Ottiche Nikon AF su Sony A7 con autofocus attivo: ora si può

Ottiche Nikon AF su Sony A7 con autofocus attivo: ora si può

di Roberto Colombo, pubblicata il

“Ora - dopo anni di attesa - appare il primo adattatore in grado di permettere l'utilizzo di ottiche Nikon AF sulle mirrorless 35mm Sony A7 e sulle APS-C NEX. Introdotto da Fotodiox prende il nome di Fotodiox Nikon to Sony Fusion Smart AF adapter. Permette il controllo completo delle ottiche: diaframmi, autofocus, stabilizzazione, memorizzazione corretta degli EXIF”

Il passaggio da un sistema fotografico a un altro è sempre delicato per chi ha costruito attorno ai suoi corpi macchina un parco ottiche consistente e di valore. Le mirrorless, con un tiraggio ridotto e la possibilità di utilizzare in modo semplice adattatori per le ottiche dei sistemi reflex, sembravano aver portato un'interessante novità nel settore: effettivamente per quanto riguarda le ottiche manuali lo hanno fatto, resuscitando anche vecchie ottiche sepolte in borse e cassetti per anni, ma se parliamo di autofocus le cose sono state più complicate di quanto inizialmente atteso dal mercato.

Gli sforzi dei produttori di terze parti si sono concentrati molto sulle fotocamere di casa Sony, anche per il grande interesse e il successo suscitati dalla serie di mirrorless Full Frame Sony Alpha A7: ormai da tempo esistono adattatori che permettono di utilizzare ottiche Canon EF con autofocus e controllo dei diaframmi attivi sui corpi Sony e anche Leica, per convincere i professionisti al passaaggio alla sua senzaspecchio, ha puntato sull'adattatore per le ottiche Canon.

Per quanto riguarda i possessori di ottiche Nikon le cose sono state più complicate, ma ora - dopo anni di attesa - appare il primo adattatore in grado di permettere l'utilizzo di ottiche Nikon AF sulle mirrorless 35mm Sony A7 e sulle APS-C NEX. Introdotto da Fotodiox prende il nome di Fotodiox Nikon to Sony Fusion Smart AF adapter. Permette il controllo completo delle ottiche: diaframmi, autofocus, stabilizzazione, memorizzazione corretta degli EXIF. Il ritardo dell'arrivo di questo adattatore è da imputare al fatto che le ottiche Nikon, fatte salve quelle di recentissima introduzione, utilizzano un diaframma meccanico, al contrario di quelle Canon che hanno puntato fin da subito su un sistema elettromagnetico per la gestione del''apertura.

Fusion Drive è la tecnologia sviluppata da Fotodiox per permettere ai corpi Sony il controllo del diaframma delle ottiche Nikon. Si tratta di una prima versione e l'esperienza non sarà ancora la stessa che si può ottenere utilizzando le ottiche native (o le ottiche Nikon su corpo Nikon), ma è certamente un primo passo interessante. L'adattatore funziona solo con i sistemi di messa a fuoco a rilevazione di fase e solo nelle modalità auto, priorità di diaframmi e Program AE. Il prezzo di listino dovrebbe attestarsi sui 350$. Naturalmente l'adattatore è compatibile anche con le vecchie ottiche manuali Nikon, che necessitano solo di essere poste alla distanza giusta dal sensore per operare.


Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Per contattare l'autore del pezzo, così da avere una risposta rapida, si prega di utilizzare l'email personale (vedere in alto sotto il titolo). Non è detto che una domanda diretta inserita nei commenti venga verificata in tempi rapidi. In alternativa contattare la redazione a questo indirizzo email.
Commento # 1 di: Marok pubblicato il 23 Novembre 2016, 10:46
Immagino un mondo in cui tutti i marchi un giorno adottino un attacco unico e STANDARD per le ottiche...
Commento # 2 di: Lanfi pubblicato il 23 Novembre 2016, 10:54
Bella notizia...ma per capirci meglio l'autofocus funziona soltanto con le ottiche (relativamente recenti) af-s e af-i cioè ottiche dotate di un motore di messa a fuoco interno. Invece tutte le ottiche af, af-d e af-g non avendo il motore di messa a fuoco interno perdono la possibilità di avere l'af. E' un peccato visto che si tratta molto spesso di obiettivi ancora attuali e che si trovano a poco prezzo, come ad es. il Nikon AF 50mm f/1.8 D. Peraltro già che avevano fatto l'adattatore con la capacità di variare il diaframma potevano pure metterci un motorino per la messa a fuoco....ma magari il prezzo sarebbe lievitato.
Commento # 3 di: pipperon pubblicato il 23 Novembre 2016, 11:00
Originariamente inviato da: Marok
Immagino un mondo in cui tutti i marchi un giorno adottino un attacco unico e STANDARD per le ottiche...


Era il mondo ipotizzato dai matti di pentax, essendo decenni avanti agli altri non avevano paura come una kwanon qualsiasi della concorrenza.

E stava succedendo!

decine di marchi come Ricoh, cosina, vivitar, e financo i russi avevano adottato la baionetta in questione, tanto che si puo' usare ancora oggi un obbiettivo di queste macchine su una K-3 digitale: stabilizzare un obbiettivo russo del 198X fa un poco ridere ma la qualita' di quelle ottiche, meccanica a parte, non e' male.

Poi venne il marketing e la Bindi divenne la donna da amare.
;-)
Commento # 4 di: AleLinuxBSD pubblicato il 23 Novembre 2016, 13:23
Notizia positiva chissà se e quando decideranno di considerare pure altri marchi.
Commento # 5 di: Gannjunior pubblicato il 23 Novembre 2016, 15:14
il metabones (non è l'unico ma il metabones è quello che decisamente funziona meglio) per canon già funziona ben meglio di qualsiasi aspettativa.
Su sony a7r II però. Che è l'unica, ad oggi, della serie che può realmente garantire "risposte af" di una certa consistenza.
In effetti il metabones iv aggiorna regolarmente il fw del suo attacco e sfrutta i 399 punti della 7r2.
Non ho avuto modo di provarci sopra tutte le lenti canon ef ma ne ho provate parecchie e alcune funzionano, per lo meno in af singolo, almeno come su corrispettivo corpo canon (6d, 5d3, 1dx). Anzi aggiungo che (per citarne uno, il 50L ad esempio) in af singolo e a 1.2 trovo che sia più preciso rispetto a canon perchè le foto a fuoco "perfette" a 1.2 hanno una percentuale maggiore, anche perchè non si pone nessun problema di microregolazione.
Già dal penultimo update di fw ho notato un certo miglioramento anche in af continuo...
In tutta sincerità ero scettico su questo di tipo di adattamento e sull'effettiva efficienza. Mi sono dovuto ricredere.
Commento # 6 di: roccia1234 pubblicato il 23 Novembre 2016, 15:35
Bah, 'sti adattatori non mi hanno mai convinto.
Se volessi usare ottiche nikon, prenderei un corpo nikon, fine della storia e fine dei problemi.
Altra storia sono le ottiche di sistemi "defunti" che, volendole usare su digitale, non lasciano scelta.

Originariamente inviato da: Lanfi
Bella notizia...ma per capirci meglio l'autofocus funziona soltanto con le ottiche (relativamente recenti) af-s e af-i cioè ottiche dotate di un motore di messa a fuoco interno. Invece tutte le ottiche af, af-d e af-g non avendo il motore di messa a fuoco interno perdono la possibilità di avere l'af. E' un peccato visto che si tratta molto spesso di obiettivi ancora attuali e che si trovano a poco prezzo, come ad es. il Nikon AF 50mm f/1.8 D. Peraltro già che avevano fatto l'adattatore con la capacità di variare il diaframma potevano pure metterci un motorino per la messa a fuoco....ma magari il prezzo sarebbe lievitato.


AF-G non esiste.
Le ottiche di tipo G sono tutte motorizzate (AF-S), a parte i decentrabili che sono MF.
BenQ Monitor