Olympus: fotocamere compatte con zoom 24x per gli amanti dei viaggi

Olympus: fotocamere compatte con zoom 24x per gli amanti dei viaggi

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Olympus Stylus SH-50 iHS è la compatta Traveller che il produttore nipponico dedica ai viaggiatori: sensore BSI CMOS da 16 megapixel e ottica 24x 25-600mm in un corpo compatto i punti di forza. Simili le sorelle SZ-16 e SZ-15”

Come abbiamo visto anche nel nostro articolo sulle novità Panasonic a questo CES 2013, la stabilizzazione è uno dei temi su cui i diversi marchi provano a differenziarsi l'uno l'altro. Olympus in questo campo aveva fatto un passo in avanti con la sua mirrorless OM-D E-M5 che affiancava alla classica stabilizzazione sensor-shif su 3 assi durante le fotografie una tecnologia di compensazione dei movimenti su 5 assi per le riprese video.

Compensando anche il rollio la stabilizzazione su 5 assi permette di registrare video fermi anche mentre si cammina. Ora Olympus porta questa tecnologia anche su una compatta, per la precisione su Olympus Stylus SH-50 iHS, fotocamera che si inserisce nella categoria delle 'compagne di viaggio'. Corpo compatto e zoom 24x 25-600mm equivalenti sono le sue carte per soddisfare i viaggiatori, unite al sensore CMOS retroilluminato da 16 megapixel in grado di fornire supporto ai video Full HD e ai filmati ad alta velocità 720p a 120 fps e HVGA a 240 fps, grazie al processore d'immagine TruePic VI.

Il display della macchina offre 3" di diagonale ed è sensibile al tocco, mentre tra le funzioni avanzate di scatto troviamo la tecnologia Advanced Shadow Adjustment Technology e la modalità Hand-Held Starlight: la prima aiuta a ottenere foto bilanciate anche nei casi di forte controluce, la seconda offre una stabilizzazione virtuale scattando e sovrapponendo una rapida raffica di foto. Non manca poi la possibilità di scattare foto HDR. Non solo automatismi: la fotocamera offre anche una modalità manuale per i fotografi più esperti.

Sulla stessa ottica Olympus ha costruito altre due fotocamere della serie Traveller: Stylus SZ-16 e SZ-15. Olumpus Stylus SZ-16 condivide il sensore CMOS da 16 megapixel dell'ammiraglia, ma utilizza il processore d'immagine precedente e non offre la stabilizzazione video su 5 assi, ma si affida a quella classica su tre assi. Olympus Stylus SZ-15 è la entry level del gruppo con sensore sempre da 16 megapixel, ma di tipo CCD, con supporto video che arriva al massimo al formato 720p.


Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: kossar pubblicato il 10 Gennaio 2013, 19:34
per gli amanti dei viaggi??? per gli amanti delle foto orrende forse...
Commento # 2 di: efrite15 pubblicato il 11 Gennaio 2013, 15:00
eh si, come si può pensare di fare delle fotografie con una macchina che non sia come minimo Full Frame XD ...
Poi si sa, ad oggi TUTTI vogliono (a volte, leggendo i commenti direi che DEVONO) pubblicare le loro foto sul national geographic.....
La tecnologia si sta evolvendo, in tutti i campi della fotografia, smettetela di lamentarvi su TUTTO, anche le case produttrici devono tirare cassa, e molti consumatori saranno felici di questo prodotto (che IO non comprerò mai perché mi considero "evoluto", il che non vuol dire che le MIE esigenze dettino vangelo).
BenQ Monitor