Sony World Photography Awards 2016: a Christian Massari il National Award per l'Italia

Sony World Photography Awards 2016: a Christian Massari il National Award per l'Italia

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Per quanto riguarda l'Italia, il premio nazionale va a Christian Massari, fotografo di Cascia, che ha colpito la giuria con il suo scatto “Magellanic penguins at risk Climate Change”, volto a sensibilizzare sui rischi che questa specie di volatili corre a causa del riscaldamento globale.”

I Sony World Photography Awards ci hanno abituato negli ultimi anni a una fitta serie di annunci nello spazio che va dalla chiusura delle iscrizioni alla serata di annuncio dei vincitori finali. Abbiamo visto come recentemente siano stati annunciali i finalisti, oggi siamo invece di fronte all'annuncio dei vincitori dei National Awards, premi creati l'anno scorso per designare nazione per nazione il migliore tra i fotografi del concorso Open. Lo ricordiamo, quest'ultimo vede la partecipazione di amatori e professionisti, con la sottomissione al giudizio della giuria di una singola foto.

Per quanto riguarda l'Italia, il premio nazionale va a Christian Massari, fotografo di Cascia, che ha colpito la giuria con il suo scatto “Magellanic penguins at risk Climate Change”, volto a sensibilizzare sui rischi che questa specie di volatili corre a causa del riscaldamento globale. A proposito della foto vincitrice, Massari racconta: "I piccoli di pinguino in Argentina stanno morendo, come conseguenza diretta dei cambiamenti climatici. La foto mostra la colonia di Pinguini di Magellano nella penisola di Punta Tombo, nella provincia di Chubut, Argentina. La colonia, la più numerosa del Sud America, si ferma sulla penisola fino ad aprile, per covare le uova, allevare i piccoli e prepararsi alla migrazione verso il sud del Brasile. A causa degli effetti delle forti precipitazioni e delle temperature estreme, che alterano il comportamento dei pesci e che praticamente trasformano i nidi dei pinguini in piscine d'acqua, si è registrato un significativo aumento nella mortalità dei pulcini negli ultimi decenni". Simona Tedesco si è invece aggiudicata il secondo posto, mentre Stefano Guerrini è salito sul terzo gradino del podio.

Nella gallery incorporata qui sopra trovate gli scatti dei tre italiani, assieme a tutte le foto vincitrici degli altri 59 SWPA 2016 National Awards.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: demon77 pubblicato il 17 Marzo 2016, 11:53
Molti scatti mi dicono poco o nulla.. ma molti altri sono veramente spettacolari!

In queste cose davvero non capisco come si possa dire "questa è la più bella"..
Commento # 2 di: opelio pubblicato il 17 Marzo 2016, 17:03
Originariamente inviato da: demon77
Molti scatti mi dicono poco o nulla.. ma molti altri sono veramente spettacolari!

In queste cose davvero non capisco come si possa dire "questa è la più bella"..


Formarsi una cultura fotografica aiuterebbe in parte a dare queste risposte. Ma capisco che da queste parti per cultura fotografica si intendano spesso i gradi di nitidezza delle lenti nell'angolo in alto a destra a tutta apertura.
Commento # 3 di: demon77 pubblicato il 17 Marzo 2016, 17:42
Originariamente inviato da: opelio
Formarsi una cultura fotografica aiuterebbe in parte a dare queste risposte. Ma capisco che da queste parti per cultura fotografica si intendano spesso i gradi di nitidezza delle lenti nell'angolo in alto a destra a tutta apertura.


Eh si. Meno male che cisei tu che sei avanti..
Commento # 4 di: tonight pubblicato il 18 Marzo 2016, 08:36
Mettere una breve descrizione alle foto aiuterebbe a capire molto il senso
BenQ Monitor