Nuove ottiche cinematografiche per Canon: 14mm T3.1 e 135mm T2.2

Nuove ottiche cinematografiche per Canon: 14mm T3.1 e 135mm T2.2

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Canon presenta nuove ottiche specializzate per l'so cinematografico: 14mm T3.1 e 135mm T2.2”

Il mondo del cinema è un settore in cui Canon ha deciso di focalizzare parecchie delle sue energie con il progetto EOS Cinema. Visto il successo della sua reflex full frame Canon EOS 5D Mark II in ambito video e cinematografico, Canon ha dato vita a un intero nuovo filone di apparecchi: la reflex specializzata full frame 4K Canon EOS 1D C e le cineprese digitali EOS C100, C300 e C500 sono i corpi macchina presentati nel corso degli ultimi mesi, accompagnati da un intero parco ottiche.

Quest'ultimo si è ulteriormente allargato con la presentazione dei nuovi obiettivi specialistici 14mm T3.1 e 135mm T2.2. Si tratta di ottiche ottimizzate per l'utilizzo video, con scale graduate leggibili sul fianco dell'obiettivo, diaframma circolare a 11 lamelle e con ghiere per fuoco e diaframmi compatibili con i sistemi dentati utilizzati nel mondo del cinema.

Costruiti in metallo offrono resistenza agli agenti atmosferici, per non smettere di registrare anche quando, in esterna, le condizioni climatiche si fanno difficili. I prezzi superano per entrambi i $5.000 USD.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: mattydag pubblicato il 15 Gennaio 2013, 13:09
A cosa si riferisce la T al posto della F nelle caratteristiche dell'obiettivo?
Commento # 2 di: soulinafishbowl pubblicato il 15 Gennaio 2013, 14:00
Originariamente inviato da: mattydag
A cosa si riferisce la T al posto della F nelle caratteristiche dell'obiettivo?


In parole povere, gli F sono calcolati come rapporto geometrico in un mondo ideale, in cui le lenti lasciano passare il 100% della luce. Nel mondo reale no. Per cui magari una lente a F2.8 lascia passare meno di luce di un'altra sempre a F2.8 che usa meno vetri, o vetri migliori.
Dato che nel cinema e' molto importante avere valori precisi, si usa la T, che e' come F ma corretto in base alla trasmittanza delle lenti. Per cui tutte le lenti a T2.8 lasciano passare "esattamente" la stessa quantita' di luce.
Commento # 3 di: mattydag pubblicato il 15 Gennaio 2013, 17:58
Grazie!
BenQ Monitor