Aptina: è la grandezza del sensore quello che conta e bisogna farlo capire al consumatore

Aptina: è la grandezza del sensore quello che conta e bisogna farlo capire al consumatore

di Nino Grasso, pubblicata il

“In un'intervista a DPreview il vice presidente di Aptina ha rivelato quello che sarà il trend delle compatte e degli smartphone del futuro”

"Dobbiamo far capire agli utenti che è la grandezza del sensore che permette di avere una qualità superiore nelle fotografie, piuttosto che il numero di megapixel di una fotocamera", sono le parole di Sandor Barna, Vice President and General Manager di Aptina, produttore di sensori fotografici, facendo intuire che i sensori di prossima produzione saranno caratterizzati da dimensioni più generose, sia per quanto riguarda le compatte che gli smartphone, seguendo il trend degli ultimi mesi di Nokia ed HTC.

Barna spiega che capire gli effetti che produce un sensore più grande è importante per i clienti: "L'analogia fra pellicola e formato ottico è sorprendente. In passato tutti erano concentrati sulla dimensione della pellicola, caratteristica che da sempre ha rappresentato un compromesso in base alle specifiche esigenze del consumatore. Oggi, nell'era del digitale, le dimensioni del sensore sono analoghe a quelle della pellicola: se applicassimo la logica del passato alle fotocamere digitali, sulle scatole vedremmo scritta la grandezza del sensore e non il numero di megapixel."

Sandor Barna, Vice President di Aptina

I benefici della qualità dell'immagine garantiti da sensori di dimensioni più ampie assicurerebbero il futuro del mercato delle compatte, che vedono negli smartphone gli antagonisti più pericolosi. La diffusione di questi ultimi e la possibilità che danno all'utente di caricare in maniera semplice le foto all'interno di social network e servizi internet, sono tutti elementi che concorrono alla possibile sparizione del mercato delle compatte.

Ma il mercato delle compatte ha ancora alcuni assi nella manica da giocare e basta puntare sui punti deboli degli smartphone per dare ancora un senso alle fotocamere economiche: "I produttori di fotocamere devono considerare quelli che rappresentano i compromessi negli smartphone. In primo luogo lo zoom ottico: ai produttori di smartphone non piace l'idea di introdurre un elemento così voluminoso all'interno dei telefoni e probabilmente piacerebbe ancora meno ai rispettivi consumatori", ha dichiarato Barna durante l'intervista. "Inoltre negli smartphone ci sono evidenti limiti per l'elaborazione delle foto scattate, dal momento che il numero di cicli del processore da dedicare al processo è limitato."

Per i produttori la sfida è quella di riuscire ad inserire i nuovi elementi mantenendo la facilità d'uso tipica dello scatto su smartphone. La gente, secondo Barna, vuole soprattutto dispositivi piccoli con una modalità automatica funzionale, oltre alla possibilità di inviare facilmente le fotografie scattate al computer e pubblicarle all'interno dei social media preferiti.

L'esigenza di avere compatte in grado di scattare foto di buona qualità non si traduce logicamente con un progressivo abbandono del mercato delle reflex. Aptina ha notato un incredibile richiesta da parte dei consumatori per quanto riguarda il mercato delle full-frame, ma "c'è molta differenza fra uno smartphone e una reflex", ha sostenuto Barna. "Penso che un sensore da 1" rappresenti una via di mezzo che difficilmente gli smartphone possano raggiungere."

Barna sostiene che le prime compatte con sensore da 1" potrebbero essere annunciate durante i primi periodi del prossimo anno. Ha parlato anche riguardo al comparto audio-visivo, sostenendo che la risoluzione 4K non sia ancora da considerare dal momento che manca nelle case l'infrastruttura che possa rendere utile la nuova tecnologia. Secondo Barna, il FullHD è al momento la scelta migliore su cui puntare.


Commenti (24)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 08 Agosto 2013, 16:43
DIECI MINUTI DI APPLAUSI.
Commento # 2 di: Bivvoz pubblicato il 08 Agosto 2013, 16:53
Inutile cercare di spiegare come funzionano le cose al consumatore medio.
Il consumatore medio vede il numero più grosso è prende quello, fine del discorso.

