Sony interessata al 20-30% di Olympus

Sony interessata al 20-30% di Olympus

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sony potrebbe entrare in partecipazione al 20-30% in Olympus per una partnership indirizzata soprattutto al settore dell'imaging medicale ”

Ieri avevamo riportato del possibile interesse di Sony per entrare in partnership con Olympus, oggi Nikkei, la voce finanziaria più autorevole in estremo oriente rilancia ulteriormente portando anche dei numeri.

Secondo gli analisti Sony potrebbe acquistare azioni per arrivare a una partecipazione del 20-30%. In particolare Sony sarebbe interessata ai possibili sviluppi della partnership tra le proprie tecnologie nella progettazione e la realizzazione di sensori e l'esperienza e il mercato di Olympus nei settori medicali e dell'endoscopia, dove detiene una riconosciuta leadership.

L'annuncio di qualche movimento in questa direzione sarebbe imminente, anche se i piani definitivi di Olympus non verranno tracciati prima di aprile, in occasione dell'assemblea straordinaria degli azionisti. Nel frattempo Olympus sta cercando di mettere toppe laddove la cattiva gestione degli anni '90 aveva creato strappi. Arrivando in tempo con la presentazione del bilancio alla Borsa di Tokyo a dicembre, Olympus è riuscita a contenere in $129,800 la multa appena ricevuta dal Tokyo Stock Exchange, evitando ulteriori pesanti aggravi al suo bilancio.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: tommy781 pubblicato il 24 Gennaio 2012, 14:37
con il 30% di azioni Sony non solo piazzerebbe uomini nel cda Olympus amministrandola di fatto nelle scelte future ma andrebbe anche ad attingere ai numerosi brevetti che Olympus detiene. Una mossa furba da parte di Sony, un finto salvataggio per appropriarsi delle proprietà intellettuali altrui per poi lasciare che il marchio fallisca perdendoci pochi soldi.
Commento # 2 di: AleLinuxBSD pubblicato il 24 Gennaio 2012, 14:43
Purtroppo la cattiva gestione dell'azienda - da parte dei piani alti - ha portato a queste conseguenze.
Investendo relativamente poco un'altra azienda puoi avvantaggiarsi dei fiori all'occhiello di Olympus ed acquisire tanto Know-how.
Dato che qui le voci lasciano intendere di una partnership di tipo industriale e non meramente finanziaria.
Commento # 3 di: Chelidon pubblicato il 30 Gennaio 2012, 02:21
Comunque dà molto da pensare come sia sempre il medicale il settore più ambito e che fa muovere gli investimenti in queste compagnie che ai più sono note solo per gli apparecchi fotografici.
Un altro esempio è stata l'acquisizione di Pentax da parte di Hoya qualche anno fa, proprio per impossessarsi della meno nota ma succulenta divisione medicale con la fotografica considerata accessoria. Tanto che Hoya benché si sia impegnata con la divisione fotografica, come produttore di vetro ottico, si è sempre trovata in conflitto d'interessi dovendo venderlo agli altri produttori di obiettivi e non appena qualcuno interessato e più impegnato nel campo si è fatto avanti (Ricoh), non ha avuto molti dubbi a cedere il reparto fotografico, ma tenendosi ben stretto ovviamente il medicale arrivando perfino a concordare l'uso del marchio per entrambi.

Probabilmente la sanità del mondo avanzato non si fa tanti scrupoli a strapagare queste aziende o prevedono una richiesta inquietante di endoscopi!
BenQ Monitor