Nuova reflex Nikon D7200: più buffer, Expeed 4, WiFi, NFC e altro

Nuova reflex Nikon D7200: più buffer, Expeed 4, WiFi, NFC e altro

di Alessandro Bordin, pubblicata il

“Nikon aggiorna la linea 7000 presentando la nuova reflex D7200, di fatto un aggiornamento del modello D7100 sotto diversi punti di vista non ultimo l'assenza del filtro passa basso e il processore Expeed 4”

Novità in casa Nikon, con la presentazione della reflex D7200 dedicata agli appassionati che cercano una soluzione completa e convincente senza spingersi nel settore delle ben più costose full-frame. Fra l'attuale D7100 e la neonata D7200 le differenze sembrano poche e minime, ma se sommate vanno a costituire un'interessante aggiornamento sotto diversi punti di vista.

Si parte dal sensore, quasi invariato nella risoluzione, 24,2Mpixel (ISO 100-25600) come quello della D5300, contro i 24,1Mpixel della D7100, che perde però il filtro low-pass come da recente trend nel mondo reflex e non solo. Di nuova generazione è anche il modulo autofocus che mantiene i 51 punti di messa a fuoco come nella D7100, ma guadagna operatività in situazioni di scarsa luce, fino a -3EV, ereditando di fatto le tecnologie viste per ora solo sulle FX della casa.

Altra novità è costituita da un buffer più capiente, in quanto è possibile ora scattare 18 foto consecutive in RAW 14-bit lossless, 27 a 12-bit oppure 100 in formato jpeg. La cadenza di scatto massima è di 6fps che passano a 7fps in Crop Mode 1,3x. Buffer più capiente a parte, le rinnovate potenzialità sono garantite dall'utilizzo del processore di immagine Expeed 4 (era Expeed 3 sulla D7100), che permette di velocizzare del 30% tutti i processi coinvolti prima e dopo lo scatto. Sempre grazie a Expeed 4 Nikon promette una maggiore gamma dinamica e un autofocus molto più veloce e preciso, mutuato da apparecchi di rango superiore.

Nikon D7200 prende in prestito da Nikon D810 e Nikon D750 buona parte delle potenzialità video: ora è possibile infatti filmare in full HD 1080 30/25/24p anche in modalità non compressa, passando a 1080 60/50p in Crop Mode 1,3x. Auto ISO è ora disponibile anche in modalità manuale, in modo da non dover più intervenire al volo su tempi e apertura in fase video per compensare le variazioni di luce e in aiuto in tal senso vengono le classiche “zebra stripes”. Il microfono stereo integrato è ora impostabile su 20 livelli di sensibilità. La D7200 è la prima reflex DX/APS-C a mettere a disposizione un particolare Time Lapse Mode, che automatizza l'esposizione in particolari condizioni come ad esempio al tramonto.

Integrati troviamo inoltre Wi-Fi e NFC, quest'ultimo utile ad esempio per trasferire gli scatti direttamente sul proprio smartphone (a patto che sia a sua volta equipaggiato con connettività NFC). La nuova nata vanta un peso inferiore rispetto al modello che sostituisce, 675 grammi contro 765, mentre l'autonomia sale a 1100 scatti contro 950, ai quali contribuisce probabilmente il processore di immagine più recente che consuma meno, essendo la batteria identica. La scocca è in lega di magnesio e sono ovviamente confermate le già ottime caratteristiche di tenuta agli spruzzi d'acqua e alla polvere.

I prezzi non sono ancora disponibili (D7200 arriverà ad aprile), ma abbiamo quelli USA presi da DPReview: solo body si parla di uno street price di $1199,95, che salgono a $1699,95 se acquistata in kit con AF-S DX NIKKOR 18-140mm f/3.5-5.6G ED VR. Ovviamente tutto indicativo, da prendere come un riferimento molto approssimativo riferito ad un modello fresco di presentazione. 


Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: LucaLindholm pubblicato il 03 Marzo 2015, 18:55
Mah ...

Dunque ricapitoliamo:

- Mancanza del motore interno per il focus;
- Niente display articolato o almeno basculante;
- Riprese Full-HD a 50p-60p solo con il crop 1,3;
- Niente tasto AF-ON;
- Prezzo aumentato di 250$;

E mi fermo qua, per non infierire troppo.

A questo punto molto meglio la D750!
Commento # 2 di: Mengi pubblicato il 03 Marzo 2015, 19:40
Informarsi meglio..

Il filtro low pass era già assente nella d7100 e chi ha detto che non ha il motore interno per l'autofocus?

