Ecco uno dei primi adattatori per Canon EOS M

Ecco uno dei primi adattatori per Canon EOS M

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Con l'arrivo sul mercato della mirrorless di Canon EOS M ecco anche uno dei primi adattatori per utilizzare vecchie ottiche analogiche con il sistema della casa biancorossa”

Da quello che si legge in rete Canon al momento non ha una roadmap a breve termine in merito a ottiche dedicate al suo sistema mirrorless Canon EOS M: per ora gli obiettivi 18-55mm e 22mm pancake restano gli unici esclusivi per il sistema. Tramite adattatore è possibile utilizzare in piena compatibilità tutto il sistema di ottiche Canon EOS EF e EF-s, ma con un compromesso sul fronte dell'ingombro del sistema ottica+fotocamera.

I sistemi mirrorless, grazie al tiraggio ridotto, hanno risvegliato l'interesse degli utenti nei confronti delle vecchie ottiche nate per l'analogico. Affidandosi alla messa a fuoco manuale, anche grazie agli aiuti che i diversi corpi macchina mettono a disposizione nella visualizzazione Live View, in molti hanno riscoperto il piacere di usare alcuni obiettivi che giacevano dimenticati nei cassetti.

Questo è possibile grazie agli adattatori, che spesso esplicano solo la funzione meccanica di posizionare l'ottica al giusto tiraggio. Questa è la funzione anche dell'adattatore annunciato da Rayqual per Canon EOS M: sarà reso disponibile con diversi tipi di innesto tra cui Leica M, Olympus OM, EXA, Leica R, Pentax K, Micro Quattro Terzi, Nikon F, Canon FD, Contax-Yashica. Al momento il prezzo è decisamente elevato: si parla di 14,700 Yen, pari a più di 140 euro.


Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: emanuele83 pubblicato il 05 Ottobre 2012, 09:57
Che porcherie... :|
Commento # 2 di: roccia1234 pubblicato il 05 Ottobre 2012, 10:18
prendo un bel corpo compatto, leggero con ergonomia da saponetta. Rinuncio a varie cose, ma almeno mi entra in tasca...
Poi ci attacco davanti 10-15 cm tra lente e adattatore.

Geniali
Commento # 3 di: emanuele83 pubblicato il 05 Ottobre 2012, 10:26
Originariamente inviato da: roccia1234
prendo un bel corpo compatto, leggero con ergonomia da saponetta. Rinuncio a varie cose, ma almeno mi entra in tasca...
Poi ci attacco davanti 10-15 cm tra lente e adattatore.

Geniali


ma poi come fai ad usarli col mirino eletronico. gia sono difficili da usare con una dslr in step down... e vengono fuori, appunto porcherie... ricordo un video su vimeo dii confronto tra video girati con una 7d e canon fd 50mm 1.4 ssc e canon ef 50 mm 1.4. solo lo sbatti non vale la pena, ed in ogni caso le immagini erano migliori con l'EF...
Commento # 4 di: Theprov pubblicato il 05 Ottobre 2012, 11:05
Originariamente inviato da: roccia1234
prendo un bel corpo compatto, leggero con ergonomia da saponetta. Rinuncio a varie cose, ma almeno mi entra in tasca...
Poi ci attacco davanti 10-15 cm tra lente e adattatore.

Geniali


Per me, se l'utilizzatore normale va oltre l'accoppiata camera+pancake, è matto.

Però sforzandomi, vedo un paio di scenari limite in cui un adattatore e lenti "tradizionali" possano essere utilizzati.
Penso magari a chi ha già da parte qualche migliaio di € in lenti non-M, e qualche volta vuole sfruttare la sua EOS M come secondo corpo, ma generalmente la usa come compatta da "svago".
O chi, conscio dell'accoppiata assurda, vuole provare a montarci un "mostro" per gioco/curiosità.
Alla fine, i soldi sono i loro, che me ne frega a me?
Commento # 5 di: Crisa... pubblicato il 05 Ottobre 2012, 12:16
Originariamente inviato da: emanuele83
ma poi come fai ad usarli col mirino eletronico. gia sono difficili da usare con una dslr in step down...


beh con il mirino elettronico o in live view è molto più semplice lavorare in step down...


comunque la eos-m con il pancake 20mm è una figata, sarebbe la mia macchina definitiva... peccato per il prezzo
Commento # 6 di: Chelidon pubblicato il 05 Ottobre 2012, 22:42
Originariamente inviato da: emanuele83
ma poi come fai ad usarli col mirino eletronico

EEHEM, tranquillo puoi evitare di porti il problema visto che a dire il vero questa non ha il mirino elettronico e non è previsto nel sistema canon-M

Comunque in genere sulle mirrorless fatte bene (non questa :stordita ci sono funzioni che aumentano il contrasto visivo (focus peaking) e l'ingrandimento per facilitare la messa a fuoco manuale e non sottovaluterei la cosa rispetto ai mirini reflex..
Commento # 7 di: Notturnia pubblicato il 07 Ottobre 2012, 10:25
quanto adoro la mia 7D...

vorrei vedere un 70-200 su una canon M :-D

poi vorrei mi spiegassero perchè spendere una follia per un corpo in miniatura se poi ci si mette lenti EF..

cmq.. resto con le mie reflex..
Commento # 8 di: roccia1234 pubblicato il 07 Ottobre 2012, 11:21
Originariamente inviato da: Theprov
Per me, se l'utilizzatore normale va oltre l'accoppiata camera+pancake, è matto.

Però sforzandomi, vedo un paio di scenari limite in cui un adattatore e lenti "tradizionali" possano essere utilizzati.
Penso magari a chi ha già da parte qualche migliaio di € in lenti non-M, e qualche volta vuole sfruttare la sua EOS M come secondo corpo, ma generalmente la usa come compatta da "svago".
O chi, conscio dell'accoppiata assurda, vuole provare a montarci un "mostro" per gioco/curiosità.
Alla fine, i soldi sono i loro, che me ne frega a me?


Le mirrorless sono ottime per giocare con/utilizzare lenti vecchie, a causa del cortissimo tiraggio: tramite adattatori puoi montarci di tutto, anche lenti dedicate alle vecchie telemetro a vite. Questo è l'unico "caso limite" in cui vedrei bene l'accrocco con l'adattatore.
Commento # 9 di: rengs1980 pubblicato il 08 Novembre 2012, 05:05
non sono matto

posseggo moltissime ottiche Canon FD e FD-L che non possono essere praticamente usate sui corpi EOS, se non in funzione macro.
questo adattatore e i successivi che usciranno mi consentiranno di far rivivere ottiche incredibili, di cui probabilmente i commentatori precedenti non sanno neanche l'esistenza.
D'altra parte una Ixus da tenere in tasca non manca mai.
Commento # 10 di: Chelidon pubblicato il 08 Novembre 2012, 18:58
Il punto è che questa è castratissima (per ovvie ragioni di rischio cannibalizzazioni) e c'è di meglio in giro da parecchi anni per usare le ottiche FD o tutto il vintage esistente: le sony NEX o spendendo ancora meno le u4/3, che per lo meno sui modelli più nuovi offrono funzioni come focus peaking e i mirini elettronici (anche opzionali) che aiutano molto nell'uso di ottiche manuali adattate.

In pratica la si può comprare solo per l'amore di marchio non certo per le caratteristiche o adattare le EF.. Infatti sicuramente ne venderanno un botto ai soliti sprovveduti (un po' come le nikon1)!
BenQ Monitor