Adobe mostra una nuova funzione anti-sfocato per Photoshop

Adobe mostra una nuova funzione anti-sfocato per Photoshop

di Gabriele Burgazzi, pubblicata il

“Adobe mostra una tecnologia capace di riconoscere, grazie ad un apposito algoritmo, il movimento che ha creato il mosso riportando lo scatto alla nitidezza desiderata”

Adobe Photoshop è una delle applicazioni che non può non essere presente sul sistema di chi, per lavoro o per passione, ha a che fare con la fotografia. Il programma che Adobe porta avanti da anni viene, di release in release, aggiornato e arricchito con importanti funzionalità.

Ecco allora che in occasione del MAX2011 Adobe ha presentato una funzionalità anti-sfocato, che potrebbe apparire nella futura versione di Photoshop. Il video della dimostrazione, registrato in occasione dell'evento, a seguire:

Secondo le poche informazioni al momento disponibili, un algoritmo è in grado di riconoscere il movimento della fotocamera che ha causato lo sfocato e il mosso. In seguito all'analisi dell'immagine la funzione permetterà di andare a risolvere il problema, riportando la fotografia ad uno stato di nitidezza.

Il processo di rimozione dello sfocato risulta utile anche nel caso di foto che contengano testo, rendendo più facile riconoscere e leggere le parole. Al momento non ci sono informazioni precise circa il rilascio di tale tecnologia, che dovrebbe però trovare spazio in future versioni di Photoshop.


Commenti (34)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: nick091 pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:00
Roba da C.S.I.
Commento # 2 di: gd350turbo pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:09
Se ciò che affermano è la verità ( si sa spesso dal dire al fare cè di mezzo il... )

La ritengo una grossa innovazione, infatti allo stato attuale, si può intervenire per correggere vari difetti, ma non lo sfuocato/mosso
Commento # 3 di: Pinco Pallino #1 pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:15
Originariamente inviato da: nick091
Roba da C.S.I.


Hanno detto che rimuove la sfocatura del movimento.
Non che riesce a rielaborare un immagine come fosse stata scattata a risoluzione infinita.
E a riscostruire un'intera scritta da un puntino sfocato.
Commento # 4 di: roccia1234 pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:19
Comunque bisogna vedere come funzionerà nella realtà e quanto sarà definita l'immagine finale.


Originariamente inviato da: Pinco Pallino #1
Hanno detto che rimuove la sfocatura del movimento.
Non che riesce a rielaborare un immagine come fosse stata scattata a risoluzione infinita.
E a riscostruire un'intera scritta da un puntino sfocato.


http://thechive.files.wordpress.com...10/csi_long.jpg
Commento # 5 di: nick091 pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:28
Originariamente inviato da: Pinco Pallino #1
Hanno detto che rimuove la sfocatura del movimento.
Non che riesce a rielaborare un immagine come fosse stata scattata a risoluzione infinita.
E a riscostruire un'intera scritta da un puntino sfocato.

infatti mi hanno sempre fatto un po' ridere un po' scandalizzare quelle mingiate che raccontano gli "esperti" di C.S.:I
neanche zichichi le racconta così grosse
Commento # 6 di: Pinco Pallino #1 pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:28
Originariamente inviato da: roccia1234


Ecco!
Intendevo proprio questo...
Commento # 7 di: highestcrown pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:38
"Adobe Photoshop è una delle applicazioni che non può non essere presente sul sistema di chi, per lavoro o per passione, ha a che fare con la fotografia."

Affermazione largamente opinabile...
Commento # 8 di: MIRAGGIO pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:40
Spettacolare...
Commento # 9 di: Chelidon pubblicato il 11 Ottobre 2011, 12:53
Sembrerà assurdo ma ci sono già algoritmi del genere che funzionano (adesso non ricordo il nome ma mi sembra anche come plugin di GIMP). In genere fanno operazioni con matrici di deconvoluzione e quelli più avanzati chiedono all'utente la direzione presunta di correzione.
Il vero problema è che ovviamente l'algoritmo fa un ragionamento ideale (come quelli che riducono la sfocatura gaussiana, ma nella realtà la sfocatura è solo per approssimazione "gausssiana" e quindi il risultato può essere più o meno buono con una certa variabilità. Morale della favola: è sempre meglio alzare gli ISO per evitare il mosso, dato che gli algoritmi di NR fanno un lavoro migliore di quelli che devono recuperare un mosso..
Commento # 10 di: calabar pubblicato il 11 Ottobre 2011, 13:00
Sarebbe stato interessante vedere alcune foto che comparassero l'immagine originale con quella corretta (e magari con altre correzioni fatte da altri software): dal filmato si vede poco e niente.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor