Sony introduce lo specchio semitrasparente: le nuove Alpha non sono reflex!

Sony introduce lo specchio semitrasparente: le nuove Alpha non sono reflex!

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Scompare lo specchio ribaltabile dalle nuove Sony Alpha 55 e Alpha 33: al suo posto uno specchio semitrasparente che permette al sistema autofocus a rilevamento di fase di essere sempre attivo, sia durante le raffiche sia durante la ripresa dei filmati.”

Sony aggiunge oggi una nuova categoria al mondo delle fotocamere con ottica intercambiabile, finora divise in macchine fotografiche con e senza sistema reflex a specchio. Con le sue nuove α55 da 16.2 megapixel e α33 da 14.2 megapixel Sony inaugura la tecnologia Translucent Mirror Technology che sostituisce lo specchio ribaltabile con uno fisso, ma semitrasparente, in grado di separare in due il percorso ottico della luce: una parte va a colpire in modo continuo il sensore, l'altra viene inviata, sempre senza interruzioni, al sistema autofocus a rilevamento di fase con 15 punti di rilevazione di cui 3 a croce.

Il sistema autofocus è quindi sempre attivo, durante la ripresa di foto a raffica, ma soprattutto durante la registrazione di filmati Full HD 1080i, che potranno finalmente beneficiare della più precisa messa a fuoco a rilevazione di fase. Il puntamento è affidato al display posteriore da 3" oppure al mirino elettronico Tru-Finder. Oltre al vantaggio dell'autofocus sempre attivo, Sony sottolinea come sia positiva anche l'assenza del complesso sistema di parti in movimento che caratterizza le reflex, accrescendone costi di produzione, peso e possibili rotture.

Sony α55, anche grazie al nuovo sensore Exmor APS HD CMOS, promette raffiche a 10fps con tracking autofocus, un valore che la mette davvero in luce in ambito sportivo e fotonaturalistico. Sony α33 si affida invece al collaudato sensore da 14,2 megapixel, ora denominato Exmor APS HD CMOS, e arriva a 7 frame al secondo con tracking autofocus attivo. Le due fotocamere offrono, come d'uso sulle Alpha di casa Sony, stabilizzazione d'immagine tramite spostamento del sensore e integrano le funzionalità Auto HDR e 3D Sweep Panorama, queste ultime inaugurate con le piccole Sony NEX.

La sensibilità ISO delle due macchine si estende da 100 a 12800 ISO, con uno step di espansione a 25600 ISO in modalità Multi Frame NR Mode, che probabilmente combina più scatti per contenere l'insorgenza del rumore. Sony α55 aggiunge alla sua dotazione di serie il sistema GPS per il geotagging delle foto. Entrambe le fotocamere hanno flash integrato a scomparsa e accettano schede di memoria SDHC/SDXC e Memory Stick PRO Duo. Le due fotocamere arriveranno sul mercato già a settembre, probabilmente nei giorni intorno al Photokina, per il mercato statunitense DPReview parla di prezzi rispettivamente pari a $749 e $649.


Commenti (95)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: devilpera64 pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:41
"Sony sottolinea come sia positiva anche l'assenza del complesso sistema di parti in movimento che caratterizza le reflex, accrescendone costi di produzione, peso e possibili rotture." Ma è davvero positivo tutto ciò.? da come è scritto sembra un controsenso lol Se è positiva l'assenza di parti in movimento, non dovrebbero aumentare i rischi di rottura, ma qui si capisce il contrario :-)
Commento # 2 di: Gyxx pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:47
Bah ... soluzione già vista negli anni 90 nella serie EOS CANON, con alcuni modelli denominati RT (Real time).

Anche in questo caso erano realizzate per avere la possibilità di tracking della foto senza interruzione, ad esempio in ambito di foto sportive.

I problemi maggiori di questa soluzione, che penso sarà comune a queste nuove alpha erano :

- calo di luminosità visibile nell' oculare, dovuto al fatto che lo specchio fisso taglia metà della luminosità.

- grossi problemi di accumulo sporcizia sullo specchio, superiori a quelli "soliti" del sensore, dovuti alla posizione più avanzata dello specchio rispetto al sensore e al non trascurabile fatto che sia davanti all'otturatore.

- grossa caduta di luminosità anche sul sensore (se dividi la luce per 2 con un semitrasparente, la luce andrà per forza metà al sensore e metà all' oculare / sistema autofocus). Che facevano perdere circa 1 stop sugli obiettivi.

Se hanno messo un signor sensore i problemi di luminosità sul sensore li possono levare, per il resto la vedo veramente dura .......

Anche questa volta vedremo se avranno successo o no !

Saluti

Gyxx
Commento # 3 di: raptus pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:50
Non mi è chiaro: Se "una parte va qui, l'altra là" ... vuol dire che ho meno luminosità sul sensore, e questo non va bene. Senz'altro non hanno "detto tutto", IMHO
Commento # 4 di: Spinnaker999 pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:55
in realtà le nuove reflex sony saranno anche con specchio ribaltabile, come la Alpha 560/580 (presentate oggi)...lo specchio semitrasparente è più "votato" al video che alle foto
Commento # 5 di: ficofico pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:56
Si, tengono segreto il tutto, poi fra 3 anni qualche alto dirigente sony ci svelerà i terribili segreti.... ....

http://www.dpreview.com/reviews/sonyslta55/

Qui c'è la recensione.... la caduta di luce nel EVF è praticamente inesistente, probabilmente c'è un amplificazione del segnale che riporta il tutto alla normalità.

La caduta di luce sul sensore +è di solo 1/3 di stop

Non ho capito una cosa... è possibile rivedere le foto e i video direttamente dall EVF?

Cmq macchine che segnano un nuovo standard secondo me.
Commento # 6 di: II ARROWS pubblicato il 24 Agosto 2010, 09:57
Ma così renderanno le immagini più scure... potrebbero aver bisogno di fare scatti più lunghi e quindi aumentare il mosso per guadagnare in autofocus?

Probabilmente andrà bene solo per paesaggi, se devi fare foto ad oggetti in movimento e magari con luce non eccelsa non può che uscirne uno schifo...
Commento # 7 di: ficofico pubblicato il 24 Agosto 2010, 10:02
Originariamente inviato da: II ARROWS
Ma così renderanno le immagini più scure... potrebbero aver bisogno di fare scatti più lunghi e quindi aumentare il mosso per guadagnare in autofocus?

Probabilmente andrà bene solo per paesaggi, se devi fare foto ad oggetti in movimento e magari con luce non eccelsa non può che uscirne uno schifo...


Mi viene da ridere...... o da piangere, non so....
Ma tu l'hai visto come si comporta a 6400 iso questo sensore?
Commento # 8 di: +Benito+ pubblicato il 24 Agosto 2010, 10:04
no è uno specchio, è un vetrino che serve solo per l'autofocus, per il resto è cme fosse una micro 4/3 per intenderci. Niente prisma, niente mirino
Commento # 9 di: II ARROWS pubblicato il 24 Agosto 2010, 10:06
Tu che sei tanto fico, perché non me lo spieghi tu invece di non rispondere alle mie domande?
Commento # 10 di: ficofico pubblicato il 24 Agosto 2010, 10:08
ho linkato la recensione di dpreview, leggila no?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor