Panasonic: nuove videocamere per competere con Canon e Sony

Panasonic: nuove videocamere per competere con Canon e Sony

di Roberto Colombo , pubblicato il

“Arrivano dal CES di Las Vegas le nuove videocamere consumer con cui Panasonic punta a competere con i riferimenti del mercato: Canon e Sony. 3D Full HD, nuovi sensori più sensibili in bassa luminosità e un nuovo stabilizzatore sono i cardini della nuova line-up”

Top di gamma: 3MOS e 3D

Panasonic ha un importante progetto per la sua nuova gamma di videocamere, presentata ufficialmente oggi al CES di Las Vegas: arrivare a competere a viso aperto con i leader del mercato Canon e Sony. In un incontro con i tecnici Panasonic a dicembre abbiamo avuto una panoramica dei nuovi prodotti annunciati ufficialmente oggi. L'ossatura della nuova offerta si poggia su basi ben precise: 3D Full HD sulle top di gamma, un nuovo sensore che migliora le prestazioni in condizioni di scarsa illuminazione associato al nuovo preocessore d'immagine Crystal Engine Pro, una più efficace stabilizzazione, tecnologia 1-sec Quick Power On e un rinnovato impegno sul fronte dei camcorder tascabili.

Scompaiono dalla line-up le videocamere dotate di hard disk, che arrivavano a 220GB di storage, sostituite da modelli con memorie flash fino a 32GB e possibilità di espansione tramite schede SD. In cima alla gamma si posizionano i modelli Panasonic HC-X900 e HC-X900-M, la prima dotta di solo slot SD, la seconda equipaggiata anche con 32GB di memoria interna flash. Basate sensori 3MOS le videocamere utilzzano la tecnologia pixel shift 4K2K che da un reticolo a 8 megapixel estrapola immagini a 2 megapixel da ciascuno dei tre sensori, ognuno dedicato a registrare una delle componenti colore dell'immagine.

Dotate di ottica Leica grandangolare F1.5 a partire da 29,8mm di focale, con tecnologia antiriflessi Nano Surface Coating, offrono zoom ottico 12x e combinato ottico/digitale con tecnologia i.Zoom 23x. Il nuovo stabilizzatore Hybrid O.I.S. aggiunge un quinto asse di stabilizzazione ai 4 lineari, risultando attivo anche nella compensazione del rollio, uno dei movimenti tipici delle riprese effettuate camminando.

Per quanto riguarda la registrazione di filmati le videocamere offrono supporto Full HD progressivo 1080/50p e portano il supporto Full HD anche nel mondo del 3D, che richiede l'utilizzo dell'aggiuntivo biottica. Quest'ultimo particolare è stato rivisto rispetto alla prima versione e ora è più compatto e leggero, con un meccanismo di aggancio/sgancio più veloce. Inoltre la nuova versione offre zoom 1.5x (prima era a focale fissa) e l'apertura è stata portata da F3.2 a F2.0.

Per meglio lavorare con i contenuti 3D i due modelli offrono un display LCD 3D da 3,5" e 1150k punti. Inoltre offrono la possibilità di processare in macchina le immagini per una conversione 2D->3D quando collegate a un televisore 3D per la riproduzione in tre dimensioni anche dei contenuti registrati in 2D. Dal punto di vista audio le due videocamere offrono microfono 5.1 in grado di regolare la sua direzionalità in rapporto allo zoom utilizzato e dotato di filtro antivento.

Le caratteristiche più importanti sono comuni anche al modello posizionato sul gradino inferiore, Panasonic HC-X800: dotata del solo slot SD perde il display 3D e il microfono 5.1, migrando su una soluzione da 3" e 460k punti e su un elemento stereo, sempre in grado però di seguire lo zoom. Immutate le possibilità di registrazione 3D tramite l'aggiuntivo ottico, il Full HD progressivo 2D e la possibilità di riprendere immagini fisse a 16 megapixel di risoluzione in output.

BenQ Monitor