Sony utilizza l'attacco E-Mount per la videocamera pro NXCAM NEX-FS100E Super 35mm

Sony utilizza l'attacco E-Mount per la videocamera pro NXCAM NEX-FS100E Super 35mm

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Sony ha investito molte risorse sul suo sistema mirrorless NEX e ora lo sta ampliando non solo al settore consumer, ma anche a quello professionale e prosumer. La nuova videocamera NXCAM NEX-FS100E Super 35mm un esempio lampante di questa strategia”

Sony ha investito molte risorse sul suo sistema mirrorless NEX e ora lo sta ampliando non solo al settore consumer, ma anche a quello professionale e prosumer. La nuova videocamera NXCAM NEX-FS100E Super 35mm un esempio lampante di questa strategia: si tratta di un camcorder prosumer basato su sensore Exmor CMOS in formato Super 35mm da circa 3.370.000 pixel e su innesto E-Mount.

Di serie la videocamera viene equipaggiata con l'obiettivo stabilizzato 18-200mm SEL18200(E 18200mm F3.56.3 OSS), ottimizzato per la ripresa video con l'integrazione di un motore autofocus silenzioso. Naturalmente la videocamera in grado di registrare in formato Full HD con diverse opzioni: il formato nativo MPEG-4 AVC/H.264 AVCHD 1080/50p.

La memorizzazione dei filmati avviene su Memory Stick PRO-HG Duo. La videocamera integra due uscite audio XLR 3-pin, uscita video HDMI, USB e molti connettori audio e video in uscita. Il puntamento e la revisione delle immagini avvengono tramite l'ampio display da 3,5" con risoluzione 921,600 punti in formato 16:9 convertibile in mirino grazie all'apposito tubo prolunga fornito in dotazione. Il prezzo del kito completo di obiettivo si attesta negli USA a $6,550, posizionando il camcorder nella fascia accessibile principalmente ai professionisti.


Commenti (4)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, cos da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: citty75 pubblicato il 25 Marzo 2011, 10:44
Fatico a capire il valore aggiunto di uniformare l'attacco di un prodotto consumer con quello di uno professionale.
Va bene, meglio uno solo di tanti attacchi, ma alla fin della fiera i target dei prodotti sono così diversi da costituire un valore aggiunto minimo, IMO.
Oltretutto, se ho capito bene, l'obiettivo è diverso da quello fotografico, quindi si riduce ancora di più la reale utilità...
Commento # 2 di: Tedturb0 pubblicato il 25 Marzo 2011, 10:57
ma tirassero fuori una mirrorless full frame, piuttosto..
Commento # 3 di: utentenonvalido pubblicato il 25 Marzo 2011, 11:11
Originariamente inviato da: citty75
Fatico a capire il valore aggiunto di uniformare l'attacco di un prodotto consumer con quello di uno professionale.
Va bene, meglio uno solo di tanti attacchi, ma alla fin della fiera i target dei prodotti sono così diversi da costituire un valore aggiunto minimo, IMO.
Oltretutto, se ho capito bene, l'obiettivo è diverso da quello fotografico, quindi si riduce ancora di più la reale utilità...


Anche una eos 1000d ha lo stesso attacco di una 5d mark2 o di una 1d, cosi' come una nikon d3000 ha lo stesso attacco di una d700. Il fatto di avere un solo attacco non significa che i modelli entry level si sovrappongono a quelli prosumer. Tra l'altro questo prodotto sony non è proprio cio' che si potrebbe definire professionale, dipende cosa si intende per PRO appunto.

Il problema vero semmai è che ci stanno 3 lenti per questo attacco proprietario!!! Non capisco perchè Sony non si dà una mossa a tirare fuori un parco ottiche adeguato per le sue mirrorless e per queste nuove videocamere. Oggi come oggi chi sceglie un apparecchio con lenti intercambiabili di certo non lo fà per usarlo sempre e solo con la lente del kit, tanto vale prendersi una compatta di buona qualità con ottica fissa.
Commento # 4 di: frankie pubblicato il 25 Marzo 2011, 22:40
Serve appunto per espandere il numero di apparecchi con quell'attacco e poi creare le ottiche adeguate, che ovviamente saranno diverse per foto e video, amatoriali e professionali, ma almeno l'attacco è comune.
BenQ Monitor