2016 Wildlife Photographer of the Year: la foto che vince è di un'action camera

2016 Wildlife Photographer of the Year: la foto che vince è di un'action camera

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Nell'immaginario collettivo il fotografo naturalistico che vince premi è quello con una grossa reflex attaccata al collo e un enorme teleobiettivo appoggiato sulla spalla, ma il vincitore di quest'anno sfata decisamente questo mito: la fotografia scelta dai giudici come la migliore della competizione è infatti stata ripresa da un'action camera”

Le immagini dei finalisti erano state rese pubbliche qualche tempo fa ed era subito parso chiaro che il lavoro che attendeva la giuria per l'assegnazione del prezzo finale del 2016 Wildlife Photographer of the Year sarebbe stato duro. Nell'immaginario collettivo il fotografo naturalistico che vince premi è quello con una grossa reflex attaccata al collo e un enorme teleobiettivo appoggiato sulla spalla, ma il vincitore di quest'anno sfata decisamente questo mito: la fotografia scelta dai giudici come la migliore della competizione è infatti stata ripresa da un'action camera.

Per la precisione è stata una GoPro Hero4 Black a riprendere la fotografia di un orango che si arrampica su un albero a trenta metri d'altezza con sullo sfondo la lussureggiante foresta pluviale del Gunung Palung National Park, nel Borneo. Il fotografo Tim Laman vince quindi con una fotografia del tipo 'al posto giusto, al momento giusto', ma qui il caso non c'entra nulla.

Conoscendo le abitudini degli oranghi, Laman sapeva che prima o poi l'esemplare sarebbe tornato a cercare frutti maturi sulla cima dell'albero. Il problema era che, svettando sugli altri alberi intorno, l'albero in questione non aveva accesso tramite le cime, ma il solo modo per piazzare la telecamera era quello di risalire lungo il fusto. Ci sono voluti tre giorni per riuscire a salire e posizionare diverse action camera al posto giusto, tutte comandate da remoto per essere sicuro di cogliere il momento migliore della risalita. Per Tim Laman il titolo di Wildlife Photographer of the Year 2016 è certamente meritato, ma come potete vedere nella galleria fotografica dei vincitori delle diverse categorie, che incorporiamo qui sotto, la concorrenza era davvero agguerrita.


Commenti (11)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Raven pubblicato il 24 Ottobre 2016, 11:51
mi iscrivo al thread in attesa di quelli che "io la facevo meglio"!...
Commento # 2 di: demon77 pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:02
SPETTACOLARI.
Per me vincevano (quasi) tutte.
Commento # 3 di: KampMatthew pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:12
Premetto che non sono un intenditore di fotografia, ma per me questa è la migliore semplicemenete perchè mi sembra la meno ritoccata. Alcune delle altre sembrano "costruite" al pc. Secondo me andarci pesante con la postproduzione snatura quella che è la fotografia vera e propria. A questo punto fai un disegno ed è la stessa cosa.
Commento # 4 di: demon77 pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:21
Originariamente inviato da: KampMatthew
Premetto che non sono un intenditore di fotografia, ma per me questa è la migliore semplicemenete perchè mi sembra la meno ritoccata. Alcune delle altre sembrano "costruite" al pc. Secondo me andarci pesante con la postproduzione snatura quella che è la fotografia vera e propria. A questo punto fai un disegno ed è la stessa cosa.


Che siano state fatte regolazioni varie in post produzione è sicuro.
Tuttavia escludo che possano essere stati fatti ritocchi o modifiche a ciò che è la foto originale.. verrebero subito squalificate.
Commento # 5 di: KampMatthew pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:28
Non intendevo modifiche ai soggetti ritratti, ma a tutto quello che concerne luce, colori, hdr ecc. Come detto non ci capisco molto, non so se mi sono spiegato. Per me la bellezza di una foto è quella che viene dallo scatto, se ti dice culo bene, altrimenti non ha senso combinarle a quel modo. Alcune sembrano fatte in cg.
Commento # 6 di: demon77 pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:45
Originariamente inviato da: KampMatthew
Non intendevo modifiche ai soggetti ritratti, ma a tutto quello che concerne luce, colori, hdr ecc. Come detto non ci capisco molto, non so se mi sono spiegato. Per me la bellezza di una foto è quella che viene dallo scatto, se ti dice culo bene, altrimenti non ha senso combinarle a quel modo. Alcune sembrano fatte in cg.



