Le migliori action camera per le tue imprese sportive a confronto

Le migliori action camera per le tue imprese sportive a confronto

di Redazione , pubblicato il

“Quali sono i tratti fondamentali di una action camera? GoPro Hero4 Session, TomTom Bandit, Nilox F-60 Evo ed Evo 4K, Ezviz S1, Xiaomi Yi Camera, GoPro Hero3+ Black: abbiamo messo a confronto le migliori action camera del mercato, vedendo come si comportano in situazioni difficili, come il controluce e le condizioni di scarsa luminosità. ”

Action Camera - Un fenomeno in crescita

Le action camera sono uno dei fenomeni nuovi degli ultimi anni e hanno portato a una piccola rivoluzione nel modo delle riprese sportive amatoriali. Le videocamere rugged permettono di registrare filmati da dentro l'azione, si svolga essa in motocicletta, in bici, sulla tavola da surf o kite, su sci e snowboard. GoPro è certamente il marchio più noto a livello mondiale, tanto da rappresentare per molti il sinonimo stesso di action camera. A partire dal successo del marchio americano in molti si sono messi in scia, portando a una differenziazione del mercato interessante, con prodotti che spaziano su un ampio intervallo di prezzi e caratteristiche tecniche.

Quali sono i tratti fondamentali di una action camera? Innanzitutto le dimensioni: deve essere facilmente trasportabile addosso, sul casco, agganciata alla bici o alla tavola da snowboard. Deve essere poi in grado di non temere urti, polvere e acqua, visto che le situazioni dove verrà utilizzata non saranno certo quelle ideali per un apparecchio elettronico. L'ottica è un parametro fondamentale per due ragioni: da un lato è quella che determina, con la sua focale, il campo inquadrato nei filmati. Se l'ottica è molto grandangolare oltre al soggetto è possibile vedere tutto quello che avviene attorno, mentre se la visuale è più stretta si vedrà solo una porzione dell'azione. La distorsione è un elemento da tenere in grande considerazione per evitare di avere immagini a 180° ma talmente distorte da risultare poco godibili. L'apertura è un altro elemento importante, rappresentando la misura di quanta luce l'ottica riesce a catturare, parametro che diviene fondamentale in tutte quelle situazioni in cui la luminosità ambientale diventa critica. La risoluzione di foto è filmati e una delle caratteristiche che per prime vengono prese in considerazione nella scelta di una action camera, ma a nostro parere non è il parametro che da solo può guidare il giudizio tra un modello e un altro. Presenza di un'ingresso audio esterno, autonomia e parco accessori sono altri elementi su cui è bene basare la propria scelta. Da ultima la forma, una caratteristica che spesso viene trascurata: quando le velocità si alzano l'aerodinamica della videocamera può diventare fondamentale ai fini del comfort, della manovrabilità e anche della qualità dell'audio, la cui traccia se no può diventare un semplice e inascoltabile fruscio.

La fascia di prezzo in cui si muovono le action camera è davvero ampia: si parte dal kit base (senza custodia impermeabile) di Xiaomi Yi Camera proposto a meno di 80 euro, fino ai 479 euro delle proposte top di gamma di GoPro e TomTom. Nell'acquisto di una videocamera rugged la destinazione d'uso è fondamentale per stabilire verso quali modelli orientarsi, anche in considerazione dell'impermeabilità con e senza custodia, eventuali comandi remoti, gamma di accessori di montaggio e, nel caso di produzioni professionali, presenza o meno di formati di registrazione in negativo digitale o simili.

BenQ Monitor