Panasonic annuncia CM10, la fotocamera che è un po' smartphone

Panasonic annuncia CM10, la fotocamera che è un po' smartphone

di Davide Fasola, pubblicata il

“A circa un anno e mezzo dal primo tentativo Panasonic ci riprova con un nuovo cameraphone, molto più camera che phone. CM10, questo il nome del prodotto, infatti, non può telefonare”

Era il settembre del 2014 quando Panasonic annunciò il proprio CM1, uno smartphone che in realtà dello smartphone aveva ben poco. Già perché la caratteristica saliente del primo vero tentativo di cameraphone del produttore era proprio il fatto di sembrare in tutto e per tutto una fotocamera compatta di quelle che siamo abituati a vedere nei negozi di elettronica e fotografia. Più che uno smartphone potevamo quindi considerarla una fotocamera con funzionalità da smartphone.

Di poche ora fa' è invece l'annuncio di Panasonic CM10 per cui il valore del discorso fatto in precedenza è ancora più elevato. Ad una prima occhiata rinnoviamo l'estrema somiglianza ad una comune fotocamera compatta. E, sebbene all'interno del prodotto troviamo una dotazione che potrebbe far pensare esattamente ad un telefono top di gamma della scorsa generazione, scoprima ben presto che, pur con Android a bordo, la nostra CM10 non può telefonare.

Ma veniamo alle caratteristiche tecniche. Il processore in dote è un Qualcomm Snapdragon 801, coadiuvato da 2 GB di memoria RAM e 16 GB di memoria interna dedicata allo storage. Non manca un display da 4,7 pollici di diagonale a risoluzione fullHD e una batteria da 2600 mAh.

Data la natura del prodotto non possiamo poi non soffremarci un secondo sul comparto fotografico. Troviamo a bordo del dispositivo un'ottica Leica DC da 28mm di lunghezza focale, 20 megapixel di risoluzione per quanto riguarda il sensore che misura 1 pollice. Si tratta quindi di un sensore decisamente più grande rispetto a quello dei comuni smartphone. Una soluzione che dovrebbe garantire una maggiore luminosità.

Oltre a scattare foto che immaginiamo possano essere di ottima qualità, il comparto fotografico è in grado di riprendere video in 4K. Lo slot per la SIM è presente e possiamo anche occuparlo con una scheda che sarà utile per connettersi alla rete e condividere il nostro operato. Unico particolare, come già detto, non può telefonare.

Il prezzo? circa 1000 yen, che al cambio attuale corrispondono a 780 euro, sicuramente non una soluzione economica, soprattutto se consideriamo che va comunque supportata con uno smartphone.


Commenti

BenQ Monitor