Ricoh GXR: a breve un modulo per montare ottiche Leica M

Ricoh GXR: a breve un modulo per montare ottiche Leica M

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Il sistema fotografico modulare Ricoh GXR si aprirà alle ottiche intercambiabili: si parte nel 2011 con l'innesto Leica M su sensore CMOS APS-C”

Al momento del lancio il sistema fotografico a moduli intercambiabili Ricoh GXR ci aveva molto colpito, soprattutto per le ampie possibilità che apriva alla fantasia degli ingegneri. Oltre a quelli più classici, con sensori ampi e ottiche fisse oppure con sensori più piccoli e ottiche zoom come sulle compatte, le prime idee di moduli possibili effettivamente interessanti, con moduli wireless oppure con fotocamere a filo utilizzabili a distanza, oppure ancora con accessori come ministampanti da viaggio o dischi rigidi per fare sul campo il backup delle foto.

A livello puramente fotografico i moduli fono ad oggi non erano andati oltre i grandi classici: ottiche 28 e 35 millimetri con sensori APS-C oppure zoom su sensore in formato 1/2,3". Finalmente arriva un annuncio che solleticherà molti: nel 2011 Ricoh espanderà i suoi moduli includendo unità studiare per l'utilizzo di ottiche intercambiabili. Il primo della serie utilizzerà un sensore CMOS in formato APS-C da 12 megapixel con otturatore sul piano focale e innesto per ottiche Leica M, aprendo il campo all'uso in digitale dei mitici obiettivi del produttore tedesco, anche su un corpo macchina più economico di quelli Leica.


Il nuovo modulo potrebbe apparire così con montato un obiettivo Leica M

Più di quelli fatti in precedenza, questo passaggio siamo sicuri permetterà a Ricoh di guadagnare una ampia visibilità per il suo sistema a moduli intercambiabili GXR. Il primo mock-up di questa nuova unità GXR sarà esposto presso il CP + Camera & Photo Imaging SHOW, che si terrà dal 9 febbraio al 12 febbraio a Yokohama, mentre l'introduzione sul mercato è prevista per l'autunno di quest'anno. Tra i vantaggi futuri sicuramente quello di poter cambiare il modulo con il sensore a seconda delle innovazioni tecnologiche mantenendo saldi il corpo macchina e le ottiche.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Tedturb0 pubblicato il 02 Febbraio 2011, 15:09
WOW! questa si che e' una figata! e questo sistema potrebbe avere finalmente un senso
Nuova vita come DEVIL!
Commento # 2 di: the_joe pubblicato il 02 Febbraio 2011, 15:30
La vedo già la fila di Leicisti fuori dai negozi per poter finalmente risparmiare un po' sull'acquisto di un corpo macchina dove montare le loro ottiche da millemila Euri con fattore di crop 1,5X quando storcevano il naso alla prima M8 con fattore di crop di 1,33X.......
Commento # 3 di: Willy_Pinguino pubblicato il 03 Febbraio 2011, 04:31
A quando un modulo per montare i vetri Contax/Yashica?

mi piange il cuore ogni volta che guardo alla mia collezione ferma a difendersi dalla polvere...
Commento # 4 di: gianluca.f pubblicato il 03 Febbraio 2011, 09:00
diciamo pure che se non s'inventavano questa cosa il sistema non aveva speranze.
BenQ Monitor