Panasonic Lumix GF8: la mirrorless da borsetta per i selfie

Panasonic Lumix GF8: la mirrorless da borsetta per i selfie

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La nuova Lumix GF8 parte dalla base del modello precedente e si declina in una versione per 'selfie addicted'. Nella sua scheda tecnica troviamo ora display orientabile touchscreen in grado di ruotare di 180° in avanti, ma anche una serie di filtri 'bellezza' in grado di abbellire la pelle, sbiancare i denti e aggiungere effetti make-up”

Le fotocamere Panasonic della serie Lumix GF sono certamente tra le più tascabili nel panorama delle mirrorless: tascabili spesso equivale a dire anche 'da borsetta' e predilette quindi dal pubblico femminile proprio per le ridotte dimensioni. Partendo probabilmente da questa considerazione Panasonic ha presentato l'ultima nata della serie, la nuova Lumix GF8, che partendo dalla base del modello precedente si declina in una versione per 'selfie addicted'. Nella sua scheda tecnica troviamo ora, infatti, non solo un display orientabile touchscreen in grado di ruotare di 180° in avanti, ma anche una serie di filtri 'bellezza' in grado di abbellire la pelle, sbiancare i denti e aggiungere effetti make-up.

Estetica di chi viene fotografato, ma non solo: anche l'estetica della macchina è un punto cruciale per questa fotocamera, che si presenta con finiture in pelle marrone e argento, ma anche arancione e rosa, per chi vuole fare della propria macchina fotografica un accessorio in tono con il proprio outfit. A livello tecnico troviamo un sensore Micro Quattro Terzi Live-MOS da 16 megapixel, con processore Venus Engine, in grado di lavorare fino a 25.600 ISO con autofocus a contrasto a 240fps. Sul fronte video Lumix GF8 arriva al formato Full HD 60p e offre la modalità Snap Video, per montare insieme brevi clip da pochi secondi l'una. Non manca la possibilità di registrare video in stop motion e time lapse.

È priva di mirino elettronico, ma nella calotta superiore nasconde un flash a scomparsa. Fa della facilità d'uso uno dei suoi punti di forza, grazie alla collaudata modalità iA (Intelligent Auto), che ha dimostrato di cavarsela bene nella maggior parte de situazioni d'uso. L'otturatore arriva solo a 1/500 di secondo, ma utilizzando l'otturatore elettronico ci si può spingere fino a 1/16.000 di secondo, con il vantaggio di poter scattare in modalità completamente silenziosa. Per la condivisione immediata degli scatti è garantita dalla connettività Wi-Fi e dall'app, che permette anche il controllo remoto della macchina, per selfie a distanza.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 15 Febbraio 2016, 17:00

Alla faccia dei sefie.. forse per quelli basta e avanza il cellulare eh..
Questa direi che può fare molto di meglio!
Commento # 2 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 16 Febbraio 2016, 08:59
perche' la scelta di montare un otturatore cosi' fetente?
BenQ Monitor