Ho provato a spiegare ad una collega perchè la compatta fa le foto migliori del suo cellulare della samsung, per le lenti, il sensore, ecc. la risposta è sempre "eh ma questo ha più megapixel"

Comprerà i sensori più grossi quando comparirà l'adesivo con scritto la diagonale del sensore sulla macchina.
Ma bisogna esprimerla in numero comprensibili tipo 5000!
Commento # 3 di: lucabeavis69 pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:07
Originariamente inviato da: Bivvoz
Inutile cercare di spiegare come funzionano le cose al consumatore medio.
Il consumatore medio vede il numero più grosso è prende quello, fine del discorso.

Ho provato a spiegare ad una collega perchè la compatta fa le foto migliori del suo cellulare della samsung, per le lenti, il sensore, ecc. la risposta è sempre "eh ma questo ha più megapixel"

Comprerà i sensori più grossi quando comparirà l'adesivo con scritto la diagonale del sensore sulla macchina.
Ma bisogna esprimerla in numero comprensibili tipo 5000!


Volevo aggiungere qualcosa ma non c'è nient'altro da dire oltre la tua sintesi
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:14
Originariamente inviato da: Bivvoz
Inutile cercare di spiegare come funzionano le cose al consumatore medio.
Il consumatore medio vede il numero più grosso è prende quello, fine del discorso.

Ho provato a spiegare ad una collega perchè la compatta fa le foto migliori del suo cellulare della samsung, per le lenti, il sensore, ecc. la risposta è sempre "eh ma questo ha più megapixel"

Comprerà i sensori più grossi quando comparirà l'adesivo con scritto la diagonale del sensore sulla macchina.
Ma bisogna esprimerla in numero comprensibili tipo 5000!


Idea!
Mettere sulla scatola la dimensione del sensore espressa in mm quadri!
Commento # 5 di: Mercuri0 pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:15
Figurati far capire i vantaggi delle lenti luminose, che sono indicate da un rapporto focale più piccolo! ^^''

Cmq il consumatore esperto ormai non chiede più quanti megapixels c'ha ma quanto zoom c'ha.

Infatti è curioso che nelle videocamere consumer quelle che costano di meno hanno più zoom. (dai 30x a 300€ ai 3x per quelle da 1000€ ...)
Commento # 6 di: ranton pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:25
Originariamente inviato da: Bivvoz
Inutile cercare di spiegare come funzionano le cose al consumatore medio.
Il consumatore medio vede il numero più grosso è prende quello, fine del discorso.

E poi c'è il fotoamatore "esperto" che crede di saperla lunga e, a parità di dimensioni, sceglie il sensore che ha meno pixel.
Commento # 7 di: aoaces pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:25
Aptina ha notato un incredibile richiesta da parte dei consumatori per quanto riguarda il mercato delle full-frame, ma "c'è molta differenza fra uno smartphone e una reflex", ha sostenuto Barna.

.............. affermazione acuta !!!!
Commento # 8 di: deggial pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:40
beh... non metto in dubbio quello che ha detto... ma come ha fatto notare qualcun'altro, ha detto cose estremamente ovvie.

Non è che deve dichiarare queste cose in un'intervista a DPreview, deve semplicemente adoperarsi per far sì che il consumatore medio possa capire che il sensore a fare la differenza.
E comunque, quest'intervista è un po' di parte, visto che Aptina produce sensori...
Commento # 9 di: dtreert pubblicato il 08 Agosto 2013, 17:56
un paio di anni fa la mia ragazza mi fa "questa macchina fotografica secondo te fa delle belle foto?" (riferito ad una compatta) e io gli faccio "che ne so? come faccio a saperlo guardandolo..." e lei mi legge le specifiche... gli dico di non leggerle che niente di quello scritto li sopra ti può dire se fa foto belle o meno, che deve guardare delle review e cercare delle foto scattate con quella macchina per vedere se gli va bene... dopo un anno mi fa: "questa compatta ha 1gigamiglione di pixel, come la tua reflex e costa meno della metà! la compriamo?"

imho al consumatore medio spiegare non basta... dovrebbero abolire le specifiche che non sono dimensione peso e simili
Commento # 10 di: yossarian pubblicato il 08 Agosto 2013, 18:17
Originariamente inviato da: ranton
E poi c'è il fotoamatore "esperto" che crede di saperla lunga e, a parità di dimensioni, sceglie il sensore che ha meno pixel.


forse perché, a parità di tecnologia e di dimensioni del sensore, pixel più grandi generano meno rumore
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor