Nikon ha in cantiere tre nuove ottiche per Nikon 1: anche un 86mm equivalenti F1.2

Nikon ha in cantiere tre nuove ottiche per Nikon 1: anche un 86mm equivalenti F1.2

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nikon sta sviluppando tre nuove ottiche per il suo sistema mirrorless Nikon 1: un medio tele da ritratto, uno zoom molto grandangolare e una versione più leggera del super zoom 10-100mm”

Nikon crede molto nel suo sistema mirrorless Nikon 1: nei giorni scorsi il produttore nipponico ha aggiornato la gamma presentando la nuova Nikon 1 V2, la più performante delle due sorelle. Accanto ai nuovi corpi la casa giallonera sta cercando di espandere anche il parco ottiche a disposizione dei suoi clienti. Annunciando la nuova Nikon 1 V2 il produttore asiatico ha dichiarato i suoi piani per il futuro.

Sono tre le nuove ottiche in sviluppo. Si parte con un fisso luminoso, un 32mm f/1.2, equivalente a un'ottica da ritratto 86mm luminosa, molto vicina in focale a uno dei grandi classici della fotografia.

Molto interessante per tutti quelli che per ora hanno considerato il sistema Nikon troppo poco grandangolare lo zoom stabilizzato 6.7-13mm f/3.5-5.6 VR, con una focale equivalente pari a 18-35mm in formato pellicola.

Da ultimo l'obiettivo superzoom 10x 10-100mm f/4-5.6: Nikon ha già in gamma un'ottica di pari focale (27-270mm equivalenti), ma si tratta di un grosso obiettivo dotato di zoom motorizzato. In questo caso l'azionamento manuale della ghiera dello zoom permette di risparmiare molto in peso e dimensioni.


Commenti (7)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: pin-head pubblicato il 26 Ottobre 2012, 09:40
è equivalente a un 86 f3.2.. bellino, ma niente di che :|
Commento # 2 di: axse pubblicato il 26 Ottobre 2012, 09:49
come profondità di campo intendi?
beh f 2.8 (e 3.2 più o meno è lì a 86 è una buona apertura per i ritratti. se apri di più ottieni effetti molto forzati, con naso a fuoco e occhi già fuori fuoco, che sono interessanti solo in pochissimi casi.
è più importante la naturalezza dello sfocato, che sarà da valutare.
Commento # 3 di: tuttodigitale pubblicato il 26 Ottobre 2012, 11:01
Lo dicevo giusto un paio di anni fa: un sensore grande non è sempre un vantaggio.
Questo è un f1,2 più luminoso di uno stop di un f1,7, e non mi sembra più grande del suo diretto concorrente l'olympus zuiko 45mm f/1,8 http://www.photozone.de/olympus--fo...tests/704-oly45

se si guarda bene un sensore CX, DX, FX e 4/3 se si ha cuore la portabilità possono offrire le medesime prestazioni.
A suo tempo feci un paragone tra medio e piccolo formato, e avevo detto che quasi mai la migliore resa agli alti iso della pellicola 120 (la differenza è ancor più ampia di quella che c'è tra una D800 e una d7k) si concretizza....
le ottiche f1,4 per il MF sarebbero enormi, senza considerare la misera pdc.

Le mirrorless che non vogliono sostituire le reflex (ma possono essere una valida alternativa per chi non vuole l'ingombro) semmai le compatte premium. E per farlo devono mantenere dimensioni minime anche degli obiettivi

