Pentax Q7: Pentax allarga il sensore della sua mirrorless

Pentax Q7: Pentax allarga il sensore della sua mirrorless

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Pentax Q7 mantiene la compatibilità coi gli obiettivi già in gamma nel sistema mirrorless, ma grazie a un sensore più grande li rende più grandangolari”

Pentax in ambito mirrorless ha sempre giocato fuori dagli schemi: nella sua gamma troviamo K-01, la mirrorless che utilizza senza adattatori le ottiche reflex (ha lo stesso tiraggio pur essendo priva dello specchio) e il sistema Q, nato su sensore in formato ridotto da 1/2,3", lo stesso delle compatte mainstream. La scelta di Pentax aveva lasciato perplesso più di un utente, anche qui sulle pagine di Fotografi Digitali, ma l'ultimo annuncio della casa giapponese dimostra come Pentax avesse fin dal principio altri piani in mente.

La nuova Pentax Q7 ha infatti un sensore di dimensioni maggiori, per la precisione in formato 1/1,7" quello che per anni è stato alla base delle compatte premium. Non solo una superficie maggiore per il sensore, ma anche un allargamento delle vedute degli obiettivi già in gamma: allargando il sensore si modifica quella che viene definita la focale equivalente e gli obiettivi inquadrano un angolo di campo maggiore. Gli obiettivi in gamma erano già progettati per coprire anche la nuova dimensione del sensore e lo zoom standard ora diventa molto più interessante passando da una focale equivalente di 27,5-83mm su Pentax Q10 a 23-69mm sulla nuova Pentax Q7.

Anche per questo prodotto Pentax sceglie, come avvenuto per la reflex K-50 di puntare anche sul colore per farsi notare: il vestito di Pentax Q7 sarà disponibile in 120 combinazioni di colore diverse. Tornando alla scheda tecnica, il sensore CMOS retroilluminato in formato 1/1,7" da 12 megapixel stabilizzato con sistema SR (Shake Reduction) , affiancato dal processore Q ENGINE, permette di scattare fino a 12.800 ISO di sensibilità, di memorizzare i file RAW e di registrare filmati Full HD. Il prezzo della fotocamera la posiziona nel segmento premium e si aggira sui 500 dollari.

Assieme alla macchina viene presentato un nuovo obiettivo a singola lente: si tratta di un tappo-obiettivo, pensato per risultare molto discreto in quelle situazioni in cui una fotocamera potrebbe risultare troppo evidente con il suo obiettivo montato. Simile a quanto già messo sul piatto da Olympus offre immagini che si avvicinano a quelle della fotografia da foro stenopeico, particolari e morbide, soprattutto verso gli angoli del fotogramma. L'obiettivo PENTAX-07 Mount Shield copre un angolo di campo equivalente ad un 53mm nel formato 35mm se montato sulla fotocamera digitale PENTAX Q7 (oppure 63,5mm sulle PENTAX Q o Q10).


Commenti (58)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Raghnar-The coWolf- pubblicato il 14 Giugno 2013, 12:54
Ah beh, se c'ha i 12800 ISO allora...
Commento # 2 di: Theprov pubblicato il 14 Giugno 2013, 13:05
Ora ha leggermente più senso... anche se a quelle dimensioni, continuerei a preferire una LX7 o una G15 nei range "standard".

Magari se ne escono fuori con lenti che per qualcuno potrebbero fare la differenza, che ne so magari qualcuno piacerebbe un ultra grandangolare tascabile, o un tele esagerato. Boh

C'è da dire che a Pentax il coraggio non manca mai.
Commento # 3 di: Opteranium pubblicato il 14 Giugno 2013, 13:40
quindi ho un sensore da compatta con l'ingombro e la scomodità degli obiettivi... che affare!
Commento # 4 di: johnnyc_84 pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:00
in realtà io l'ho vista e provata la Q e in mano è più piccola di molte compatte di fascia bassa.
Commento # 5 di: johnnyc_84 pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:00
tanto per cominciare è più piccola di una G15
Commento # 6 di: mentalray pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:12
Questa ha già piu' senso di quell'aborto che hanno partorito due anni fà. Ma adesso devono riprogettare tutte le lenti???
Commento # 7 di: efewfew pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:30
e ridaje.. ma alla pentax che razza di product manager hanno? il sensore è ancora troppo piccolo, va bene per le compatte prosumer a ottica fissa, ma dal momento che uno investe in un qualcosa a ottiche intercambiabili, che hanno comunque un certo ingombro non puoi metter eun sensore piu piccolo di un pollice. sono scelte da consumatori con un livello di conoscenza che non sto qui a dire alto o basso ma tale per cui appena vedono la dimensione del sensore lasciano il prodotto dov'è!
Commento # 8 di: johnnyc_84 pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:37
le vecchie lenti coprono anche il nuovo formato del sensore
Commento # 9 di: johnnyc_84 pubblicato il 14 Giugno 2013, 14:41
strano io l'ho vista in mano a gente che la macchina fotografica la usa e la usa pure bene. Io l'ho presa in mano e con l'ottica più ingombrante montata sta benissimo nella stessa borsa a tracolla che uso ogni giorno per portafogli chiavi e documenti ( e pesa il 50% in meno di una G15 ad un prezzo praticamente identico).
Che poi sui forum sono tutti esperti di marketing...ma io dico, se sono già alla terza versione della stessa macchina fotografica vorrà dire che le vendite e gli utili ci saranno stati. Ma forse quelli di Ricoh sono tutti rinco....iti vero?
Commento # 10 di: Opteranium pubblicato il 14 Giugno 2013, 15:41
se devo avere la noia di portarmi dietro almeno un paio di obiettivi (poi voglio vedere anche il prezzo di una simile configurazione), pretendo qualcosa di meglio di un sensore da compatta (ma neanche, perché ci sono compatte più dotate: rx-100, x10/x20, g1-x).
Altrimenti prendo la fuji x-s1. Oltretutto questa non ha nemmeno il mirino..
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »
BenQ Monitor