Polaroid Originals OneStep 2: ritorno al passato analogico

Polaroid Originals OneStep 2: ritorno al passato analogico

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Ricongiunto finalmente il marchio con la tecnologia delle pellicole analogiche autosviluppanti nasce oggi Polaroid Originals, con la fotocamera analogica istantanea Polaroid OneStep 2, accompagnata da una nuova generazione di pellicole Polaroid Originals”

Polaroid ha sofferto parecchio l'avvento del digitale, passando da essere la fotocamera più 'popolare' del secolo scorso a prodotto quasi zimbello per alcuni tentativi di digitalizzazione poco riusciti.

Ora con Polaroid Originals si torna - letteralmente - alle origini, rifacendo un salto indietro nel passato e ritornando all'analogico. In questo periodo di rigurgito vintage/analogico è un'operazione che commercialmente ha senso e che riporta sotto il cappello Polaroid il lavoro fatto in questi anni da Impossible Project.

Una breve cronistoria per i meno ferrati in materia di Polaroid. L'avvento del digitale aveva portato al progressivo declino dei volumi di fatturato dell'azienda, che nel 2008 aveva deciso di chiudere i battenti delle linee di produzione delle pellicole autosviluppanti. Nello stesso anni un terzetto composto da Dr. Florian Kaps, André Bosman e Marwan Saba decise di rilevare i macchinari di produzione e provare a raccogliere l'eredità di Polaroid dando vita a Impossible Project, mentre Polaroid si dedicava ad esperimenti di macchine fotografiche digitali con stampa istantanea affidandosi alla tecnologia ZINK. Nel maggio scorso il maggiore azionista di Impossible Project, il polacco Wiaczeslaw Smolokowski, ha acquisito PLR IP Holdings, compagnia proprietaria del marchio Polaroid e delle relative proprietà intellettuali.

Ricongiunto finalmente il marchio con la tecnologia delle pellicole analogiche autosviluppanti nasce oggi Polaroid Originals, con la fotocamera analogica istantanea Polaroid OneStep 2 i-Type Camera, accompagnata da una nuova generazione di pellicole Polaroid Originals con formato originale, a colori, in bianco e nero e con una nuova gamma di edizioni speciali.Come già accaduto per Impossible Project, le nuove pellicole possono essere utilizzate sia per le fotocamere istantanee analogiche di nuova generazione come OneStep 2, sia per i pricipali modelli delle fotocamere Polaroid vintage.

È già disponibile in preorder al prezzo di €119.99.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 14 Settembre 2017, 16:26
Commento # 2 di: stoka pubblicato il 14 Settembre 2017, 19:24
Originariamente inviato da: demon77

*
Commento # 3 di: homerdb pubblicato il 16 Settembre 2017, 16:29
Originariamente inviato da: demon77


Originariamente inviato da: stoka
*


cosa non vi torna? eppure il mercato analogico è ancora presente e sono in tantissimi a farne uso.
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 16 Settembre 2017, 16:58
Originariamente inviato da: homerdb
cosa non vi torna? eppure il mercato analogico è ancora presente e sono in tantissimi a farne uso.


Dai su. Siamo seri.
Certo che il mercato analogico è ancora presente.. e come nicchia lo sarà sempre penso.

Ma un discorso è il mercato analogico e un discorso è una puttanata da hipster tipo sta baraccata.
Commento # 5 di: homerdb pubblicato il 16 Settembre 2017, 17:41
Originariamente inviato da: demon77
Dai su. Siamo seri.
Certo che il mercato analogico è ancora presente.. e come nicchia lo sarà sempre penso.

Ma un discorso è il mercato analogico e un discorso è una puttanata da hipster tipo sta baraccata.


l'importante è crederci...

nel mondo artistico (e non solo in quello) è molto presente e in più l'analogico sta tornando a vendere più di qualche anno fa.

Essere convinti che sia "una puttanata da hipster" è come l'eterna lotta fra fanboy Apple e non, di per se una grande pippa mentale di chi non vuol capire.
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 16 Settembre 2017, 17:50
Originariamente inviato da: homerdb
l'importante è crederci...

nel mondo artistico (e non solo in quello) è molto presente e in più l'analogico sta tornando a vendere più di qualche anno fa.

Essere convinti che sia "una puttanata da hipster" è come l'eterna lotta fra fanboy Apple e non, di per se una grande pippa mentale di chi non vuol capire.


Guarda, "ANALOGICO" ovvero "PELLICOLA" è un discorso. "Polaroid" è decisamente un'altro.

Se per "mondo artistico" che fa uso di polaroid intendi quei tre gatti che si divertono a trasportare le polaroid su legno o altro giocando a fare art-attack allora direi che quello vuole crederci sei tu.

La fotografia artistica analogica o no è a diversi anni luce di distanza.
Commento # 7 di: stoka pubblicato il 17 Settembre 2017, 00:39
Originariamente inviato da: homerdb
l'importante è crederci...

illudersi per un ritorno dell'analogico su supporto istantaneo è come sbandierare a piena voce che " il vintage è bello... è di moda ".
E' solo un modo per spennare i polli e plasmare a proprio piacimento menti vuote.
BenQ Monitor