Sono dell'idea chi vuole ottiche 1,4 e zoom e il sensore FF il mondo reflex (o meglio le macchine con l'impugnatura) è la via da seguire.
Non è un caso se Samsung ha in catalogo una sottospecie di reflex con baionetta da mirrorless (ma in tal caso mi chiedo perchè accontentarsi di un aps-c?).
Commento # 4 di: raptus pubblicato il 26 Ottobre 2012, 11:19
@axse: Sperando di non andare OT, anni fa feci un corso di fotografia. Parlando di ritratto il fotografo (uno che conta, e nn poco!) mi disse che non è necessario, nel ritratto diaframmare troppo quindi avere obiettivi costosi. Lui non scendeva MAI sotto il 4. "Poi è troppo". Siccome è uno dei migliori della Lombardia (almeno nella fotografia che conta) l'ho ascoltato. Più che altro ho trovatola scusa per non spendere soldi in ottiche 2.8
Commento # 5 di: tuttodigitale pubblicato il 26 Ottobre 2012, 11:25
Originariamente inviato da: axse
come profondità di campo intendi?
beh f 2.8 (e 3.2 più o meno è lì a 86 è una buona apertura per i ritratti. se apri di più ottieni effetti molto forzati, con naso a fuoco e occhi già fuori fuoco, che sono interessanti solo in pochissimi casi.
è più importante la naturalezza dello sfocato, che sarà da valutare.

dipende...può avere esigenze di aprire ulteriormente o no a seconda della distanza dall'oggetto.
Ma anche qui il paragone con un f/1,8FF è fuori luogo. E' enorme, infatti va considerato anche il tiraggio della baionetta che rende più piccolo l'obiettivo, ma la distanza dal sensore è una componente dello schema ottico.
EDIT
in effetti i più bravi ritrattisti curano tutta la scena e possono permettersi di tenere tutto a fuoco. Ma la maggiorparte delle persone (io compreso) che non riesce ad evitare neppure un palo che esce dalla testa fa bene a sfocare......
Commento # 6 di: Chelidon pubblicato il 27 Ottobre 2012, 17:55
Originariamente inviato da: tuttodigitale
Questo è un f1,2 più luminoso di uno stop di un f1,7, e non mi sembra più grande del suo diretto concorrente l'olympus zuiko 45mm f/1,8
Mah! Non mi sembra nemmeno più compatto, però: è più grande dello zoom grandangolare a fianco..

Originariamente inviato da: tuttodigitale
Lo dicevo giusto un paio di anni fa: un sensore grande non è sempre un vantaggio.
Vero ma con queste dimensioni comunque è dura far digerire un ottica specialistica (tra l'altro in maniera finta visto che confonde rimandando nell'immaginario a gli 1.2 da reflex che certo non hanno lo stesso sfocato) a un pubblico che hai scelto di orientare su "target compatta" stringendo il sensore, quelli semmai ti chiederanno gli zoom collassabili o al limite fissi pancake, non il finto pro 1.2 da ritratto. L'unica cosa buona è che stanno sdoganando nell'immaginario dei fanatici del marchio i sistemi 4/3 che fino a prima del u4/3 erano considerati come "intoccabili"!

Originariamente inviato da: tuttodigitale
Non è un caso se Samsung ha in catalogo una sottospecie di reflex con baionetta da mirrorless (ma in tal caso mi chiedo perchè accontentarsi di un aps-c?).
Cioè una mirrorless che scimmiotta una reflex??? Modelli simili ce li hanno tutti quelli che le fanno pure Panasonic e Olympus! Il mercato si accontenta degli APS semplicemente perché sono più affinati e meno costosi da produrre (dove su un wafer hai rese da più di un centinaio di 16x24 per i 24x36 nei hai che ne rendi 10) e quindi lì puoi fare più margini e accontentare più clienti non ha caso persino la X-1pro che è votata a un pubblico molto esigente monta pur sempre un 16x24 che spaccia la risoluzione di un 24x36.
Commento # 7 di: Pung pubblicato il 27 Ottobre 2012, 22:54
Uso Nikon da oltre 20 anni

Ma questa macchina con sensore minifrancobollo, non la prenderò MAI. Il mezzo formato (16x24) è il minimo per poter fare foto decenti, al di sotto sono solo prodotti elettronici qualunque.
BenQ Monitor