Casio Exilim EX-ZR800: evoluzione con RAW DNG e stabilizzatore a 5 assi

Casio Exilim EX-ZR800: evoluzione con RAW DNG e stabilizzatore a 5 assi

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Casio fa evolvere la sua gamma con la nuova Casio Exilim EX-ZR800 che aggiunge alla dote di 16 megapixel e ottica zoom 18x del modello precedente un rinnovato stabilizzatore a 5 assi e il supporto RAW DNG”

Abbiamo recentemente provato la compatta Casio Exilim EX-ZR700, una fotocamera molto facile da usare anche grazie a un'interfaccia profondamente rivista. Ora Casio Europe annuncia l'erede di questa fotocamera: Casio Exilim EX-ZR800. L'evoluzione della specie è abbastanza interessante: non va a toccare parametri come l'ottica e il sensore, ma aggiunge la possibilità di scattare in RAW in formato DNG e un rinnovato stabilizzatore a 5 assi, che migliora quello già buono in dotazione al modello precedente.

Come dicevamo non cambia l'ottica, che rimane uno zoom 18x 25-400mm, e nemmeno il sensore un CMOS in formato 1/2,3" da 16 megapixel. Con il nuovo stabilizzatore Casio fa un ulteriore passo avanti nella direzione del suo obiettivo "Triplo Zero": scatto istantaneo senza ritardi, zero scatti fuori fuoco, zero immagini sfocate a causa del mosso. Tra le novità anche l'introduzione della funzione timelapse, mentre Casio evolve ulteriormente le possibilità di scatto HDR pittorico del suo filtro HDR ART con una nuova funzione.

Parrebbe quindi un'evoluzione convincente del modello che abbiamo recentemente provato, di cui trovate il nostro First Look a questo indirizzo, mentre qui sotto incorporiamo la videorecensione e la galleria fotografica.

[HWUVIDEO="1376"]Casio Exilim EX-ZR700: viaggiatrice da 16 megapixel[/HWUVIDEO]

Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 08 Agosto 2013, 11:48
Il raw su una macchina del genere è come se su una dacia logan ci fosse un touch screen sul cruscotto per inmpostare in tempo reali i parametri della centralina elettronica..
Commento # 2 di: JackZR pubblicato il 08 Agosto 2013, 13:41
meglio averlo che non
Commento # 3 di: roccia1234 pubblicato il 08 Agosto 2013, 13:46
Perchè non lo aggiungono prima sulle compatte rugged/subacquee sove sarebbe tremendamente più utile?!?!
BenQ Monitor