Panasonic Lumix FZ1000, bridge super-zoom con sensore MAXI

Panasonic Lumix FZ1000, bridge super-zoom con sensore MAXI

di Alberto De Bernardi , pubblicato il

“Panasonic coniuga super-zoom e qualità con la bridge Lumix FZ1000. La ricetta è semplice: ottica pregiata e luminosa, ampio sensore da 1 pollice. Senza dimenticare la possibilità di girare video 4K e la messa a fuoco DFD che ha debuttato sulla mirrorless GH4. ”

Panasonic FZ1000, bridge con sensore MAXI
Panasonic prova a coniugare super-zoom e qualità con la bridge Lumix FZ1000. La ricetta è semplice: ottica pregiata e luminosa, ampio sensore da 1 pollice. Senza dimenticare la possibilità di girare video 4K e la messa a fuoco DFD che ha debuttato sulla mirrorless GH4.

 

Panasonic ha annunciato poco prima dell'estate una nuova bridge destinata a lasciare il segno. Si tratta della Lumix FZ1000, capostipite di una nuova famiglia di fotocamere superzoom a ottica fissa caratterizzata da un sensore di dimensioni generose (1 pollice, come la diretta rivale Sony RX10).
Lo scopo dichiarato della FX1000 è quello di offrire il "giusto compromesso" tra escursione dello zoom e qualità d'immagine. Tutta la macchina si basa, in effetti, su un delicato e studiato equilibrio di sensore e ottica.


Il primo, con i suoi 13.2x8.8mm e un'area totale di circa 116mm2, è circa quattro volte più grande dei sensori che comunemente si trovano sulle compatte di buona qualità (1/1.7"), e può quindi ben permettersi una generosa risoluzione di 20.1 MPixel.
L'ottica, dal canto suo, è una Leica DC Vario-Elmarit  1:2.8-4/9.1-146mm ASPH, zoom 16x equivalente a 25-400mm, con apertura massima f/2.8-4. Non si tratta dello zoom 60x della FZ72, né offre l'apertura f/2.8 costante della FZ200, ma va considerato che il sensore maggiorato impone focali e ingombri maggiori, e rende più difficile ottenere un design ad apertura costante con ampio zoom mantenendo dimensioni accettabili. Panasonic ha individuato in questa soluzione il già citato "giusto compromesso" e, a nostro avviso, molti utenti potranno condividere questa posizione.

Se anche voi siete tra questi, continuate a leggere, perché gli spunti di interesse non mancano. I due più eclatanti sono la possibilità di girare video Ultra HD 4K 25p (o video Full HD fino a 100 fps) e la tecnologia di messa a fuoco DFD (Depth From Defocus). Due significative novità che hanno debuttato da pochissimo sulla mirrorless GH4, e che ora approdano su una compatta, a un prezzo ancora più allettante: il listino parla di poco meno di 900 Euro, ma già si trova online a circa 750 Euro.

Come detto in apertura, la rivale più accreditata della Lumix FZ1000 è oggi la Sony RX10, anch'essa basata su sensore CMOS da 1 pollice e circa 20 Mpixel di risoluzione (20.2, per l'esattezza). Il modello Sony offre un'apertura f/2.8 costante, ma con una gamma zoom che è solo (circa) la metà: 24-200mm equivalenti. Inoltre, la più recente Panasonic è più performante, offre un mirino di maggiore risoluzione e un display posteriore articolato più flessibile, video 4K e ... costa meno. Il modello Sony, infatti, viene offerta oggi a 999 Euro, e i circa 100 Euro di divario sul prezzo di listino vengono mantenuti anche sullo street price.

BenQ Monitor