Sony al lavoro su un sensore non-Bayer da 54 megapixel?

Sony al lavoro su un sensore non-Bayer da 54 megapixel?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sony sarebbe al lavoro su un sensore da ben 54 megapixel, dotato di rilevazione di fase integrata e soprattutto non basato sulla matrice Bayer: dovrebbe vedere la luce nel 2015”

Dove si sposterà la battaglia sui sensori in ambito fotografico? Uno degli ultimi rumor 'quasi certi' pubblicati da SonyAlphaRumors dà un chiaro indizio sulla direzione che prenderà la sfida tra i produttori nei prossimi anni. La notizia è che Sony è al lavoro per il 2015 su un sensore da ben 54 megapixel, dotato di rilevazione di fase integrata e soprattutto non basato sulla classica matrice colorata Bayer (se volete un approfondimento sul tema del reticolo Bayer potete leggere il nostro pezzo dedicato all'inventore).

Dopo Sigma con il suo Foveon X3, il sensore a strati, e Fujifilm con il suo X-Trans, che ha scelto un reticolo 6x6 invece che 2x2 come il Bayer, dovrebbe essere quindi Sony a fare il passo nel mondo dei sensori non-Bayer. Con l'aumento delle risoluzioni e la tendenza a rimuovere il filtro anti aliasing per massimizzare la nitidezza, i produttori stanno cercando nuove vie per ottenere il massimo dettaglio dalle immagini e la scelta di abbandonare la matrice Bayer pare essere una di queste, come confermano gli ottimi risultati ottenuti da Fujifilm con il suo CMOS X-Trans.

Il retroscena interessante di questa scelta di Sony è la possibile ricaduta diretta su Nikon, che per molte delle sue proposte si è affidata negli anni a sensori fabbricati da Sony. Discorso simile per Pentax. Con il resto del gruppo che prova a cambiare passo abbandonando la matrice Bayer, quale sarà la contromossa di Canon?


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 11 Dicembre 2013, 09:42
lo sviluppo di nuove tecnologie per sensori è SEMPRE ben accetto perchè porta vantaggi e miglioramenti su tutti i formati, dalla compattina alla FF.

Certo 54mpx sono una vera assurdità.. è una risoluzione che già è super abbondante in ambito professionale.. figuriamoci in ambito non-professionale.

Spero che abbia almeno le stesse opzioni di uso del X-trans.. almeno si potrebbero sfruttare i 54mpx per l'oversampling.
Commento # 2 di: Redux pubblicato il 11 Dicembre 2013, 09:58
Se il piccolo (e per le mie esigenze ancora sufficiente) sensore APS-C da 10.1 Mp della mia 40d fa dei raw da 10/12 mega, un sensore così denso che raw produrrebbe? c'è un'ottimizzazione oppure aumenta in proporzione?
Commento # 3 di: pin-head pubblicato il 11 Dicembre 2013, 10:16
i file nef della D800, in formato compresso, occupano la bellezza di 50-54 MB.
E sono da 36 megapixel.. un raw da 54 megapixel supererà di sicuro i 70-80 MB.

Assurdo, considerato che per il 99% degli utilizzi, ANCHE professionali, 22 megapixel sono già grasso che cola.
Commento # 4 di: dasaint pubblicato il 11 Dicembre 2013, 10:17
Originariamente inviato da: demon77
Spero che abbia almeno le stesse opzioni di uso del X-trans.. almeno si potrebbero sfruttare i 54mpx per l'oversampling.


Esattamente il mio "flusso di pensiero" dopo aver letto degli apparentemente esagerati 54mpx, però senza dettagli ulteriori sulla struttura del sensore restano speculazioni
Commento # 5 di: bart_simpson pubblicato il 11 Dicembre 2013, 10:51
18x3=54 magari comunicano 54 in modo da confondere la concorrenza, o chi lo sa come funziona essendo un sensore nuovo
Commento # 6 di: elerum pubblicato il 11 Dicembre 2013, 20:40
Sono d'accordo con bart_simpson, un 54 diviso 3 sono 18 pixel (punti) immagine come anche l'attuale foveon che ha 45 mega-pixel diviso per 3 strati e alla fine immagine e di 15 mpx. un sensore a strati ha più senso, e un conto fare la media dei 3 pixel sovrapposti per ottenere un punto immagine ed e un altro conto Inventare il colore attraverso complicati algoritmi di interpolazione. il guaio (se possiamo chiamarlo cosi) e che sul foveon da "45 mpx" siamo ai raw da 50 mega circa (in base al dettaglio immagine) un 54 mpx sarà intorno 60-65 mega per raw a meno che non fanno raw compreso (con piccole perdite) come certi marchi blasonati. poi anche il formato raw dovrà cambiare estensione per forza perché non verrebbe più riconosciuto dai conosciuti sviluppatori raw a meno che non si sceglierà di convertire "on-camera" nel comune formato DNG .
Tutte considerazioni personali e un po' basati sui vecchi brevetti "simil-foveon"
http://www.freepatentsonline.com/20090303371.pdf
P.S. Se non ricordo male, tutti produttori di sensori hanno brevetti "simil-foveon", Canon compresa
Commento # 7 di: Oldbiker pubblicato il 12 Dicembre 2013, 06:12
Brava Sony! A mare quella porcheria del CFA Bayer! Vediamo cosa tiri fuori dal cappello.
E vediamo cosa inventerà Canon, che, di certo, non sta ferma a guardare. Non scordiamoci che la vera rivoluzione dopo il CCD l'ha fatta proprio Canon, inventando, e credendoci, il CMOS.
Sana competizione.
BenQ Monitor