Zeiss Batis, due nuovi obiettivi Pro per Sony FE

Zeiss Batis, due nuovi obiettivi Pro per Sony FE

di Alberto De Bernardi, pubblicata il

“Zeiss annuncia Batis, una nuova famiglia di obiettivi professionali per Sony E-Mount composta per il momento da due pezzi: 2/25mm e 1.8/85mm. Progettati per Full Frame, saranno disponibili da luglio 2015 con prezzi tra 1000 e 1100 Euro. ”

Zeiss ha annunciato Batis, una nuova famiglia di obiettivi professionali per Sony E-Mount sviluppata e distribuita dal rinomato costruttore tedesco. Pensata in particolare per i modelli Full Frame, sarà disponibile a partire da luglio 2015 e comprenderà, inizialmente, due pezzi: il grandangolare 2/25mm e il medio tele da ritratto 1.8/85mm.

Saranno entrambi obiettivi autofocus (aspetto non scontato, trattandosi di Zeiss), tropicalizzati, e saranno entrambi dotati di un inedito display OLED che prenderà il posto della tradizionale scala delle distanze di messa a fuoco, indicando appunto distanza tra fotocamera e piano focale, nonché profondità di campo.

Il grandangolare 2/25mm sarà costituito da 10 elementi in 8 gruppi, e si baserà su un design Distagon. Quattro lenti con 8 superfici asferiche e 5 lenti speciali dovrebbero assicurare la nitidezza promessa dal costruttore. Misurerà 81mm in diametro e 78mm in lunghezza, per un peso di 335 grammi, e sarà disponibile da luglio al prezzo di listino di 1092 Euro.

Il tele 1.8/85 sarà invece costituito da 11 elementi in 8 gruppi, e si baserà su un design Sonnar e - quasi non sembra vero per un obiettivo Zeiss - sarà stabilizzato. Misurerà anch'esso 81mm in diametro e 92mm in lunghezza, per un peso di 475 grammi, e sarà disponibile da luglio al prezzo di listino di 1008 Euro.


Commenti (19)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: AceGranger pubblicato il 23 Aprile 2015, 17:24
ma usare questi obiettivi pensati per FF su una APS-C tipo l'a6000 comporta benefici e/o sfighe ?
Commento # 2 di: opelio pubblicato il 23 Aprile 2015, 17:24
Mi raccomando, 1008 precisi, nessuno sconto.
Commento # 3 di: AlexSwitch pubblicato il 23 Aprile 2015, 17:26
Originariamente inviato da: opelio
Mi raccomando, 1008 precisi, nessuno sconto.


Sai son teteschi!!!!
Commento # 4 di: X-ICEMAN pubblicato il 23 Aprile 2015, 22:11
Originariamente inviato da: AceGranger
ma usare questi obiettivi pensati per FF su una APS-C tipo l'a6000 comporta benefici e/o sfighe ?


cambia solo la focale effettiva
Commento # 5 di: CaFFeiNe pubblicato il 24 Aprile 2015, 00:45
Originariamente inviato da: X-ICEMAN
cambia solo la focale effettiva


Beh in teoria ha anche una resa migliore usando il centro della lente che di solito anche nelle lenti migliori é la parte migliore
Commento # 6 di: ficofico pubblicato il 24 Aprile 2015, 09:28
ma usare questi obiettivi pensati per FF su una APS-C tipo l'a6000 comporta benefici e/o sfighe ?


Nessun problema sia ad usare ottiche full frame su aps-c, sia il contrario, in quest'ultimo caso oltretutto grazie al mirino elettronico anche a mirino si vedrà l'intera immagine senza cornici o zone annerite come succede con i mirini full frame e ottiche aps-c con le reflex

Per quanto riguarda queste lenti, il 25 f2 pare avere un numero molto elevato di lenti asferiche e speciali, mi aspetto davvero un ottima resa da questa lente, l'85 f1,8 stabilizzato sarà ovviamente di ottimo livello come mediamente vanno i fissi sopra la focale 50mm, rispetto alle lenti per reflex costa molto di più , rispetto all'equivalente mirrorless (l'unico stabilizzato è il m4/3 42,5 f1,2 asph ) costa 300 dollari meno, pesa 50 grammi in più ma sfoca uno stop in più...
Commento # 7 di: giuseppe '97 pubblicato il 26 Aprile 2015, 16:03
Il problema vero e unico è che quel 1.8 su apsc non è 1.8, è minimo 3.5 come dof reale, e chiaramente essendo il sensore più piccolo la luce che viene dai lati non viene sfruttata (quindi si ha meno luminosità a parità di focale quivalente ff su ff)
La questione del "è meglio perchè il centro della lente è più nitido" vale e non vale: vuol dire che puoi fare lenti di qualità pessima e venderle a 600 euro perchè il centro dà foto equivalenti a una ff da 600 usata su ff, ma non c'è nessun vero guadagno rispetto a una lente di buona qualità ff usata su macchina apsc
Commento # 8 di: ficofico pubblicato il 27 Aprile 2015, 08:20
è che quel 1.8 su apsc non è 1.8, è minimo 3.5 come dof reale


1,8x1,5= 2,7

Su aps-c è come utilizzare un 127 f2,7 full frame.... arrotondiamo a 135 f2,8 , non è malaccio, considerando che è pure stabilizato non ce lo vedo così male su una a6000..
Commento # 9 di: roccia1234 pubblicato il 27 Aprile 2015, 09:00
Originariamente inviato da: giuseppe '97
chiaramente essendo il sensore più piccolo la luce che viene dai lati non viene sfruttata (quindi si ha meno luminosità a parità di focale quivalente ff su ff)


Questa è una leggenda metropolitana assolutamente NON vera.

Basta ragionarci su un minimo per capire l'assurdità
Commento # 10 di: ficofico pubblicato il 27 Aprile 2015, 09:48
Comunque finalmente la lente da ritratto è arrivata, e il fatto che sia stabilizzata è davvero una sorpresa (primo zeiss fisso stabilizzato, oltretutto zeiss vero, non sony/seiss).

Sulla a7r è la morte sua, 85 f1,8 da 35 megapixel o 135 f2,8 da 15 megapixel se usato in crop, il tutto a mirino a visione intera, con il ricalcolo della giusta esposizione, stabilizzato e in meno di 1 kg
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor