Eyefi Mobi e Mobi Pro: la videorecensione delle schede SD Wi-Fi

Eyefi Mobi e Mobi Pro: la videorecensione delle schede SD Wi-Fi

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Abbiamo provato la versione normale Eyefi Mobi e la versione più avanzata Eyefi Mobi Pro, che permette anche il trasferimento dei file RAW, oltre che la connessione non solo a smartphone e tablet, ma anche direttamente alla rete di casa o dell'ufficio: nella videorecensione trovate tutte le nostre impressioni”

Tempo fa avere la connettività Wi-Fi sulla fotocamera era il sogno di molti: nel 2009 Eyefi lo aveva reso realtà con la sua prima scheda SD dotata di connettività Wi-Fi, in grado di trasferire senza fili le immagini dalla fotocamera al PC, senza dover estrarre la scheda dallo slot della fotocamera. A quel tempo il prodotto era molto interessate, ma ancora un po' acerbo e mancavano le tecnologie per sfruttare al meglio la funzionalità. Con lo sviluppo di smartphone e tablet le cose sono cambiate e ora scaricare senza fili le proprie foto sul telefonino, modificarle e condividerle sui social network in mobilità è un'operazione che molti effettuano.

Con lo sbarco in volumi della connessione Wi-Fi direttamente nelle fotocamere questo tipo di funzionalità ha trovato una nuova giovinezza, ma in molti ancora non hanno la connettività wireless sulla propria fotocamera e un prodotto come Eyefi rimane una valida alternativa. Abbiamo provato la versione normale Eyefi Mobi e la versione più avanzata Eyefi Mobi Pro 32GB, che permette anche il trasferimento dei file RAW, oltre che la connessione non solo a smartphone e tablet, ma anche direttamente alla rete di casa o dell'ufficio: nella videorecensione trovate tutte le nostre impressioni.

[HWUVIDEO="1838"]Eyefi Mobi e Mobi Pro: la videorecensione delle schede SD Wi-Fi[/HWUVIDEO]

Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: fally pubblicato il 08 Giugno 2015, 16:51
marzo 2015 > video recensione...
Commento # 2 di: ferro75 pubblicato il 09 Giugno 2015, 09:47
Ma fare un articolo invece che una video recensione? O ancora meglio un articolo integrato da una videorecensione?
L'argomento mi interesserebbe ma youtube ce l'ho bloccato...
Commento # 3 di: *aLe pubblicato il 17 Luglio 2015, 08:56
Sembra un prodotto interessante soprattutto per l'uso "amatoriale".
Certo per 100$ non mi aspetto un miracolo, è folle pretendere che vada a combattere con soluzioni professionali (visto che certe soluzioni professionali hanno tutto un altro set di funzioni ma costano cifre proibitive).
BenQ Monitor