forse è pure troppo poco, basterebbe una pupilla d'entrata di soli 24mm, io credo si stia tra il f:2,8 e f:4
BenQ Monitor