Nuovo Tokina 24-70mm f/2.8 PRO FX: standard a metà prezzo

Nuovo Tokina 24-70mm f/2.8 PRO FX: standard a metà prezzo

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Tokina ha annunciato il suo nuovo zoom standard Tokina 24-70mm f/2.8 PRO FX caratterizzato da apertura costante su tutta l'escursione focale: è pensato come alternativa più economica alle versioni di casa Canon e Nikon”

Tokina ha annunciato un nuovo obiettivo zoom, pensato per essere il tutto fare sulle reflex full frame: si tratta infatti del nuovo Tokina 24-70mm f/2.8 PRO FX caratterizzato da apertura costante su tutta l'escursione focale. È pensato per essere un'alternativa più economica alle proposte di casa Canon e Nikon , che su ottiche di pari caratteristiche (CANON EF 24-70mm 1:2.8L II USM e Nikon AF-S NIKKOR 24-70mm f/2.8G ED) hanno un listino di circa €1.900, mentre il prezzo al lancio del nuovo Tokina è di $999.

Costruito utilizzando 15 elementi in 9 gruppi integra un diaframma a 9 lamelle e ha un diametro frontale di 82mm. Tra le lenti utilizzate ne troviamo tre asferiche e tre costruite con vetro SD Super-low dispersion. L'ottica ha messa a fuoco interna e con il sistema One-touch Focus Clutch Mechanism permette di passare dalla messa a fuoco automatica a quella manuale semplicemente spostando avanti o indietro la ghiera. Vista la focale è pensato in prima istanza per le reflex full frame, ma può essere utilizzato anche sui corpi APS-C. Sarà disponibile da agosto con innesto Canon EF e Nikon F.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: ziozetti pubblicato il 24 Giugno 2015, 11:29
La funzione One-touch Focus Clutch non mi ha mai convinto (su Sigma).
Niente USM/HSM comunque?
Commento # 2 di: Lanfi pubblicato il 24 Giugno 2015, 11:49
Comunque più che con i canon/nikon (che sono di un'altra fascia di prezzo) secondo me l'avversario con cui dovrà competere questo tokina è l'ottimo tamron che oltre ad essere stabilizzato si trova a meno di 800 euro.
Commento # 3 di: CrapaDiLegno pubblicato il 24 Giugno 2015, 12:39
1000 dollari e non è neanche stabilizzato? E senza motore con tecnologia USM/HSM/USD?
Il Tamron se la mangia a colazione questa ottica, a meno di non vederla sugli scaffali a 600 euro o anche meno.
Commento # 4 di: the_joe pubblicato il 24 Giugno 2015, 12:42
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
1000 dollari e non è neanche stabilizzato?
Il Tamron se la mangia a colazione questa ottica, a meno di non vederla sugli scaffali a 600 euro o anche meno.


1000 Dollari al lancio saranno sicuramente di meno in negozio, ma tutte le volte è la stessa storia con il confronto fra prezzi di lancio e di prodotti già in circolazione, manco fossimo all'asilo nido......

Poi restano da vedere le prestazioni ottiche prima di potersi pronunciare, di certo la stabilizzazione manca, ma su un 24-70 non è così determinante è vero che potresti fotografare con tempi più lunghi, ma solo a soggetti fermi, comunque manca.
Commento # 5 di: Apachi22 pubblicato il 24 Giugno 2015, 12:43
Costa sempre troppo
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 24 Giugno 2015, 12:56
A meno che abbia una qualità davvero elevata... costa troppo.

Mi spiace per tokina, perchè produce molte ottime ottiche con un'occhio di riguardo anche alla qualità costruttiva, però per 1000€ c'è il tamron (1300$ al lancio), che è VC e USD e otticamente è ottimo.

Perchè, allo stesso prezzo, dovrei prendere un vetro non stabilizzato e con AF a frullino?
Dopo il lancio si stabilizzerà sugli 800€... comunque troppo imho.
Commento # 7 di: zulutown pubblicato il 24 Giugno 2015, 13:13
Comprai il 11-16 tokina.
MOlto nitido.
Peccato che aveva un flare da buttare via ogni foto che presentasse una qualsiasi luce nella scena
Commento # 8 di: marchigiano pubblicato il 24 Giugno 2015, 14:12
si è sempre saputo del flare e delle aberrazioni del 11-16 non puoi lamentarti...

concordo che questo 24-70, o è nitido come un 85f1.2 o calerà a 500€ altrimenti chi cavolo se lo compra...

inoltre è vero che una canon L o una nikkor pro costano una tombola ma poi ce li rifai quando le rivendi quindi è un po come parcheggiare i soldi non è che li sprechi...
Commento # 9 di: ale.luffa pubblicato il 25 Giugno 2015, 08:28
Originariamente inviato da: marchigiano
inoltre è vero che una canon L o una nikkor pro costano una tombola ma poi ce li rifai quando le rivendi quindi è un po come parcheggiare i soldi non è che li sprechi...


Difficilmente un fotografo che compra un 24-70 F/2.8 Nikon o Canon poi lo rivende, in genere quello è un obiettivo per la vita..
Commento # 10 di: roccia1234 pubblicato il 25 Giugno 2015, 19:15
Originariamente inviato da: ale.luffa
Difficilmente un fotografo che compra un 24-70 F/2.8 Nikon o Canon poi lo rivende, in genere quello è un obiettivo per la vita..


Lo stesso dicevasi per 35-70 f/2.8, finchè non è uscito il 28-70 f/2.8 e del 28-70 f/2.8 finchè non è uscito il 24-70 f/2.8 .
Idem del 20-35 f/2.8, fino a che è uscito il 17-35 f/2.8

Stessa cosa per 80-200 2.8. Poi è uscita la versione con due ghiere e AF nettamente più veloce, poi l'AF-S, poi il 70-200 VR, poi il 70-200 VR II.

Ciò non toglie che i vecchietti siano ottimi, beninteso, ma la scimmia di moltissimi (soprattutto amatori), li porta ad avere sempre l'ultima novità e rivendere il "vecchio". Ecco perchè nessuna lente è "per la vita" (o perlomeno è molto difficile che lo siano, soprattutto quelle di alta gamma).

Ne giovano quelli che, come me, puntano sul mercato dell'usato.

Originariamente inviato da: marchigiano
inoltre è vero che una canon L o una nikkor pro costano una tombola ma poi ce li rifai quando le rivendi quindi è un po come parcheggiare i soldi non è che li sprechi...


Eh insomma... col tempo il prezzo cala anche per le ottiche, specie quando escono di produzione e soprattutto quando hanno molta elettronica all'interno (maggiori probabilità di rottura e difficoltà a trovare pezzi di ricambio).
BenQ Monitor