Arriva anche in Italia la nuova Olympus OM-D E-M1 Mark II: avete 2000€ da spendere?

Arriva anche in Italia la nuova Olympus OM-D E-M1 Mark II: avete 2000€ da spendere?

di Roberto Colombo, pubblicata il

“La nuova Olympus OM-D E-M1 Mark II sarà disponibile a partire da dicembre 2016 in versione solo corpo a un prezzo indicativo di 1999,90 euro o in kit con l’obiettivo M.ZUIKO DIGITAL ED 12-40mm 1:2.8 PRO al costo di 2599,90 euro”

Olympus aveva presentato la sua nuova ammiraglia Olympus OM-D E-M1 Mark II sfruttando la cornice offerta da Photokina 2016. Ora a poco più di un mese distanza la fotocamera arriva sul mercato, anche nel nostro Paese. 'Tutta la potenza di una reflex top di gamma, in una borsa trasportabile' è questo il mantra del produttore nipponico. Olympus è convinta di aver raggiunto la perfetta sintesi tra le funzionalità interne e l'ingombro esterno e si sente pronta a spazzare via tutti i pregiudizi sulle mirrorless come fotocamere inadatte ai professionisti, in particolari quelli che si occupano di sport e natura. La nuova OM-D E-M1 Mark II in messa a fuoco continua ed esposizione attiva (in modalità silenziosa, sfruttando l'otturatore elettronico), promette di scattare raffiche a piena risoluzione fino a 18 fotogrammi al secondo in formato RAW da 20,4 megapixel. Se poi ci si accontenta del fuoco fisso sul primo fotogramma, ad esempio in quei casi in cui l'azione si svolge perpendicolarmente al fotografo, la raffica può salire fino a 60fps. Potete sentire la raffica nel video che abbiamo realizzato a Colonia allo stand Olympus.

[HWUVIDEO="2166"]Olympus OM-D E-M1 Mark II: ecco come suonano i 18fps[/HWUVIDEO]

La raffica è sfruttata dalla nuova OM-D E-M1 Mark 2 anche per mettere a disposizione funzionalità particolari: la modalità di scatto Pro Capture ne è un esempio, registrando fino a 14 fotogrammi in sequenza prima ancora che il pulsante di scatto sia premuto fino in fondo e permettendo di recuperare l'azione anche se dopo la messa a fuoco si è deciso di scattare con un leggero ritardo. Il sistema autofocus integra sul sensore sia la rilevazione di contrasto, sia quella di fase su 121 punti che coprono un'ampia porzione del fotogramma. Il sensore è inoltre caratterizzato da sistema di stabilizzazione su 5 assi con un'efficacia che Olympus dichiara arrivare a 5,5 stop. A livello video troviamo un comparto ben fornito e in grado di supportare i professionisti nel loro lavoro quotidiano con il formato 4K a 30fps e con bit rate da 102 Mbps, l'aggiunta del frame rate 24p e del bit rate da 237 Mbps all'arsenale della OM-D [4096 x 2160 (C4K) / 24p / IPB (circa 237 Mbps) e 3840 x 2160 (4K) / 30p, 25p, 24p / IPB (circa 102 Mbps)]. Il mirino elettronico resta uno dei punti fermi del modello: continua a utilizzare un pannello da 2,36 milioni di pixel, ma Olympus ha lavorato per avere un refresh a 120fps e un ritardo contenuto in soli 6 millisecondi, garantendo una ripresa naturale. Olympus OM-D E-M1 Mark II tiene fede al mantra delle professionali della casa giapponese e offre resistenza a polvere, gelo e spruzzi d'acqua. Integra un doppio slot SD (uno di essi con supporto UHS-II) e dispone di un connettore USB 3.0 di tipo C per il trasferimento dei dati ad elevata velocità.

La nuova Olympus OM-D E-M1 Mark II sarà disponibile a partire da dicembre 2016 in versione solo corpo a un prezzo indicativo di 1999,90 euro o in kit con l’obiettivo M.ZUIKO DIGITAL ED 12-40mm 1:2.8 PRO al costo di 2599,90 euro.


Commenti (3)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AleLinuxBSD pubblicato il 02 Novembre 2016, 18:39
Se anche disponesse di un AF-C e tracking superlativo ritengo il prezzo veramente eccessivo.
Peccato.
Commento # 2 di: theJanitor pubblicato il 02 Novembre 2016, 19:03
no
Commento # 3 di: Pung pubblicato il 03 Novembre 2016, 17:52
E'un momento così, la gara a chi lo spara più grosso, (il prezzo) per macchinette con mini-sensori che per onestà dovrebbero costare 300-500 euro.
BenQ Monitor