Guarda.. argomento ampio, controverso, mooooolto trattato nei vari thread e più volte tornato a galla.
Inutile dire che come in politica c'è l'estrema destra, l'estrema sinistra e tutte le varie sfaccettature in mezzo.

Io qui mi definisco di centro. Che vuol dire che la mia filosofia è "il troppo stroppia". Sempre.
Quindi se vuoi sistemare una foto per esaltarne colori e luci ci sta, se si esagera ovviamente si rovina la foto.
Ma qui è l'atore che deve decidere quando è "abbastanza".. che non vuol dire che sia adeguato al tuo o al mio gusto.
Commento # 7 di: .:Sephiroth:. pubblicato il 24 Ottobre 2016, 12:47
Originariamente inviato da: KampMatthew
Non intendevo modifiche ai soggetti ritratti, ma a tutto quello che concerne luce, colori, hdr ecc. Come detto non ci capisco molto, non so se mi sono spiegato. Per me la bellezza di una foto è quella che viene dallo scatto, se ti dice culo bene, altrimenti non ha senso combinarle a quel modo. Alcune sembrano fatte in cg.


computer grafica? è semplicemente post produzione. Il sensore di una macchina fotografica non riesce a catturare la gamma dinamica dell'occhio umano per questo è NECESSARIO passare per il pc e "sviluppare" la foto, soprattutto perchè quasi tutti i fotografi scattano in raw, proprio per avere più libertà nella post produzione.

Per me sono tutti bei scatti, qualcuno forse un pochino esagerato nella pp, ma bisogna anche considerare che ogni fotografo ha il suo "tocco" sia nello scatto sia nello sviluppo, che lo contraddistingue dagli altri
Commento # 8 di: KampMatthew pubblicato il 24 Ottobre 2016, 17:09
Originariamente inviato da: .:Sephiroth:.
è semplicemente post produzione.



Magari se leggevi quello che ho scritto ti saresti reso conto che l'ho detto prima io.
Poi dopo ho scritto, "sembrano fatte in cg", che nel discorso sta a sottointendere, talmente sono esasperate in post produzione, mi pareva chiaro. "Sembrano" non significa "sono".
Commento # 9 di: CrapaDiLegno pubblicato il 24 Ottobre 2016, 18:07
Io sono andato a vedere le foto finaliste dell'edizione dell'anno scorso.
Tutte bellissime foto tecnicamente a livello super pro.
Però ho visto che non ha vinto la foto tecnicamente migliore.
Anzi, ha vinto spesso la foto più bella intesa come particolare o di difficile realizzazione (è il premio Wild Life, non il premio ad un Workshop sulla migliore tecnica fotografica sterile).
Alcune foto uno potrebbe anche intenderle "tecnicamente errate". Ma non fregava niente a nessuno, perché il risultato era particolare e rendeva la scena magica diversa da uno scatto fatto durante un safari a bordo di una Jeep.

Le foto vengono valutate e confrontate con l'originale (ovviamente RAW, quindi immodificabile) e dunque i giudici possono decidere se il risultato finale è una storpiatura della realtà o meno e quanto questa lo sia, visto che comunque essendo una foto la realtà descritta è sempre e comunque storpiata.
Commento # 10 di: demon77 pubblicato il 24 Ottobre 2016, 18:19
Originariamente inviato da: CrapaDiLegno
Io sono andato a vedere le foto finaliste dell'edizione dell'anno scorso.
Tutte bellissime foto tecnicamente a livello super pro.
Però ho visto che non ha vinto la foto tecnicamente migliore.
Anzi, ha vinto spesso la foto più bella intesa come particolare o di difficile realizzazione (è il premio Wild Life, non il premio ad un Workshop sulla migliore tecnica fotografica sterile).


Mi pare molto giusto.
Alla fine è vero che la tecnica e la qualità oggettiva di uno scatto hanno il loro peso ma sarebbe illogico metterle in prima posizione in un simile contesto.
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor