Sony amplia le possibilità di registrazione del camcorder NEX-FS700: RAW 4K

Sony amplia le possibilità di registrazione del camcorder NEX-FS700: RAW 4K

di Michele Tarantini, pubblicata il

“Sony ha presentato l'unità di interfaccia HXR-IFR5, in modo da permettere ad una NEX-FS700 collegata la registratore RAW AXS-R5 di cattirare file RAW 4K”

Si può dire che Sony ha deciso di sfruttare la fiera del NAB di Las Vegas per mostrare in buona sostanza che la direzione presa nell'ambito broadcast, ormai in maniera più che sperimentale, è decisamente mirata ai contenuti in formato 4K.

Tra le altre cose il colosso giapponese ha mostrato la nuova unità di interfaccia HXR-IFR5, per consentire al camcorder professionale della casa NEX-FS700 di registrare -sul recorder RAW AXS-R5- file video RAW in formato 4K. I frame rate disponibili in modalità di registrazione 4K (4096x2160) saranno i classici 24p, 30p e 60p; inoltre verrà introdotta una modalità che consentirà per cira 4 secondi di registrare video a 120fps.

Illimitati invece il tempo di ripresa a 240fps o 120fps se si opterà per una registrazione in formato 2K (2048x2160). Il collegamento tra il recorder ed il camcorder NEX-FS700 utilizzerà un cavo 3G HD-SDI. La combinazione dell'unità HXR-IFR5 con il registratore AXS-R5 permetterà quindi la registrazione di file RAW lineari a 16 bit su una scheda di memoria AXS. Il camcorder permetterà la registrazione simultanea, oltre che sul registratore esterno, anche sulla scheda di memoria della telecamera in formato AVCHD.

Quando la nuova unità di interfaccia HXR-IFR5 verrà lanciata sul mercato (ancora non annunciate le date) verrà rilasciato un aggiornamento firmware dedicato ad AXS-R5 ed un aggiornamento di servizio (a pagamento) per NEX-FS700, per consentire ai differenti prodotti di sfruttare appieno le potenzialità del sistema.


Commenti

BenQ Monitor