Lo ha come tutte le precedenti della linea prosumer.

È solo un aggiornamento della d7100 che trova nel buffer aumentato la principale novità, questo poi può far piacere/servire o meno. Inoltre l'af a -3 eV non mi fa proprio schifo.

Mi aspettavo anche io un aggiornamento più consistente, bisognerà anche valutare la differenza di resa tra il vecchio sensore Toshiba e il nuovo Sony.

Poi la d750 è di una altra fascia sia come fotocamera che come obiettivi richiesti, in molti ambiti (si pensi alla caccia fotografica, dove la d7200 potrà dire la sua pur non essendo la diretta rivale della 7d mk2 come molti continuano a pensare).
Commento # 3 di: maxmax80 pubblicato il 03 Marzo 2015, 20:56
Originariamente inviato da: LucaLindholm
Dunque ricapitoliamo:

- Mancanza del motore interno per il focus;
- Niente display articolato o almeno basculante;
- Riprese Full-HD a 50p-60p solo con il crop 1,3;
- Niente tasto AF-ON;
- Prezzo aumentato di 250$;

E mi fermo qua, per non infierire troppo.

A questo punto molto meglio la D750!


- il motore interno x il focus (che la mia vecchia D50 aveva) non è previsto su macchine di fascia DX, ormai è una consuetudine che non ci sia in quelle delle ultime 2/3 generazioni...
- il display articolato della mia attuale D5300 è comodissimo x i video, ma presuppone l' escusione del piccolo display superiore, che sempre la cara vecchia D50 aveva...
- riprese full HD.....dal mio punto di vista Nikon nella D5500 & D7200 doveva piazzarci direttamente il 4K x i video
- niente tasto AF-ON tutto sommato è superfluo quando si fa fotografie se già non lo hai mai avuto prima...non so a memoria se sulla D7100 fosse presente..
- prezzo...ingiustificato.


ovviamente penso anche io che con questa D7200 e la recentissima D5500 alla Nikon si siano totalmente bevuti il cervello (dopo la vaccata totale dell' anello adattatore per le mirrorless che costa uno sproposito) e stanno pensando di regalare sempre più fette di mercato a Canon, Fuji & Sony...
Commento # 4 di: ^Alex^ pubblicato il 03 Marzo 2015, 21:04
Se la possono tenere.
Il mio 80-200 f2,8 è ancora perfettamente valido sulla D7100 e non lo cambio di certo con uno motorizzato interno che mi costerebbe quanto il corpo.
Commento # 5 di: marchigiano pubblicato il 03 Marzo 2015, 21:10
la d7100 era probabilmente la migliore aps mai prodotta, era più facile fare casini che migliorare, nikon ha giustamente fatto piccoli passi senza rischiare di sbagliare qualcosa

questa d7200 è di nuovo al top, il prezzo ovviamente calerà come costa attualmente la d7100, lo schermo ruotabile poteva fare comodo ma a questi livelli meglio usare il trasmettitore wifi e vedere il live view su uno smartphone o un tablet anche a metri di distanza...
Commento # 6 di: Cfranco pubblicato il 03 Marzo 2015, 21:17
Originariamente inviato da: maxmax80
- il motore interno x il focus (che la mia vecchia D50 aveva) non è previsto su macchine di fascia DX, ormai è una consuetudine che non ci sia in quelle delle ultime 2/3 generazioni...

Il motore ovviamente c' è come in tutte le altre D7x00

E' solo un ritocco delle precedenti D7100 / D7000
Solo che la gente che va al mediamondo non compra un modello che è uscito da più di 2 anni quindi ogni anno bisogna rifare la entry level, ogni due le mid range mentre le top di gamma possono rifarle anche ogni 3-4 anni tanto i professionisti non si lasciano impressionare
Commento # 7 di: marchigiano pubblicato il 03 Marzo 2015, 21:27
Originariamente inviato da: Cfranco
E' solo un ritocco delle precedenti D7100 / D7000


c'è da dire che il salto ora è ben inferiore rispetto a quello fatto da 7000 a 7100 ma comunque non mi lamento

per i professionisti quoto, vedo parecchi girare ancora con d80, 40d, le ff non ce le ha quasi nessuno... parlo di fotografi da cerimonie e studio, poi ovvio a bordo campo di champions magari hanno attrezzature migliori
Commento # 8 di: AlexSwitch pubblicato il 04 Marzo 2015, 00:42
Originariamente inviato da: marchigiano
la d7100 era probabilmente la migliore aps mai prodotta, era più facile fare casini che migliorare, nikon ha giustamente fatto piccoli passi senza rischiare di sbagliare qualcosa

questa d7200 è di nuovo al top, il prezzo ovviamente calerà come costa attualmente la d7100, lo schermo ruotabile poteva fare comodo ma a questi livelli meglio usare il trasmettitore wifi e vedere il live view su uno smartphone o un tablet anche a metri di distanza...


La D7100 era una macchina molto buona ma non certo la migliore APSC sul mercato... Il buffer per la raffica castrato e i problemi di banding del sensore ne hanno macchiato l'immagine... soprattutto per chi usa questo formato per la fotografia sportiva e la caccia fotografica, dove raffica ed alti ISO sono parametri importanti.

Con la D7200, ancora da provare su strada e già così vituperata, Nikon ha risolto il problema del banding ad alti ISO cambiando sensore, utilizzando il meglio disponibile sul mercato per resa dinamica e tenuta ISO ( il nuovo Sony Exmor HD senza OPLF ). Il buffer per la raffica ora è stato portato ad un livello degno per una macchina di questa categoria ( prosumer/pro ); il nuovo modulo AF è il più sensibile in circolazione su APSC ( -3EV ) ; sono stati introdotti, novità assoluta, il profilo immagine " flat " per avere un RAW fedele al 100% da quanto registrato dal sensore e la possibilità di modificarlo su PC in maniera precisa e dettagliata ( contrasto, saturazione, dettaglio, range dinamico ) per poi esportarlo in camera.

Quindi non mi pare un refresh di piccola entità...
Commento # 9 di: Neehon pubblicato il 04 Marzo 2015, 01:55
Originariamente inviato da: AlexSwitch
La D7100 era una macchina molto buona ma non certo la migliore APSC sul mercato... Il buffer per la raffica castrato e i problemi di banding del sensore ne hanno macchiato l'immagine... soprattutto per chi usa questo formato per la fotografia sportiva e la caccia fotografica, dove raffica ed alti ISO sono parametri importanti.

Con la D7200, ancora da provare su strada e già così vituperata, Nikon ha risolto il problema del banding ad alti ISO cambiando sensore, utilizzando il meglio disponibile sul mercato per resa dinamica e tenuta ISO ( il nuovo Sony Exmor HD senza OPLF ). Il buffer per la raffica ora è stato portato ad un livello degno per una macchina di questa categoria ( prosumer/pro ); il nuovo modulo AF è il più sensibile in circolazione su APSC ( -3EV ) ; sono stati introdotti, novità assoluta, il profilo immagine " flat " per avere un RAW fedele al 100% da quanto registrato dal sensore e la possibilità di modificarlo su PC in maniera precisa e dettagliata ( contrasto, saturazione, dettaglio, range dinamico ) per poi esportarlo in camera.

Quindi non mi pare un refresh di piccola entità...


AlexSwitch ha detto bene. Possiedo sia la D7000 che la D7100; di quest'ultima in particolare confermo la bontà generale e la qualità d'immagine, ma anche il fastidioso problema di banding nel recupero delle ombre a partire da circa -2EV in giù. Purtroppo il sensore Toshiba che ha in comune con la D5300 produce quel fastidioso banding che molti, me compreso, hanno purtroppo sperimentato. I sensori Sony (come quello della D5100-D7000) hanno invece una migliore resa nel recupero ombre e, invece di restituire bande producono una granulosità con cromie molto più facilmente rimovibili.

Solo il cambio di sensore la rende una macchina diversa, oltre a tutte le altre migliorie su messa a fuoco e processore d'immagine etc...

E' una macchina molto valida nella sua classe, sulla carta. Vedremo le recensioni approfondite per verificare se mantiene le promesse. Nikon ha solo migliorato il progetto iniziale della D7100. E' andata a colpo sicuro. Per osare c'è sempre tempo...
Commento # 10 di: FastZyx pubblicato il 04 Marzo 2015, 09:18
Come già detto da altri, il motore interno per l'autofocus è presente, non ho capito da dove sia uscito fuori il fatto che non ce l'abbia, visto che l'articolo non ne parla....
Il tasto AF-ON non ce l'ha neppure la D7100 (e neppure la D750, citata dal primo commento non si capisce in base a quale criterio, visto la differenza di prezzo e di formato - le posseggo entrambe), comunque si può mappare sul tasto AE-L/AF-L se proprio non se ne può fare a meno...
In effetti avrebbero potuto mettere il display basculante della D750, per il resto mi sembra un ottimo upgrade.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor