Zeiss Batis 2.8/18: grandangolo spinto con autofocus per mirrorless Sony

Zeiss Batis 2.8/18: grandangolo spinto con autofocus per mirrorless Sony

di Roberto Colombo, pubblicata il

“ZEISS Batis 2.8/18 è un grandangolo spinto di buona apertura, dotato del particolare display OLED che sostituisce la scala delle profondità di campo, mostrando anche la distanza di messa a fuoco, adattandosi così in modo attivo alla fotocamera su cui è montato, sia essa full frame o APS-C”

Negli ultimi mesi Zeiss ha premuto sull'acceleratore in modo deciso con delle nuove serie di obiettivi dalle caratteristiche molto interessanti. Tra quelli a fuoco manuale la serie Otus punta al massimo della qualità senza compromessi e la serie Milvus ha invece il compito di svecchiare la linea di obiettivi Classic, mentre ha attirato gli sguardi di tutti i possessori di mirrorless full frame Sony la serie Batis, caratterizzata dalla presenza dell'autofocus.

Ora Zeiss va ad arricchire proprio quest'ultima serie con un ottica dai dati di targa davvero interessanti. ZEISS Batis 2.8/18 è un grandangolo spinto di buona apertura, dotato del particolare display OLED che sostituisce la scala delle profondità di campo, mostrando anche la distanza di messa a fuoco, adattandosi così in modo attivo alla fotocamera su cui è montato, sia essa full frame o APS-C. L'ottica va ad affiancare l'altro grandangolo, meno spinto ma più luminoso ZEISS Batis 2/25 e il medio tele da ritratto ZEISS Batis 1.8/85. Con un angolo di campo diagonale di 99° (90° in orizzontale) il nuovo Batis 18mm f/2.8 dovrebbe stimolare la creatività dei fotografi, promettendo di mantenere un'elevatissima qualità d'immagine su tutto il campo inquadrato.

Utilizza lo schema ottico Distagon ed è composto da 11 elementi in 10 gruppi, di cui 7 in vetro speciale e 4 con doppia superficie asferica

Particolarmente indicato per foto di paesaggi e di architettura, grazie all'apertura f/2.8 punta a giocare le sue carte anche nell'astrofotografia. Adotta lo schema ottico Distagon ed è composto da 11 elementi in 10 gruppi, di cui 7 in vetro speciale e 4 con doppia superficie asferica. La distanza minima di messa a fuoco si attesta a 25 centimetri, mentre il diametro della filettatura porta filtri è pari a 77mm. L'ottica pesa 330 grammi. Il prezzo di listino comunicato da Zeiss si attesta sul valore, IVA esclusa, di €1,260. Qui sotto trovate una gallery scattata con il fratello Batis 2/25 e una invece dedicata al 100mm Macro della serie Milvus: le foto sono state riprese durante un evento stampa organizzato da Zeiss ad Aalen lo scorso settembre.



Commenti

BenQ Monitor